Evolution Mock Draft 2018: Top 10!

Giornata di riposo per le finali di Conference e quindi andiamo a parlare del Draft NBA che si sta avvicinando soprattutto dopo la Lottery (CLICCA QUI per leggere) di ieri che ha visto i Phoenix Suns pescare la primissima pallina da ping-pong, qui sotto andiamo stilare il nostro Mock Draft. Tanti lunghi, tale PF e poche guardia in un Draft che a parte 3/4 giocatori non offre un livello come il precedente.

MOCK DRAFT TOP 3

Phoenix Suns (#1)
Se da un lato la prima scelta assoluta, tra l’altro per la prima volta nella loro storia, è stata una benedizione dall’altro ha messo i Suns in una situazione complicata per via delle scelte fatte ante Lottery; l’ingaggio di Igor Kokosov aveva ampiamente fatto capire che la franchigia dell’Arizona sarebbe andata All-In sul giovane talento sloveno Luka Doncic ma, domanda di tutti, come si può passare DeAndre Ayton? Ayton, oltre ad essere un prodotto di Arizona, è ritenuto da tutti il miglior giocatore di queata classe Draft e andrebbe a formare con Devin Booker un asse davvero intrigante per il futuro.

Sacramento Kings (#2)
Il Draft 2018 di fatto si decide qui con i Kings che aspettano lo scarto dei Suns…ah già, i meravigliosi Kings! Sacramento di fatto NON può sbagliare perché con la scelta del 2019 nelle mani dei Celtics non può permettersi un altro anno a tankare o perdere malamente, il sogno bagnato di Vlade Divac è avere l’asse tutto europeo Doncic-Bogdanovic (finalisti agli ultimi Eurobasket) ma allo stesso tempo se i Suns passano Ayton tu lo butti via? Avendo la #2 i King cadono comunque in piedi perché c’è sempre quel Marvin Bagley III che fa gola a molti.

Atlanta Hawks (#3)
Atlanta Hawks con la #3 stesso discorso fatto per i Kings, se viene passato Doncic dalle prime due loro sono i primi a prenderlo anche perché con Dennis Schroder in uscita serve un Playmaker ma la scelta più probabile per la franchigia della Georgia sarà Marvin Bagley III, un l’ala/centro con punti nelle mani ottimo da affiancare al duo Collins-Prince.

MOCK DRAFT 4-10

4) Memphis Grizzlies: i veri beffati della Lottery possono salvarsi in corner andando a scegliere Michael Porter Jr., stagione NCAA da dimenticare per l’asso di Missouri causa infortunio al ginocchio ma di questa classe Draft è quello col potenziale offensivo migliore.
5) Dallas Mavericks: Non è un Drat ricco di super talenti, a Dallas con la #5 può solo pescare giocatori di livello B e quello più quotato ad oggi pare essere Jaren Jackson Jr. di Michigan Satte, ottimo giocatori sui due lati del campo con un piccolo difetto, commette 3.2 falli in 20’…
6) Orlando Magic: Visto l’esperimento fallito della coppia Bismack Biyombo e Nikola Vucevic al fianco di Aaron Gordon i Magic potrebbero andare scegliere l’uomo con le leve più lunghe al mondo, quel Mo Bamba di Texas vero signore degli anelli, dinamico, esplosivo, rim protector, un partner ideale per Gordon…piccolo difetto, non sa tirare
7) Chicago Bulls: La bse c’è con Dunn-LaVine-Markanen serve un vero lungo d’area da affiancare al finnico, l’ideale sarebbe Wendell Carter Jr. di Duke uomo da 20.2 punti, 13.5 rimbalzi e 3.1 stoppate.
8) Cleveland Cavaliers: Serve un0erede di Kyrie Irving e ad oggi la scelta più sensata, visto anche l’apprezzamento di James, è Trae Young di Oklahoma; giocatore a 360° dotato di grande visione di gioco (8.7 assist) e gran tiro oltre l’arco.
9) New York Knicks: Il giocatore ideale per Fizdale è Collin Sexton di Alabama, guardia esplosiva, punti nelle mani (leggendari i suoi 40 punti con cui Alabama perse di misura a novembre contro Minnesota giocando in 3-Vs-5 negli ultimi 8′), leadership, etica lavorativa, il giocatore perfetto da dare in mano a coach Fiz.
10) Philadelphia 76ers: Anche senza tanking i Sixers anche quest’anno li troviamo in Top 10, Phila ha bisogno di un tiratore oltre a JJ Redick (Free-Agent) e la scelta non può che ricadere su Mikal Bridges di Villanova, 17.7 punti di media col 43.5% da 3!

 Mock Draft 2018 - NBA-Evolution

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B