Superbo Aldridge, colpo Boston, Curry ancora KO!

Notte NBA ricca di emozioni, LaMarcus Aldridge spara il suo Career-High nella vittoria Spurs sui Jazz, Boston vince a Portland e aiuta i Thunder vittoriosi contro Miami, Cleveland fa 3/3 in casa, Golden State vince ma Curry si infortuna di nuovo, stavolta ginocchio (MCL).

REGULAR SEASON

Indiana Pacers – Los Angeles Clippers 109-104
IND: Bogdanovic 28, Young 16 (10 rimb), Oladipo 18, Collison 13 (10 ass), Stephenson 13
LAC: Harris 18, Jordan 14 (11 rimb), Rivers 10, Teodosic 10, Williams 27 (10 ass), Harrell 16

Indiana batte i Clippers con 28 punti di Bojan Bogdanovic e continua la sua rincorsa al 3° posto ad East; Pacers che toccano anche il +18 ma a 1’55” dalla fine sono sotto 100-102, i Clippers però si sciolgono sul più bello e negli ultimi 100” di partita Indiana piazza il break di 9-2 per vincere la partita.

Washington Wizards – Denver Nuggets 100-108
WAS: Porter Jr. 13, Morris 17, Gortat 11, Beal 24, Oubre Jr. 15
DEN: Jokic 25, Barton 23, Murray 25, Harris 10, Craig 11

Cade in casa Washington contro Denver che si vede momentaneamente scavalcare dal suo Sixers-Pacers; a 3’10” dalla fine Washington è viva sotto solo di 2 (95-97) ma Beal per due volte mancherà l canestro del pareggio e Eenver non lo perdonerà, Barton realizza 5 punti consecutivi per il +7 (95-102) a 1 dalla sirena.

Cleveland Cavaliers – Phoenix Suns 120-95
CLE: James 27, Love 20, Nance Jr. 15 (10 rimb), Smith 11, Clarkson 13, Thompson 4 (10 rimb)
PHX: Jackson 17, Chriss 19 (10 rimb), Daniels 20, Ulis 11, Len 14

Cleveland ritrova alcuni pezzi (Thompson, Hood, Nance Jr) e batte senza problemi Phoenix grazie ad un superbo 2° Periodo; 39-18 il parziale del 2° quarto con 10 punti di Kevin Love, 11 di Jordan Clarkson e il 52% dal campo per andare al riposo lungo sopra 62-45 e non girarsi più.

New York Knicks – Minnesota Timberwolves 104-108
NYK: Hardaway Jr. 39, Kanter 11 (15 rimb), Ntilikina 13, Burke 15
MIN: Bjelica 17, Gibson 18, Towns 24 (13 rimb), Wiggins 17 (11 rimb), Teague 10, Crawford 13

Minnesota manda 7 giocatori in doppia-cifra a referto e batte NY firmandola prima stagione vincente dal 2004/05; T-Wolves sempre in controllo avanti anche di 16 durante la partita e avanti 96-105 a 3’16” dal termine, Hardaway Jr. non ci sta e porta. Knicks fino al -4 (101-105) e possesso a 28” ma mancherà il layup del possibile -2.

Toronto Raptors – Brooklyn Nets 116-112
TOR: Ibaka 10, Valanciunas 23, DeRozan 21, Lowry 25 (10 rimb, 12 ass), Siakam 11, VanVleet 16
BKN: Carroll 14, Hollis-Jefferson 18, Allen 13, Crabbe 18, Russell 18 (11 rimb, 13 ass), Cunningham 10

Toronto esce nel 4° periodo e batte Brooklyn con la Tripla-Doppia di Kyle Lowry (25+10+12, vana l’altra Tripla-Doppia di D’Angelo Russell (18+11+13); Nets che entrano negli ultimi 12’ sull’84-91, DeRozan decide che è il suo momento e realizzerà 12 dei suoi 21 punti nel quarto, a 3’33” dalla fine VanVleet spara la bomba del sorpasso sul 103-101 dando vita ad un break di 10-2 chiusa con bomba di Lowry a 1’36” per il 110-103!

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 105-118
CHI: Valentine 20, Felicio 11 (11 rimb), Holiday 11, Payne 17, Nwaba 10, Portis 16
MIL: Middleton 16, Henson 11 (12 rimb), Bledsoe 13, Jennings 16, Terry 10, Snell 18, Muhammad 21

Niente Giannis Antetokounmpo per Milwaukee ma nessun problema nel battere i Bulls a domicilio; partita segnata nei primi minuti dell’ultima frazione, Chicago si porta sul -6 (84-90) ma in un amen Milwaukee le rifila 7 punti volando sul +13 (84-97) dopo 2’ di gioco, Bucks che manterranno l vantaggio fino alla fine.

Oklahoma City Thunder – Miami Heat 105-99
OKC: George 12, Adams 24 (12 rimb), Westbrook 29 (13 rimb), Felton 10
MIA: J.Johnson 23, Dragic 20, Winslow 14, Ellington 14

Russell Westbrook quasi da Tripla-Doppia (29+13+8) trascina i Thunder ad un cruciale successo contro Miami in chiave 3° posto ad East visto quello che è successo a Portland; ultimo quarto sul 64-66 Heat e Westbrook ruba la scena, segna 17 dei suoi 23 punti di cui 5 consecutivi (tripla + layup) a 1’50” per il +6 OKC (97-91). Miami non molla, è sul -2 (97-95) ma Russ stavolta la scarica per la schiacciata di Adams e poi sanguinosa persa di Wade che varrà il gioco da 3 punti di George per il 102-95 a 38”.

San Antonio Spurs – Utah Jazz 124-120 OT
SAS: Aldridge 45, Mills 25, Ginobili 18, Gay 15
UTA: Ingles 13, Favors 22, Gobert 13, Mitchell 35, Rubio 20

LaMarcus Aldridge firma il suo Career-High da 45 punti (19/28 dal capo) e trascina gli Spurs al 6° successo consecutivo battendo niente meno che gli Utah Jazz in un match chiave ad Ovest; Aldridge parte subito fortissimo, 28 punti nel primo tempo ma San Antonio non scappa (56-51), la partita rimane equilibrata, a 17” dalla fine Ginobili schiaccia per il +4 (110-106), sembra fatta per i nero-argento…ma i Jazz non Mollano! Mitchell e Hobert portano la squadra sul -1 112-11) a 100”, Mills va in lunetta e fa 2/2 per il +3 e il rookie di Utah, a 3” dalla sirena, spara la bomba del 114-114!
Si va ai supplementari dove gli Spurs rimontano e si portano avanti con un mini-break di 6-0 per il 122-119 a 34”, Ginobili non uccide la partita e a 3” Jazz in lunetta. Ingles mette il primo, sbaglia apposta il 2° ma Gasol conquista il rimbalzo.

Portland Trail Blazers – Boston Celtics 100-105
POR: Aminu 16 (10 rimb), Nurkic 11, McCollum 26, Lillard 26
BOS: Morris 30, Horford 11, Tatum 13, Rozier 16, Monroe 10 (10 rimb)

Colpo esterno della notte firmato dai Boston Celtics che vincono a Portland con 30 punti di Marcus Morris e un 4° periodo stellare; Trail Balzers avanti di 79-67 dopo 17” del 4° periodo e Boston comincia li la sua partita, rimonta, pareggia a 3’ dalla fine con bomba di Rozier (94-94) e poi a 54” stende Portland con un’altra bomba di Morris per il 96-101 a 54”. Boston ha dominato il 4° periodo 38-23 con 10 punti di Tatum am soprattutto col 64% dal campo contro il 37% dei padroni di casa.

Golden State Warriors – Atlanta Hawks 106-94
GSW: Bell 12, Young 24, Curry 29, Cook 13
ATL: Prince 20, Dedmon 9 (11 rimb), Lee 10, Schroder 16, Muscala 11, Dorsey 13

Notte dolce/amara per i Warriors, battono gli Hawks con 29 punti del rientrante Steph Cury che però, nel 3° quarto, è costretto a lasciare il campo per un infortunio al ginocchio (MCL); Golden State finisce anche sotto di 15 nel primo tempo ma nella ripresa reagisce, decisivo il break di 11-2 nella seconda metà del 4° periodo con 8 punti di Nick Young compresa la bomba a 2’26” per il 101-88.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B