Towns batte i Warriors, Lakers facili su James

I Minnesota Timberwolves battono in volata i Warriors con un Karl-Anthony Towns spettacolare, Utah peiga un esuberante Anthony Davis, Denver passeggia, Houston facile anche senza Harden, Lakers nessun problema sui derelitti Cavs, Indiana gran referto rosa contro Boston.

REGULAR SEASON

New York Knicks – Toronto Raptors 106-132
NYK: Hardaway Jr. 25, Beasley 10 (11 rimb), Kornet 18, Ntilikina 11, Mudiay 13, Burke 10
TOR: Ibaka 1, Valanciunas 17, Lowry 16, Miles 13, Poeltl 10, VanVleet 11, Wright 12

A New York passeggiata domenicale dei Toronto Raptors che piegano i Knicks per l’8^ vittoria consecutiva; grazie ad una tripla sulla sirena del 2° quarto di Miller i Raptors vanno negli spogliatoi sul +8 (57-65), ad inizio ripresa i canadesi piazzano un break di 8-2 chiuso con bomba di Ibaka dopo 3’30” per il +14 (64-78) e non si gireranno più arrivando fino al +30.

Atlanta Hawks – Chicago Bulls 122-129
ATL: Prince 38, Collins 15, Dedmon 10, Muscala 19
CHI: LaVine 21, Markkanen 19, Nwaba 10, Dunn 13, Valentine 12, Portis 21 (10 rimb), Blakeney 14

Chicago vince ad Atlanta faticando un po’ nel finale; a 64” dalla fine Hawks sul -3 (117-120) ma Chicago riesce ad allungare solo dalla lunetta, 67& per un break di 6-1 per il +7 (118-125) a 20”, Prince pesca un gioco da 4 punti per il nuovo -3 (122-125) ma LaVine non tremerà dalla lunetta a 17” e manderà i titoli di coda.

Minnesota Timberwolves – Golden State Warriors 109-103
MIN: Bjelica 10, Gibson 111 (13 rimb), Towns 31 (16 rimb), Wiggins 23, Teague 10 (10 ass), Crawford 12
GSW: Durant 39 (12 rimb), Green 10, Thompson 21, Pachulia 16 (11 rimb)

Bellissima partita al Target Center di Minnesota dove Karl-Anthony Towns (31+16) sale in cattedra nel finale e trascina i T.Wolves ad un vitale successo contro i Warriors (privi di Curry, West, Iguodala e Bell); ultimi 2’ di fuoco, tripla di KD per il -1 Warriors (104-103), Thompson si mangia la tripla del possibile sorpasso dopo uno scippo di Green e Towns si inventa un pazzesco Fadeaway per il +3, Durant sbaglia e ancora Towns che tira, sbaglia, prende il rimbalzo offensivo per il decisivo canestro del +5 a 37”. Per Towns 14 punti su 31 finali nell’ultima frazione.

New Orleans Pelicans – Utah Jazz 99-116
NOP: Moore 10, Davis 25 (11 rimb, 10 stop), Okafor 11, Holiday 18 (10 ass), Clark 14, Miller 11
UTA: Ingles 20, Gobert 19 (16 rimb), Mitchell 27, Rubio 20 (10 ass)

Anthony Davis torna, spara una Tripla-Doppia da25+10+10 stoppate ma non è bastata ai suoi Pleicans per battere i caldi Jazz del suo Mitchell-Rubio; match combattuto con i Pelicans sotto solo 80-84 con 9’22” da giocare, i Jazz però trovano la fuga realizzando 7 punti consecutivi per il +11 (80-91) a 8’17”, New Orleans non riuscirà a tornare in partita e a 1’50” Ricky Rubio sparerà la tripla del 97-109 che stroncherà le speranze dei padroni di casa.

https://www.youtube.com/watch?v=VzN6ol-X87A

Denver Nuggets – Sacramento Kings 130-104
DEN: Chandler 16, Jokic 20 (11 rimb, 10 ass), Harris 21, Murray 20, Lyles 14, Harris 11
SAC: Randolph 12, Koufos 14 (10 rimb), Fox 12, Mason 10, Cauley-Stein 12, Hield 18

Ai Denver Nuggets basta il primo tempo per battere i Kings e continuare la loro rincorsa Playoffs con Tripla-Doppia di Nikola Jokic (20+11+10); Gary Harris realizza 16 punti, Murray 10 e i Nuggets al riposo lungo sono comodamente avanti 66-49 tirando col 60%. Denver volerà fino al +36 ad un certo punto.

Dallas Mavericks – Houston Rockets 82-105
DAL: Barnes 14, Nowitzki 13, Powell 20, Barea 4 (13 ass), Noel 10, Collinsworth 5 (10 rimb)
HOU: Tucker 10, Gordon 26, Paul 24 (12 ass), Johnson 12, Green 13

Houston ringrazia Minnesota e senza James Harden vince comunque facilmente a Dallas allungando sui Warriors; nel 3° quarto salgono in cattedra Chris Paul ed Eric Gordon, 12 punti a testa (24 su 32 di squadra) in una frazione dominata dai ragazzi di D’Antoni con 11722 dal campo di cui 8/16 da 3, dal -1 dell’intervallo al +17 (63-80).

Boston Celtics – Indiana Pacers 97-99
BOS: Tatum 19, Morris 10, Smart 20, Rozier 16
IND: Bogdanovic 14, Turner 19, Oladipo 27, Sabonis 10, Collison 2 (10 rimb)

Victor Oladipo si incendia negli ultimi 2’13” e trascina i Pacers ad un importante successo in rimonta sui Celtics (privi di Horford e Brown); a 2’31” dalla fine Smart realizza la bomba del -4 Celtics (86-90) ma Oladipo non ci sta! L’esterno ex Thunder realizzerà 7 dei suoi 27 punti negli ultimi 2’13” di partita compreso il 2/2 dalla lunetta a 10” per il +4 (99-95) dopo che Boston aveva pareggiato a 36” sul 95-95.

Brooklyn Nets – Philadelphia 76ers 97-120
BKN: Russell 26, Dinwiddie 13, LeVert 10, Hollis-Jefferson 12
PHI: Covington 19, Saric 18, Embiid 21, Redcik 12, Simmons 11, Belinelli 13, McConnell 10, Ilyasova 11 (13 rimb)

Italian Job: Belinelli 13 pt (5/6, 1/4 da 3), 2 rimb, 1 ass in 24′

Philadelphia manda 8 giocatori in Doppia-Cifra a referto nel comodo successo sui Nets; partita segnata dai primi 12’ dove i Sixers hanno chiuso avanti 37-25 tirando con l’80% dal campo (16/20), nel proseguo della partita Philly arriverà anche sul +27.

Los Angeles Lakers – Cleveland Cavaliers 127-113
LAL: Kuzma 14 (10 rimb), Randle 26 (14 rimb), Lopez 22, Caldwell-Pope 20, Thomas 20
CLE: James 24 (10 rimb), Nance Jr. 16, Zizic 15, Korver 12, Calderon 14

I Lakers fruttano le molteplici assenze in casa Cavaliers (Thompson, Love, Hood, Osman) e vincono con un super Julius Randle da 36+14+7; match sempre in controllo dei giallo-viola, prima vanno al riposo lungo avanti 65-60 con 3 giocatori in doppia-cifra e poi chiudono i conti con un 3° quarto da 33-22 con 10 di Randle e 44% dal campo per il +16.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B