Sixers corsari a Cleveland, dominio Lakers a Miami!

Grande partita di personalità dei Sixers che comandano dall’inizio alla fine in quel di Cleveland, i Lakers fanno anche meglio dominando gli Heat a Miami con un super Isaiah Thomas, Lillard batte i T-Wolves e Sacramento torna a vincere trascinata dalle matricole.

REGULAR SEASON

Miami Heat – Los Angeles Lakers 113-131
MIA: Winslow 17, Richardson 15, Dragic 19, Adebayo 15 (10 rimb), McGruder 10, Wade 25
LAL: Ingram 19, Randle 25, Lopez 10, Caldwell-Pope 18, Thomas 19, Kuzma 16

All’American Airlines Arena di Miami c’è solo una squadra in campo, i Los Angeles Lakers di Julius Randle e Isaiah Thomas (29 punti con 6/11 da 3) dominano dall’inizio alla fine gli Heat; pronti via e i giallo-viola sono avanti 7-20, Miami reagisce, rimonta ma nel 2° quarto i Lakers riprendono il controllo chiudendo al riposo lungo avanti 73-62. La musica non cambia nella ripresa, L.A uccide la partita definitivamente aprendo il 4° periodo con un parziale di 14-4 di cui i primi 11 punti tutti firmati Thomas per il +20 (98-118) dopo appena 3’.

Cleveland Cavaliers – Philadelphia 76erse 97-108
CLE: James 30, Thompson 6 (11 rimb), Clarkson 10, Nance Jr. 1
PHI: Covington 10, Saric 14, Embiid 17 (13 rimb), Redick 21, Simmons 16, Belinelli 11

Italian Job: Belinelli 11 pt (3/5, 1/4, 2/3), 3 rimb, 1 persa in 23’

A Cleveland invece i Sixers comandano dall’inizio alla fine (Cavs MAI avanti nel punteggio) e portano a casa una bella ed importante vittoria, merito della vittoria Philly anche il desolante 9/31 da 3 dei Cavaliers alla loro 3^ sconfitta casalinga nelle ultime 4; LeBron dice 19 punti nel 1° tempo e tiene i Cavs in scia dei Sixers sotto solo 56-59 malgrado i 12 a testa per la coppia Embiid-Redick, Philly non cede ed entra negli ultimi 12’ avanti di 6 (71-77). Lue come sempre fa riposare James ad inizio 4° e gli avversari ne approfittano piazzando un 7-0 per il +13 (71-84) dopo 3’ di gioco!
Cleveland ci mette l’orgoglio e riapre la partita, a 2’22” tripla di Korver per il -1 (94-95) ma Saric gli risponde con la stessa moneta subito (94-98), Embiid ferma la penetrazione di Korver e sarà lo stesso Joelone a realizzare il fadeway del KO a 1’28” per il +6 (94-100).

Sacramento Kings – Brooklyn Nets 116-111 OT
SAC: Bogdanovic 23, Fox 21, Cauley-Stein 17, Labissiere 11, Hield 16, Koufos 6 (11 rimb)
BKN: Carroll 22 (10 rimb), Crabbe 20, Russell 15 (12 ass), Allen 15 (13 rimb), Harris 11

I Sacramento Kings tornano a vincere e lo fanno dopo un tempo supplementare con Bogdan Bogdanovic protagonista; Kings che acciuffano all’ultimo l’overtiem grazie al rookie De’Aaron Fox, suo l floater a 4 decimi dalla sirena per il 100-100 dopo che Dinwiddie aveva fatto 2/2 dalla lunetta a 6” dalla fine.
Nell’ExtraTime è finale in volata a 1’22” dalla fine dell’OT Dinwiddie realizza il canestro del sorpasso Nets (110-111), risposta del serbo rookie che si butta dentro e trova il canestro del contro-sorpasso (112-111)! Dinwiddie ci riprova ma sbaglia da 3 e sul capovolgimento di fronte Hield realizzerà i liberi del +3.

Portland Trail Blazers – Minnesota Timberwolves 108-99
POR: Aminu 10 (12 rimb), Nurkic 16, McCollum 19, Lillard 35, Davis 10 (11 rimb), Napier 16
MIN: Towns 34 (17 rimb), Bjelica 8 (12 rimb), Wiggins 21, Teague 13, Crawford 10

Damian Lillard dice 35 e Portland strappa un gran referto rosa battendo in casa i Minnesota Timberwolves; partita equilibrata per 3 quarti (75-78) poi è “Lillard Time”, Dame realizza 13 dei suoi 35 nell’ultimo quarto, Minnesota tirerà 8/22 dal campo per 21 punti contro i 33 dei Trail Blazers! Decisiva la bomba di Lillard a 1’38” dalla fine per il +10 (99-89).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B