Cavs vittoria che vale oro, KO le inseguitrici!

LeBron James e Kevin Love trascinano in rimonta i Cavs sui Raptors nella notte in cui Indiana e Washington perdono con i Capitolini sconfitti a San Antonio, pure Milwaukee perde partita ma anche Antetokounmpo. Bene Miami e Howard da storia.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Toronto Raptors 132-129
CLE: James 35 (17 ass), Green 15, Love 23 (12 rimb), Hill 22, Calderon 14, Smith 10
TOR: Valanciunas 15, DeRozan 21, Lowry 24, Poeltl 17, VanVleet 16, Wright 12

LeBron James dice 35+17 assist e 0 palle perse nella vittoria in rimonta dei Cavs sui Raptors; pronti via ed entrambe le squadre piazzano un super 1° quarto da 42-38 Cavs con LeBron James da 9+8 assist, Love da 10 punti, Cavs col 77%% dal campo e Raptors col 68%!Nel 2° quarto sale in cattedra la solita superba 2nd Unit dei Raptors, Siakam-Poeltl-VanVleet-Wright scavano il solco (2° quarto da 41-22) contro la tragica difesa dei Cavs e al riposo lungo Raptors avanti 64-79 con 12/18 da 3, 4 giocatori in doppia-cifra e un Kyle Lowry da 12 punti con 4/6 da 3.
Sembra fatta per Toronto ma Cleveland reagisce, 3° quarto da 34-20 per riaprire i giochi (98-99), nell’ultima frazione si gioca sul botta-e-risposta ed è una bomba di Kevin Love a 27” ad uccidere i Raptors per il 128-124 Cavs! Toronto ha la chance di pareggiare sotto 131-128 a 7”, DeRozan va in lunetta, mette il primo sbaglia il secondo ma il rimbalzo è di James.
Vittoria che vale oro per Cleveland in chiave 3° posto.

Philadelphia 76ers – Memphis Grizzlies 119-105
PHI: Covington 15, Saric 15, Embiid 14, Redick 15, Simmons 13, Belinelli 15
MEM: Green 14, Brooks 14, Selden 18, Davis 16 (11 rimb), Chalmers 10

Italian Job: Belinelli 15 pt (4/4, 2/6, 1/1), 2 ass, 1 persa in 32’

Philadelphia spazza via Brooklyn con 6 giocatori in doppia-cifra e torna a lottare prepotentemente per il 4° posto ad East; dopo aver chiuso il primo tempo avanti di 14 (58-44) nel 3° i Sixers uccidono la partita, 41-25 il parziale con 10 punti di Covington e il 69% dal campo.

Brooklyn Nets – Charlotte Hornets 105-111
BKN: Carroll 11, Hollis-Jefferson 13, Russell 19, Dinwiddie 13, LeVert 14, Harris 11
CHA: Howard 32 (30 rimb), Lamb 17, Walker 24, Kaminsky 11

Notte storica per Dwight Howard, era da 8 anni che in NBA non si realizzava una Doppia-Doppia da 30+30 rimbalzi, 32+30 per l’ex Lakers (19 rimbalzi difensivi, 11 offensivi) nel successo in rimonta contro i Nets; Brooklyn domina, tocca anche il +23 ed entra nell’ultimo quarto avanti 87-75…poi il crollo!
I Nets tireranno 6/22 dal campo per 18 punti contro i 36 di Charlotte guidata da Walker (10 punti), Charlotte che chiuderà la partita con un break di 6-0 con proprio Kemba decisivo a 18” col canestro del sorpasso sul 105-106!

Miami Heat – New York Knicks 119-98
MIA: Richardson 12, T.Johnson 22, Dragic 14, Ellington 16, Olynyk 22 (10 rimb), Winslow 15
NYK: Hardaway Jr. 12, Beasley 22, Kanter 23 (13 rimb), Burke 16

Miami spazza via New York e allunga sull’8° posto ad East; match deciso dall’ottimo 2° periodo degli Heat, 13/19 dal campo per 37 punti contro i 21 di NY per il +17 (64-47) al riposo lungo.

New Orleans Pelicans – Indiana Pacers 96-92
NOP: Moore 23, Davis 28 (13 rimb), Holiday 10, Mirotic 15
IND: Young 9 (10 rimb), Turner 13 (10 rimb), Oladipo 21, Collison 11, Booker 10

Anthony Davis e i suoi Pelicans fanno un gran favore ai Cavs battendo in volata Pacers che adesso si ritrovano a pari record con i Sixers; si entra negli ultimi 2’ sull’87-87, New Orleans piazza un break di 6-0 con 4 punti di Davis per il +6 (93-87) a 15”, nel finale i Pacers ci provano ma ad Holiday basterà un libero per chiudere la pratica. Per Davis 13 punti su 28 finali nel 4° periodo.

Chicago Bulls – Denver Nuggets 102-135
CHI: Valentine 10, Felicio 16, Payne 11, Portis 15, Nwaba 11, Grant 10, Vonleh 14
DEN: Chandler 19, Millsap 22, Jokic 21, Barton 16, Murray 16, Harris 14, Lyles 10

Allo United Center di Chicago è bastato un solido 1° quarto ai Nuggets per chiudere la pratica Bulls; 39-25 per Denver alla prima sirena con 11 di Paul Millsap e 65% dal campo, Denver non si girerà più e anzi toccherà pure il +46!

Milwaukee Bucks – Los Angeles Clippers 120-127
MIL: Middleton 23, Antetokounmpo 12, Henson 10, Bledsoe 19, Parker 20
LAC: Harris 18, Jordan 25 (22 rimb), Teodosic 15, Rivers 22, Williams 19, Harrell 13

Sconfitta dolorosa per i Bucks che oltre il referto giallo perdono anche Giannis Antetokounmpo per infortunio (caviglia), i Clippers non mollano l’ardua corsa ai Playoffs; i Clips partono bene e toccano anche il +19 ma a 1’46 dalla fine i Bucks sono sul -5 (109-114) trascinati da Jabari Parker, L.A non si scompone e e dalla lunetta con DeAndre Jordan fa 3/4 allungando sul +8 (109-117), il colpo del KO arriverà dalla mani di Austin Rivers con la tripla del 113-120 a 60”.

San Antonio Spurs -Washington Wizards 98-90
SAS: Anderson 16, Aldridge 27, Gay 10, Murray 9 (10 ass)
WAS: Porter 12, Beal 21, Mahinmi 12, Oubre Jr. 21

Quinta vittoria consecutiva per gli Spurs che domano la rimonta dei Wizards aiutando anche loro James & Co; nei periodi centrali i texani scavano il solco entrando nell’ultima frazione avanti di 22 (82-60) dopo appena 1’ di gioco, Washington allora prova la rimonta disperata ma arriverà sempre massimo fino al -12 (86-74) e San Antonio risponderà sempre con un break di 7-0 per il +19 (93-74) a 4’33”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B