Lillard piega anche i Lakers, Pacers altra gran W!

Damian Lillard si scatena nel 4° periodo e trascina Portland al successo, Indiana piega di misura di nuovo i Bucks, Cleveland e San Antonio rivedono la luce della vittoria, tutto facile per Miami e Utah.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Detroit Pistons 112-90
CLE: James 31, Hood 13, Nance Jr. 22 (15 rimb), Osman 12, Clarkson 11, Korver 11
DET: Griffin 25, Drummond 15, Bullock 11

I Cleveland Cavaliers (senza Thompson e Green) ritrovano il successo e lo fanno in casa contro i Pistons con James da 31+7+7; dopo esser andati al riposo lungo avanti 54.49 con 18 di Larry Nance Jr. e 16 di James i Cavs allungano nel 3°, frazione vinta 36-21 col solito LeBron da 15 punti per il +20 (90-70).

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks 92-89
IND: Bogdanovic 29, Young 10, Oladipo 14 (10 perse), Sabonis 11, Stephenson 11
MIL: Antetokounmpo 18 (12 rimb), Bledsoe 26, Parker 15

Seconda vittoria nell’arco di neanche una settimana dei Pacers sui Bucks, stavolta tra le mura amiche con un ottimo Bojan Bogdanovic da 29 punti; Indiana tocca anche il +15 ma a 65” dalla fine Antetokounmpo fa 1/2 dalla lunetta per il -1 (89-90) e lo stesso greco ha la palla a 31” per il sorpasso, il tiro però gli esce! Giannis non si arrende, scippa Oladipo, la palla è vagante si si finisce in una contesa tra Joseph e Middleton, la vince l’esterno dei Pacers con sfera nelle mani del croato. Bogdanovic fa 2/2 ma ci sono 5” da giocare.
Ultimo tiro per i Bucks ma Antetokounmpo sbaglierà ancora.

Miami Heat – Phoenix Suns 125-103
MIA: Babbitt 12, Whiteside 24 (14 rimb), Richardson 12, Dragic 17, Winsloe 12, Wade 12, Olynyk 15
PHX: Warren 19, Booker 31, Chriss 12

Nessun problema per i Miami Heat che archiviano senza difficoltà i Suns con un rinato Hassan Whiteside (24+14); Heat sempre al comando, entrano avanti 93-80 nell’ultimo quarto aprendolo con un break di 7-2 per il +18 (100-82).

Chicago Bulls – Boston Celtics 89-105
CHI: Nwaba 10, Markkanen 12, Valentine 20, Payne 10
BOS: tatum 14, Horford 12, Brown 21, Rozier 13, Monroe 10

No Kyrie Irving (ginocchio) no problem per i Celtics che demoliscono a domicilio i Bulls; match senza storia, dopo i primi 12’ Celtics avanti 16-35 con 14 punti di Jaylen Brown e il 57% dal campo, Boston arriverà anche sul +27 prima di mollare nel 4° periodo.

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 100-98
SAS: Anderson 11, Parker 23, Green 14, Bertans 17
MEM: Gasol 23 (10 rimb), Green 14 (15 rimb), Brooks 21, Simmons 13

Tornano a vincere anche gli Spurs ma di misura contro i disastrati Grizzlies al loro 14° KO consecutivo; Spurs che tremano nel finale, avanti 98-87 a 1’24” dalla fine subiscono la rimonta Grizzlies che arriveranno sul -3 (99-96) e possesso a 13” dopo una persa di Anderson, per loro fortuna Gasol mancherà la tripla del pareggio e ad Aldridge basterà un libero per chiudere la partita.

Utah Jazz – Orlando Magic 94-80
UTA: Ingles 18, Jerebko 12, Gobert 21 (17 rimb), Mitchell 19, Rubio 12
ORL: Gordon 13, Vucevic 15 (12 rimb), Fournier 12, Augustin 10, Hezonja 10

Rudy Gobert e Donovan Mitchell guidano ancora una volta i Jazz al successo e rimangono in lotta per i Playoffs; a metà dell’ultima frazione i Magic sono ancora in vita sul -7 (80-73) ma Utah cambia marcia, break di 8-2 tutto dalla lunetta per il +13 (88-75) a 4’58” dalla fine.

Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 103-108
LAL: Kuzma 11, Randle 21, Lopez 14, Caldwell-Pope 16, Ball 10, Thomas 19
POR: Nurkic 16 (16 rimb), McCollum 22, Lillard 39

Allo Staples Center di L.A i Laker devono inchinarsi nel 4° periodo allo show di Damian Lillard, 39 punti per lui con un’ultima frazione stupenda, vittoria Portland che difende il suo 3° posto ad Ovest; i giallo-viola entrano negli ultimi 12’ avanti 82-73 ma Walton gestisce male la frazione insistendo troppo su Thomas e Lillard non lo perdonerà, Dame realizza 19 dei suoi 39 punti nell’ultimo quarto compreso il tiro libero del 103-104 a 1’38”. Nurkic fa 2/2 a 1’16” per il +3 (103-106) e poi succede di tutto.
I Lakers non segnano più, McCollum fa 0/2 a 7” lasciando l’ultimo tiro ai Lakers e Napier salva la partita stoppando la tripla di Thomas a 1”.

T-SHIRT #10 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B