LeBron James e la “Mogul Stage”

Torniamo a parlare di LeBron James (34 anni), si è parlato tanto della sua firma con i Los Angeles Lakers (CLICCA QUI per leggere) a livello tecnico/tattico, molti sostengono che è stata una decisione dettata solo dal business…ma non è così!

La neo-stella dei Lakers ha tenuto un profilo molto molto basso durante questa Free-Agency, nessuna conferenza stampa di presentazione, nessuna intervista, solo un’apparizione alla Summer League di Las Vegas, ha seguito il figlio Bronny agli USBA Champhionship e poi lunedì all’inaugurazione della sua scuola ad Akron la “I PROMISE School” definita dallo stesso James il suo più grande traguardo nonché lascito nella sua Legacy.

Appunto, LEGACY, Nella vita di ogni persona di successo, che sia uno sportivo, un artista o un imprenditore, ci sono delle fasi da vivere ed archiviare nella scalata al successo, il completamento della loro “Legacy”, vedi Steve Jobs, Steven Spielberg, Jay-Z, Tom Brady, Derek Jeter, Kobe Bryant, Michael Jordan e adesso anche LeBron è entrato in questa cerchia:
FASE 1: L’inizio della scalata
FASE 2: La consacrazione con i successi
FASE 3: Mogul Stage, ossia quando la persona in questione diventa brand di se stessa nell’ultimo stint di carriera, quando oltre al suo impiego va oltre

Charles Barkley recentemente a “Sport Illustrated” ha detto

Speravo che James rimanesse a Cleveland, l’andare a Los Angeles l’ho vista come una mossa strettamente legata al business, è sul finire della sua carriera, vuole essere un grande magnate di Hollywood, guiderà sotto il sole della California invece di stare sotto la neve

…ma James è nella “Mogul Stage ” da molto prima di questa decisione anzi, lo sbarco a Los Angeles è solo la semplificazione di quello che da anni porta avanti!

LeBron già dal lontano 2008 aveva iniziato a farsi i conti in tasca quando diventò azionista della famose cuffie Beats by Dr.Dre o nel 2012 quando comprò la catena di pizzerie Blaze Pizza (col famoso spot di Ron il pizzaiolo, ndr) portandola ad essere tra le prima nel paese seconda forse solo a Papa John. Il contratto a vita firmato nel 2015 con Nike, la casa di produzione e altro che vedete qui sotto.

James Mogul Stage

Chiaro che Los Angeles è un mercato anni luce superiore a Philadelphia e Houston, le altre due squadre in lizza per l’ex Cavs questa estate, a James cambia solo una cosa, non dovrà più stare al telefono o Facetime perché adesso dovrà attraversare la strada; James a Cleveland secondo voi come occupava le giornate dopo lo Shotting-Around mattutino prima della partita o nei giorni liberi?

Barkley da un lato ha anche le sue ragioni, i Los Angeles Lakers hanno messo su una squadra enigmatica, difficile da decifrare, tanti se non tutti giocatori con contratto annuale, l’obiettivo di Magic Johnson & Rob Pelinka è la Free-Agency 2019 per poi tornare definitivamente nel 2019/20 nei piani alti dell’NBA, quest’anno i giallo-viola hanno tutto da guadagnare, non hanno pressioni specie James che per la prima volta negli ultimi 8 anni non è obbligato ad andare alle Finals e quindi potrà concentrarsi di più sugli affari…ma occhio a scommettere contro un James libero.

T-SHIRT #16 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B