NBA Draft 2018: vincenti e perdenti

L’NBA Draft 2018 è agli archivi (CLICCA QUI per leggere il recap) ed è subito tempo di capire chi ne è uscito vincente e chi sconfitto in una notte che non ha visto molte sorprese e trade ma di queste poche e significative.

NBA DRAFT 2018

VINCENTI

Phoenix Suns: DeAndre Ayton ea scontato e palese alla #1, adesso Phoenix può contare su un asse Guardia-Lungo di spessore e futuribile, inoltre con la trade stipulata con i 76ers si sono assicurati un altro ottimo esterno in Mikal Brigdes.

Dallas Mavericks: all’ultimo secondo colpo di coda per avere Luka Doncic, un colpo che potrebbe dare la svolta alla compagine texana andando a schierare una kombo di guardie giovani e di talento, Doncic la mente e Dennis Smith Jr. l’esplosività in posizione di guardia. Se, come vociferano molti, sono ottimisti ti potare a casa DeMarcus Cousins allora occhio ai Mavs.

Cleveland Cavaliers: Dopo Doncic Collin Sexton era il miglior esterno (sano) da poter scegliere, mano rovente, personalità (vestirà il #2) e dinamismo, i Cavs hanno scelto molto bene per il post-LeBron.

Utah Jazz: In una squadra solida, di sistema e combattiva come i Jazz Grayson Allen ci sguazza

PERDENTI

Michael Porter Jr.: da potenziale Top 3 a scelta #14 ai Denver Nuggets, teoricamente è il giocatore che serve a Denver, una bocca da fuoco a 360° ma la stagione collegial persa per ACL e i problemi alla schiena rischiano di far fare al prodotto di Missouri la fine di Greg Oden.

Washington Wizards: Avevano bisogno disperatamente di un #3/#4…l’ultimo rimasto era Porter Jr. e glielo hanno soffiato i Nuggets

Los Angeles Lakers: COn la #25 hanno scelto Moritz Wagner, lo spilungone e leader di Michigan State, buona presa ma difesa 0 in una squadra che fa acqua da tutte le parti dietro.

T-SHIRT #13 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B