Le 5 squadre che tankeranno nel 2018/19

Le vacanze/ferie stanno finendo ed è il momento di tornare a parlare di NBA e della stagione che tra un mese e mezzo prenderà il via, oggi andrò ad esaminare la Top 5 delle squadre che in questa annata andranno giù pesanti…col tanking!

TOP 5 TANKING TEAMS 2018/19

5) Memphis Grizzlies
Lo ha detto lo stesso Mike ConleyMemphis è uno small market, la nostra franchigia vive sul Draft“. La squadra ha ancora Marc Gasol, c’è Mike Conley sperando possa giocare una stagione tranquilla con gli infortuni e dal Draft 2018 è arrivato il promettente lungo Jaren Jackson. Stop. Vista la classe Draft 2019 non ci sarebbe da sorprendere in un cliff verrticale dei Grizzlies dopo la metà stagione…se non da subito.

4) Charlotte Hornets
Gli eterni incompiuti dell?East, anche quest’anno tutti sul carro del solo e povero Kemba Walker con obiettivo un posto ai Playoffs presumibilmente tra la #7 e la #8…e a che pro? Per essere buttati fuori da Boston, Phila o Toronto? Dalla Free-Agency è arrivato Tony Parker giusto per giocare con l’amico Batum, il GM Mitch Kupchack se ne intende di tanking, contando poi la presenza “attiva” del proprietario. Vivere nella “terra di Mezzo” (ossia ne forti, ne seghe) è il peggio che ci possa essere in NBA.

3) Detroit Pistons
Due anni di gestione totale Stan Van Gundy con un’apparizione ai Playoffs e una stagione, la 2017/18, tragica condita con una trade improvvisa per Blake Griffin, progetto fallito, urge tabula rasa e ripartire da capo con Griffin al centro del progetto.

2) Los Angeles Clippers
Stesso discorso per gli Hornets, cominciano la stagione e dopo la pausa All Star Game capiranno cosa fare anche perché non sono fortissimi da Top 5 ad Ovest ma non sono neanche delle pippe da ultime posizioni, ergo anche loro sono nella terra di Mezzo. L’obiettivo sono i Playoffs soprattutto per una questione d’orgoglio adesso che i Lakers sono tornati in auge ma c’è anche un problema di scelta! Se i Clippers non hanno una scelta nelle prime #15 al Draft 2019, quella finisce ai Boston Celtics…Volendo Kawhi Leonard nella Free-Agency non c’è da escludere alla Dead-Line una svendita totale per entrare in estate con spazio salariale, una scelta alta al Draft per cominciare subito forte.

1) Portland Trail Blazers
Kevin Durant nel Podcast di CJ McCollum, a odo suo, ha detto la pura e semplice verità: i Trail Blazers sono arrivati ai Playoffs come #3 ma hanno giocato da #8 (4-0 dai Pelicans, ndr) e il titolo nell’oregon se lo sognano. Portland è uno small-market, nessuno vuole andarci a giocare e Damian Lillard predica di fatto nel deserto.
Come direbbe Fabio Caressa “ar clab” Portland deve andare oltre a Damian Lillard e ricominciare da capo perché stagioni come la scorsa saranno si belle per la corsa ai Playoffs ma di fatto fallimentari.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B