Westbrook salva ancora OKC, gran vittoria Jazz!

Russell Westbrook esce negli ultimi 100″ e batte da solo i Suns, Golden State e Toronto vincono fuori casa, vittorie importanti per Indiana a Milwaukee ma soprattutto Utah contro Minnesota in un match nervoso. Philadelphia continua a volare.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Detroit Pistons 115-106 OT
ORL: Gordon 27 (13 rimb), Vucevic 22 (12 rimb), Fournier 17, Augustin 20, Mack 10
DET: Ennis III 21, Griffin 12 (10 rimb), Drummond 10 (15 rimb), Bullock 21, Buycks 12, Tolliver 12

Gli Orlando Magic battono all’overtime i Pistons con le doppie-doppie di Aaron Gordon e Nikola Vucevic; Detroit acciuffa la partita a 7” dalla fine con Ennis III con la schiacciata del 104-104 dopo che Fournier aveva siglato la tripla del 104-102, Magi che rischiano la frittata con la persa finale di Vucevic ma Detroit non riuscirà a tirare.
Nell’Extra-Time non c’è storia, 11-2 Magic con 7 punti firmati Fournier, Detroit 0/8 dal campo!

Philadelphia 76ers – Charlotte Hornets 110-99
PHI: Covington 16, Embiid 23 (15 rimb), Redick 18, Simmons 15, Ilyasova 18
CHA: Batum 14 (13 rimb), Walker 31, Kaminsky 19

Italian Job: Belinelli 7 pt (2/5, 1/2 da 3) in 17’

Philadelphia esce nell’ultimo quarto e demolisce i Charlotte Hornets col solito Joel Embiid da 23+15; punteggio sul 74-82 per gli Hornets dopo 23” del 4° periodo, da quel momento è un assolo Sixers! Domineranno la frazione 36-19 con 11 punti di Ersan Ilyasova, 55% dal campo contro il 5/19 degli ospiti!

Atlanta Hawks – Golden State Warriors 109-114
ATL: Prince 15, Collins 16, Bazemore 29, Schroder 27
GSW: Durant 28, Thompson 15, Curry 28, Young 16

Steph Curry realizza 28 punti in 23’ e Golden State passa ad Atlanta non senza faticare; a 2’18” dalla fine Durant fa 2/2 dalla lunetta per il +11 (100-111), sembra chiusa ma gli Hawks ci provano e arriveranno fino al -2 (109-111) a 20” dalla sirena, Durant ritorna in lunetta ma fa 1/2 lasciando 18” agli avversari ma Kent Bazemore perderà palla a 7” cortesi di Iguodala che poi schiaccerà per il 109-114.

Washington Wizards – Toronto Raptors 95-102
WAS: Porter Jr. 24, Morris 15, Beal 23, Satoransky 10
TOR: Valanciunas 12, DeRozan 23, Lowry 10, VanVleet 12, Miles 20

Bella vittoria di personalità dei Toronto Raptors che espugnano la Capitale con DeMar DeRozan trascinatore; a 2’24” dalla conclusione i Wizards sono vivi sul -4 (90-94) ma Toronto è ponta a sferrare il colpo del KO, DeRozan segna 4 punti in un amen per il 90-98 a 56” che risulteranno decisivi insieme ai liberi di VanVleet a 38” per il 93-100.

Chicago Bulls – Dallas Mavericks 108-100
CHI: Nwaba 10 (11 rimb), Markkanen 17 (12 rimb), LaVine 16, Dunn 18, Porttis 22
DAL: Barnes 26, Nowitzki 18, Powell 6 (11 rimb), Smith Jr. 25

Chicago torna al successo vincendo in rimonta a Dallas; i Mavericks toccano anche il +14 ed entrano nell’ultimo quarto avanti di 10 (78-88) dopo la tripla di Dirk ad inizio frazione, Chicago cambia marcia e si prenderà il 4° periodo.
Bobby Portis realizzerà 8 punti, Chicago tirerà 13/22 dal campo catturando 16 rimbalzi per 30 punti contro i 15 di Dallas (5/18 dal campo), decisive le due bombe consecutive realizzate da Dunn e Markkanen a 2’ dalla fine per il 98-106!

Memphis Grizzlies – Denver Nuggets 102-108
MEM: Brooks 13, Martin 16, Gasol 22, McLemore 12, Chalmers 12
DEN: Millsap 15, Harris 26, Barton 24

Will Barton e Gary Harris combinano per 50 punti e Denver passa a Memphis; finale in volata con i Grizzlies sotto 102-104 con 98” da giocare e Harris segna lo Step-Back del del +4 a 59”, Gasol sbaglai da 3, Denver commette infrazione di 24” e Gasol poi perderà palla a 13”. Barton in lunetta chiuderà i giochi.

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 96-103
MIL: Middleton 30, Antetokounmpo 24 (10 rimb), Henson 6 (10 rimb), Bledsoe 15, Parker 11
IND: Bogdanovic 14, Young 10, Turner 13, Oladipo 21, Joseph 12

Grande vittoria esterna degli Indiana Pacers che strappano il referto rosa a Milwaukee; grazie ad un 3° quarto da 33-21 con 11 punti di Oladipo i Pacers entrano negli ultimi 12’ avanti di 11 (67-78), i Bucks non mollano, arrivano sul -4 (94-98) a 31” con possesso ma Antetokounmpo manca la tripla del possibile -1 e ad Oladipo basterà un libero a 20” per il +5.

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 116-124
PHX: Warren 19, Booker 39, Payton 18 (10 rimb), Jackson 19
OKC: George 20, Anthony 14, Adams 11, Westbrook 43 (14 rimb), Grant 11

Russell Westbrook piazza una superba prestazione da 43+14+8 nel successo tirato dei Thunder in Arizona contro i Suns di Booker (39 punti); match combattuto con i Suns avanti 116-114 a 100” dalla fine quando ecco il “Russ Show”, layup del pareggio, tripla del sorpasso a 56” per il 116-119! I Suns non la mettono più e Russ ci spara altri 3 punti consecutivi per il 116-122 a 10”.
Westbrook realizzerà tutti i suoi 8 punti del 4° periodo negli ultimi 100” di partita.

Utah Jazz – Minnesota Timberwolves 116-108
UTA: Ingles 11, Favors 15, Gobert 26 (16 rimb), Mitchell 26, Rubio 13, Crowder 15
MIN: Bjelica 12, Gibson 12, Tows 13, Wiggins 27, Teague 25, Hones 11

Donovan Mitchell e Rudy Gobert combinano per 52 punti e Utah porta a casa una preziosissima vittoria contro i T-Wolves in una partita nervosa che ha visto espulsi Towns (doppio tecnico) e Teague per un fallo su Rubio; la contea viene decisa a 2’25” dalla fine con i Jazz avanti di 5 che piazzano il break di 7-0 chiuso con bomba di Mitchell a 50” per il 116-104!

Los Angeles Clippers – New York Knicks 128-105
LAC: Harris 15, Jordan 19 (20 rimb), Rivers 19, Williams 21, Harrell 19, Dekker 10
NYK: Hardaway Jr. 17, Kanter 18 (14 rimb), Lee 15, Burke 12, Williams 11

Ai Los Angeles Clippers basta un secondo tempo perfetto per archiviare la pratica Knicks, NY sta in partita nei primi 24’ avanti 57-60 il nulla, il parziale dei secondi 24’ reciterà 71-45 Clippers col 63% dal campo contro il 40% degli avversari.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B