James show & record, OKC brutta sconfitta!

Notte NBA con tati finali in volata, Cleveland batte New Orleans con LeBron James scatenato negli ultimi 4′, Houston sulla sirena con Green eroe, Minnesota con Crawford, Milwaukee a L.A. e Denver ad OKC dopo un tempo supplementare. Simmons Tripla-Doppia n°11!

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Chicago Bulls 82-90
ORL: Gordon 18, Vucevic 12 (14 rimb), Augustin 15
CHI: Markkanen 13, Felicio 8 (16 rimb), Payne 11, Vonleh 8 (11 rimb), Kilpatrick 13

Chicago Batte Orlando in volata con Arcidiacono protagonista; i Magic piazzano un 3° quarto da 25-9 e entrano avanti di 2 (69-67) nel’ultimo quarto, Chicago riprende la leadership e a 2’54” le triple di Kilpatrick ed Arcidiacono valgono il +11 (77-88).

Atlanta Hawks – Philadelphia 76ers 91-101
ATL: Prince 12, Collins 5 (10 rimb), Dedmon 11 (15 rimb), Lee 20, Taylor 12, Drosey 10, Plumlee 7 (12 rimb)
PHI: Covington 10, Johnson (11 rimb), Redcik 19, Simmons 13 (12 rimb, 11 ass), Ilyasova 21, Belinelli 11, Fultz 10

Italian Job: Belinelli 11 pt (4/6, 1/8 da 3), 2 rimb, 6 ass, 2 rec in 27’

No Joel Embiid per 2/4 settimane no problem per i 76ers che vincono ad Atlanta con l’11esima Tripla-Doppia stagionale di Ben Simmons; nel 3° quarto Redick dice 11 punti, Phila tirerà col 69% da campo contro il 27% dei padroni i casa, 39-18 il parziale della frazione e Sixers avanti 59-86.

Cleveland Cavaliers – New Orleans Pelicans 107-102
CLE: James 27 (11 ass), Hood 16, Clarkson 23
NOP: Davis 16, Holiday 25, Mirotic 20, Miller 11

Grande vittoria dei Cavs nel giorno del rientro di Kevin Love, del record di LeBron James (867 gare consecutive in doppia-cifra) ma anche dell’infortunio alla caviglia di Hill contro i Pelicans; Cavs che rimontano dal -13 e a 4’37” dalla conclusione, New Orleans manca il canestro del possibile -1 e LeBron non perdonerà! James realizza 8 punti consecutivi (tutti i suoi nel 4°) col fadeaway a 1’59” per il +7 (105-98).

Houston Rockets – Phoenix Suns 104-103
HOU: Tucker 18, Green 15, Harden 28 (10 ass), Johnson 16
PHX: Jackson 27, Chriss 12 (11 rimb), Daniels 23, Ulis 16 (12 ass)

I Phoenix Suns danno filo da torcere ai Rockets e a momenti riescono pure nell’impresa ma Houston vince grazie a Gerald Green: Phoenix gioca bene, tocca anche il +21 e ad inizio 4° è avanti di 11 (75-86). Houston comincia la sua rimonta, a 12” dalla fine Harden spara la tripla del 101-101 ma Josh Jackson non ci sta e segna con 1” il canestro del 101-103. Ultima speranza Rockets, Ariza dalla rimessa pesca Green che segna sulla sirena la bomba della vittoria!

Oklahoma City Thunder – Denver Nuggets 125-126 OT
OKC: George 13, Anthony 23, Adams 7 (10 rimb), Brewer 10, Westbrook 33 (13 rimb), Grant 16
DEN: Millsap 36, Jokic 23 (16 rimb), Barton 18, Murray 15, Harris 12

Sanguinoso KO interno degli Oklahoma City Thunder contro i Nuggets dopo un tempo supplementare, sconfitta che porta OKC al 6° posto ad Ovest con solo +0.5 da Utah-New Orleans; a 25” dalla fine Westbrook schiaccia per il 113-110, Millsap segna subito da 2 e George va in lunetta, PG non è freddo è fa 1/2 lasciando 15” agli ospiti. Will Barton non si farà pregare e segnerà il layup del pareggio con 9” sul cronometro, ultimo tiro ma Russ non segnerà.
Nell’Overtime ancora finale i volata con OKC sotto 121-122 a 12”e palla contesa tra George e Murray, la vince PG che verrà stoppato da Plumlee a 5”! Millsap va in lunetta e fa 2/2 per il +3, nel finale ancora George protagonista con un altro 1/2 dalla lunetta a 4” che di fatto condannerà i suoi.

Dallas Mavericks – Minnesota Timberwolves 92-93
DAL: Barnes 19, Smith Jr. 17, Kleber 10, Ferrell 14, Noel 4 (12 rimb)
MIN: Gibson 12, Towns 21 (10 rimb), Teague 14, Crawford 24

Minnesota ringrazia Denver e con la Doppia-Doppia di Karl-Anthony Towns (21+20) batte di misura Dallas; uomo decisivo però Jamal Crawford, a 50” dalla sirena finale realizza il tiro del +6 (85-91) e poi a 9” ancora lui per il +4 (89-93), Wiggins cercherà di aiutare Dallas perdendo palla a 3” e consentendo a Ferrell di segnare da 3 ma ormai il tempo era scaduto.

Utah Jazz – Memphis Grizzlies 107-97
UTA: Ingles 17 (10 ass), Favors 10, Gobert 9 (10 rimb), Mitchell 22, Exum 21
MEM: Gasol 28, Brooks 10, M.Brooks 24

Anche Utah non si fa pregare e supera i Grizzlies col solito Donovan Mitchell; Memphis finisce sotto anche di 17 ma a 5’ dalla fine è sotto 96-91 e possesso, Davis fa 0/2 dalla lunetta e Utah ne approfitterà con Dante Exum, l’australiano realizza 6 punti nel break di 8-0 per il +13 (104-91) a 2’30”.

Los Angeles Lakers – Milwaukee Bucks 122-124 OT
LAL: Kuzma 27 (12 rimb), Randle 18 (10 rimb), Lopez 20, Ingram 12, Hart 13 (13 rimb), Zubac 16
MIL: Middleton 28, Antetokounmpo 27 (16 rimb), Bledsoe 39

Overtime anche allo Staples Center con i Bucks che si fanno rimontare ma poi domano i giovani Lakers grazie al trio Middleton-Antetokounmpo-Bledsoe; Milwaukee entra negli ultimi 12’ avanti di 14 (83-97) dopo aver toccato pure il +20 ma i Lakers non ci stanno! Rimontano e a 90” dalla sirena Randle pareggia sul 112-112, non segnerà più nessuno con Bledsoe e Middelton che mancheranno per due volte l’ultimo tiro nell’arco di 16”.
Finale in volata pure nel supplementare, Randle fa 2/2 dalla lunetta per il -1 (120-121) e lo stesso Randle avrà la palla per il sorpasso ma sbaglierà il layup a 19”. Antetokounmpo fa 1/2 dalla lunetta lasciando ancora una speranza ai Lakers ma Kuzma mancherà la bomba della vittoria a 2”.

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 105-96
POR: Turner 12, Aminu 7 (11 rimb), Nurkic 21 (12 rimb), McCollum 13, Lillard 17 (11 ass), Collins 15
LAC: Gallinari 11, Harris 12, Jordan 10 (14 rimb), Wallace 12, Williams 23, Marjanovic 10

Italian Job: Gallinari 11 pt (1/4, 2/2, 3/5), 2 rimb, 1 ass, 2 perse, 1 rec, 1 stop in 24

Torna in azione Danilo Gallinari (11 punti in 24’) ma i Clippers cadono a Portland sotto i colpi di Damian Lillard; Portland domina la partita dall’inizio alla fine, alla sirena del 3° quarto padroni di casa comodamente avanti 87-66.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B