Leonard trova casa (per ora): Toronto Raptors!

L’enigma della Free-Agency 2018 è stato risolto, dopo mesi di silenzi, pioggia rumors, smentite, conferme alla fine Kawhi Leonard (27 anni) ha salutato i San Antonio Spurs direzione Eastern Conference dove giocherà per i Toronto Raptors!

FREE-AGENT TRACKER

Settimana scorsa i bookmakers di Las Vegas di colpo avevano dato la franchigia canadese come favorita a strappare il talento degli Spurs malgrado il giocatore, tramite il suo entourage, rimanesse inamovibile sulla sua meta ossia Los Angeles, nella giornata di oggi i Raptors e gli Spurs sono arrivati all’accordo dopo diversi giorni di trattative con diversi ostacoli; Toronto riceve Leonard e Danny Green (31 anni) mentre ai texani arriva DeMar DeRozan (28 anni) con il suo contratto che vede 3 anni con $83 milioni a carico, Jakob Poeltl (22 anni) e una prima scelta protetta (1-20) del 2019

La giornata cruciale è stata ieri, infatti ieri scadeva il 3° anno di contratto di Leonard con gli Spurs ed era eleggibile per il maxi-rinnovo da 5 anni per $220 milioni, questi sono gli scenari che adesso il prodotto di San Diego State:
• Tra 6 mesi può rinnovare coin i Raptors con contratto da solo 4 anni per $108 milioni
• Se entra nella Free-Agency 2019 da Free-Agent e vuole restare con i Raptors può firmare solo 5 anni per $190 milioni
• Se entra nella Free-Agency 2019 da Free-Agent e vuole una squadra nuova può ambire massimo a 4 anni per $141 milioni

Attenzione perché questa telenovela potrebbe non finire così con Leonard in maglia Raptors, il giocatore NON vuole giocare con i canadesi i quali potrebbero anche pensare ad una Sign-And-Trade con una squadra dell’Ovest qualora decidessero di “passare” la stagione 2018/19 per puntare alla Free-Agency 2019.

Toronto aveva puntato su DeRozan come uomo franchigia e gli è andata male perché NON è eleggibile alla clausola NO TRADE che entra in gioco solo dopo 8 anni…DeMar è a 7!

T-SHIRT #15 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B