James piega ancora i Raptors, KD batte Westbrook!

LeBron James guida nuovamente i suoi Cavs contro i Raptors che ringraziano Milwaukee per aver battuto Boston, Durant si impone ad OKC malgrado i 44 di Westbrook, finisce la striscia di storica degli Spurs, Denver non molla per l’8° posto.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Toronto Raptors 112-106
CLE: James 27 (10 rimb), Love 18 (15 rimb), Green 12, Hood 17, Calderon 19
TOR: Ibaka 16 (12 rimb), Valanciunas 17 (10 rimb), DeRozan 19, Siakam 10

LeBron James i Cavaliers si confermano bestia nera dei Raptors; Cleveland parte forte toccando anche il +16 (56-40) prima della fine del primo tempo, Cavs cha mantengono la leadership ma Toronto non molla ed è sotto di 7 (93-86) a metà dell’ultimo quarto. Sale in cattedra LeBron, realizza tutti i suoi 9 punti del 4° periodo di cui 7 consecutivi per il +14 (104-90) a 3’20” dalla fine.

Philadelphia 76ers – Brooklyn Nets 121-95
PHI: Covington 12, Ilyasova 11 (13 rimb), Redick 19, Simmons 15 (12 rimb), Belinelli 17, McConnell 10, Holmes 11, Fultz 11
BKN: Carroll 10, Harris 13, Dinwiddie 16, Stauskas 13, Okafor 15

Italian Job: Belinelli 17 pt (6/7, 1/4, 2/3), 2 rimb, 1 ass, 2 perse in 27’

Philadelphia non molla la scia dei Cavs demolendo i Nets con 8 giocatori in doppia-cifra; partita mai messa in discussione dai padroni di casa che alla sirena del 3° quarto sono avanti 93-72 con Redick autore di tutti i suoi 19 punti.

Miami Heat – Atlanta Hawks 101-98
MIA: J.Johnson 10, Whiteside 18 (12 rimb), T.Johnson 12, Dragic 22 (10 rimb), Wade 11
ATL: Collins 19 (10 rimb), Lee 16, Taylor 15, Dorsey 18, Muscala 13

Miami batte Atlanta in rimonta e in volata con un ritrovato Hassan Whiteside (18+12) e stacca il biglietto per i Playoffs; a 3’07” dalla fine Hawks avanti 90-98, Miami cambia marcia e chiude la partita con un parziale di 11-0, proprio di Whiteside il Tap-In a 58” per il sorpasso sul 99-98.

New York Knicks – Orlando Magic 73-97
NYK: Hardaway 16, O’Quinn 13 (12 rimb), Burke 15, Lee 13
ORL: Hezonja 19, Vucevic 11 (10 rimb), Artis 16, Mack 12, Birch 11 (10 rimb)

I Magic passano a New York senza problemi; dopo aver chiuso i primi 3 quarti avanti 61-68 gli ospiti uccidono la partita nel 4° periodo, 29-12 il parziale con NY rea del 21% dal campo.

Chicago Bulls – Charlotte Hornets 120-104
CHI: Holiday 19, Markkanen 24, Nwaba 10, Kilpatrick 21, Portis 16, Grant 13
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Williams 18, Howard 23 (17 rimb), Batum 11, Monk 21, Hernangomez 11

Lauri Markkanen dice 24 e Chicago supera Charlotte; partita con finale in volata decisa da Kilpatrick, sua la tripla a 56” per il 118-114 Chicago, per Kilpatrick dicasi 19 punti su 21 personali realizzati nell’ultima frazione.

Houston Rockets – Washington Wizards 120-104
HOU: Capela 21 (10 rimb), Harden 38 (10 rimb), Green 16
WAS: Porter 12, Morris 14, Beal 27, Wall 9 (10 ass), Oubre Jr. 11, Scott 10

James Harden sfiora la Tripla-Doppia (28+10+9) e Houston demolisce i Wizards; partita sostanzialmente finita dopo i primi 24’ con Houston avanti 71-49 con Harden autore di 24 dei suoi 38 punti, Rockets che nel secondo tempo arriveranno anche sul +24.

Milwaukee Bucks – Boston Celtics 106-102
MIL: Middleton 20, Antetokounmpo 29 (11 rimb), Bledsoe 18, Parker 12
BOS: Tatum 20, Horford 15, Baynes 12, Brown 24, Morris 13

Milwaukee fa un grande favore ai Raptors battendo i Celtics con un ottimo Giannis Antetokounmpo (29+11); a 90” dalla fine Boston è sotto 99-95 e possesso, Morris ha la palla per la tripla del possibile -1 ma la sbaglia e sul capovolgimento di fronte Middleton schiaccerà per il +6 (101-95) che di fatto segnerà le sorti dell’incontro.

Oklahoma City Thunder – Golden State Warriors 107-111
OKC: George 20, Anthony 12, Adams 7 (13 rimb), Brewer 10, Westbrook 44 (16 rimb)
GSW: Durant 34 (10 rimb), Thompson 20, Cook 12

Russell Westbrook chiude con 44 punti (15/26 dal campo) ma i Thunder cadono in casa contro l’ex Kevin Durant (34+10) e i suoi Warriors; a 3’16” dalla fine Paul George spara la tripla del -2 OKC (97-99), Golden State risponde con un floater di Cook e poi, grazie ad una rubata di Thompson, con 2 liberi di KD a 2’372 per il +6 (97-103). I Thunder ci proveranno in tutte le maniere arrivando due volte sul -2 ma in entrambi casi prima Cook a 18” e poi Green a 10” faranno 2/2 dalla lunetta.

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 115-109
DAL: Barnes 15, Nowitzki 14, Powell 12, Barea 15, Smith Jr. 18, Ferrell 15
POR: Aminu 10, Nurkic 15 (13 rimb), McCollum 16, Lillard 29, Napier 13

Notte storta per i Trail Blazers che perdono a Dallas con infortunio (caviglia) a Damian Lillard; Dallas scava il solco decisivo a metà del 4° periodo con un break di 13-5 per il +9 (101-92) a 4’05”. Lillard finirà la partita malgrado la distorsione alla caviglia ma lascerà l’arena in stampelle

Denver Nuggets – Indiana Pacers 107-104
DEN: Chandler 10, Millsap 14, Jokic 30, Barton 26 (10 rimb), Murray 12
IND: Bogdanovic 11, Young 15 (10 rimb), Oladipo 25, Collison 16, Sabonis 14

Denver non molla, batte Indiana (facendo un favore a Cleveland e Phila) e resta in scia per l’8° posto ad Ovest; break decisivo a 3’37” dalla conclusione, avanti di 2 (91-8) Denver scappa via con una tripla di Murray seguita da 4 punti di Barton e poi floater di Millsap a 89” dalla sirena per il +11 (100-89).

Utah Jazz – Los Angeles Lakers 117-110
UTA: Ingles 13, Favors 15, Gobert 12 (16 rimb), Mitchell 26, Rubio 31m Crowder 12
LAL: Kuzma 26, Randle 12 (12 rimb), Lopez 11, Caldwell-Pope 28, Hart 11, Ennis 10

Rubio dice 31, Mitchell 26 e Utah batte i Lakers; L.A dopo un’ottima partenza si fa rimontare e finisce sotto anche di 15 ma non molla, torna sul -6 (108-102) con 3’20” da giocare, entra in scena Ingles! Prima con l’alzata per l’alley-oop per Gobert e poi bomba del KO a 2’26” per il 113-102.

Phoenix Suns – Sacramento Kings 97-94
PHX: Jackson 28, Chriss 6 (13 rimb), Ulis 13, Len 17 (15 rimb), House 14, Harrison 10
SAC: Jackson 19, Cauley-Stein 18, Bogdanovic 22, Fox 14, Hield 10

Justin Jackson chiude a referto con 28 punti e i Suns tornano a vincere dopo 15 sconfitte consecutive superando i Kings; avanti di 11 (94-83) a 3’19” dalla fine i Suns si fanno rimontare fino al +3 (94-91) a 27”, House non tremerà dalla lunetta per il +5, Bogdanovic sbaglierà la tripla della speranza e a Len basterà un libero. Phoenix che comunque a 12” è riuscita a perdere la palla avanti di 3, am per sua fortuna Bogdanovic e Jackson hanno mancato il bersaglio.

Los Angeles Clippers – San Antonio Spurs 113-110
LAC: Harris 31, Jordan 10 (17 rimb), Rivers 18, Williams 22, Harrell 16
SAS: Aldridge 35, Mills 17, Gay 13, Forbes 12

Sconfitta storica per i San Antonio Spurs che dopo 18 anni consecutivi non chiuderanno la RS con almeno 50 W, cortesia di Lou Williams e dei Clippers; si entra nell’ultimo quarto sul +11 Spurs (72-83) e Sweet Lou si rimbocca le maniche.
Williams realizza 15 dei suoi 22 punti negli ultimi 7’ di partita compreso il tiro a 50” del sorpasso sul 106-105 e l’assist a Rivers per la tripla del 111-08 a 4”. Quarta frazione dominata dai Clips per 41-27

T-SHIRT #11 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B