Durant infiamma gli Spurs, Miami supera Phila!

Curry infortunato e allora ci pensa Kevin Durant a salvare in rimonta i Warriors sugli Spurs, Whiteside fa la voce grossa con Embiid e trascina Miami, Boston vince e stacca il biglietto Playoffs, facile vittoria per i Thunder.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 111-125
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Howard 19, Walker 21, Lamb 15, Zeller 13, Monk 13
BKN: Crabbe 29, Carroll 15, Allen 13, Dinwiddie 6 (10 ass), Harris 11, Hollis-Jefferson 18 (12 rimb), LeVert 22

Brooklyn passa a Charlotte uccidendo definitivamente le poche speranze Playoffs degli Hornets; a 9” dalla fine del 3° quarto Charlotte è sul -9 (85-94), Hollis-Jefferson va in lunetta a 2” dando vita ad un parziale di 9-2 per il +16 (87-103) dopo 90” dall’inizio del 4° periodo.

Miami Heat – Philadelphia 76ers 108-99
MIA: Richardson 13, Whiteside 26, T.Johnson 12, Wade 16, Olynyk 10
PHI: Saric 20 (10 rimb), Embiid 17, Redick 18, Simmons 10, Belinelli 14

Italian Job: Belinelli 14 pt (2/4, 3/7, 1/1), 1 ass, 1 persa in 29’

Grande vittoria casalinga per i Miami Heat che superano in casa i 76ers trascinati da un ottimo Hassan Whiteside da 26+8; si entra negli ultimi 12’ sul +1 Sixers (73-74) e ad inizio 4° gira la partita, break di 14-4 Heat chiuso con bomba di Winslow per il +11 (92-81) a 4’49” dalla fine.

Minnesota Timberwolves – Boston Celtics 109-117
MIN: Bjelica 20 (12 rimb), Gibson 18, Towns 15 (11 rimb), Wiggins 13, Teague 12, Crawford 15
BOS: Tatum 12, Horford 20, Browns 14, Irving 23, Morris 17, Rozier 13

Esordio amaro quello di Derrick Rose (non è entrato) con i T-Wolves, Boston passa al Target Center e strappa il biglietto per i Playoffs; Kyrie Irving dice 14 nel primo tempo e Boston va al riposo lungo sul +14 (46-60), Minnesota reagisce e nell’ultimo quarto si poterà fino al -5 (83-88) con 9’12” da giocare ma i Celtics non si scomporranno e reagiranno con un parziale di 7-2 per il +10 (85-95) a metà frazione, vantaggio poi difeso fino alla fine. Durante la partita momenti di paura per una brutta caduta di Jaylen Brown, fortunatamente l’esterno dei Celtics p uscito sulle sue gambe.

Oklahoma City Thunder – Phoenix Suns 115-87
OKC: George 21, Anthony 11, Adams 16 (12 rimb), Brewer 17, Westbrook 27
PHX: Chandler 10, Booker 30

Partita senza storia ad Oklahoma City dove i Thunder abbattono i Suns con un Russell Westbrook da 27+8+9 col 78% dal campo (11/14); match mai iniziato, alla sirena del 3° quarto Thunder sotto la doccia avanti 88-67 con Russ da 27 punti e tutto il quintetto base in doppia-cifra col 53% dal campo.

Golden State Warriors – San Antonio Spurs 110-107
GSW: Durant 37 (11 rimb), Green 11 (12 rimb, 10 ass), McGee 13, Thompson 13, Young 12
SAS: Anderson 12 (11 rimb), Aldridge 30 (17 rimb), Bertans 13, Murray 14, Gay 10, Parker 11

Steph Curry si infortuna alla caviglia nel 1° quarto (OUT 2 partite) ma nessun problema per i Warriors perché ci ha pensato un super Kevin Durant nel 4° periodo; è un’ottima San Antonio quella in campo tanto che entra nell’ultimo periodo avanti 78-87, Golden State si mette nelle mani di Durant e lui non la tradisce. KD realizza 15 punti nel 4° di cui 14 CONSECUTIVI per pareggiare la partita sul 105-105 a 2’02” dalla conclusione.
Il canestro del sorpasso lo realizza Green a 93”, Aldridge sbaglia il fadeaway e Thompson con 2 liberi a 15” firma il +4 (109-105). Durant ha la chance di chiuderla a 1” ma fa 1/2 dalla lunetta lasciando a San Antonio ancora una speranza a Forbes mancherà la bomba del pareggio. I Warriors hanno chiuso gli ultimi 4’ di partita con un parziale di 14-4.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B