Murray 48 piega Boston, bene Thunder e Rockets!

Jamal Murray dice 48 e trascina Denver su Boston, Harden invece batte i Pacers, OKC 5° referto rosa consecutiva, Fournier stende sulla sirena i Cavs, successi all’OT per Miami e Chicago.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Miami Heat 115-120 OT
DET: Robinson III 16, Griffin 24 (15 rimb), Drummond 25 (24 rimb), Jackson 25, Galloway 21
MIA: Adebayo 11, Richardson 27, Dragic 21, Wade 18, Olynyk 13

Miami passa dopo un tempo supplementare in quel di Detroit malgrado la solita mostruosa Doppia-Doppia di Andre Drummond (25+24); a 27” dalla fine dei regolamentari sembra fatta per gli Heat sul 101-105 ma si addormentano, Drummond prima accorcia col Tap-In del 103-105, Wade commette un clamoroso 0/2 dalla lunetta e ancora Drummond, dopo un tiro sbagliato da Reggie Jackson, corregge a rimbalzo sulla sirena per il 105-105!
Nell’OT ultimi 66” da panico, Josh Richardson spara la tripla del sorpasso Miami sul 115-116 e nessuna delle due segnerà più soprattutto Detroit che mancherà a 8” la tripla del contro-sorpasso con Robinson III.

Indiana Pacers – Houston Rockets 94-98
IND: Bogdanovic 11, Young 8 (11 rimb), Oladipo 28, Sabonis 17, Evans 11
HOU: Capela 18 (10 rimb), Harden 28, Paul 9 (13 ass)

James Harden guida i Rockets ad un gran successo esterno sul campo degli Indiana Pacers; match bellissimo e combattuto fino alla fine, a 55” dalla sirena finale tripla di Oladipo per il 90-90, Houston risponderà con la stessa moneta firmata James Harden il quale poi, a 28”, stopperà pure Oladipo per quella che sarà la giocata decisiva. Infatti da quella stoppata arriveranno i liberi per CP3 al quale ne basterà uno per condannare Indiana.

Orlando Magic – Cleveland Cavaliers 102-100
OLR: Gordon 23, Vucevic 14 (10 rimb), Fournier 15, Ross 15, Simmons 11
CLE: Osman 11 (10 rimb), Thompson 19 (16 rimb), Hood 11, Hill 22, Clarkson 14, Smith 14

Clamoroso  finale ad Orlando con i Magic che battono sulla sirena i Cavaliers grazie ad un “Buzzer Beater” di Evan Fournier; Cavaliers che entrano negli ultimi 12’ avanti 70-79,a. 42” sono sempre loro a condurre le danze sul 95-100 e poi Black-Out!
Orlando dà tutto, pareggia sul 100-100 con 1/2 ai liberi di Fournier a 13”, Hill manca il layup della vittoria a 2” causa stoppata di Vucevic. Time-Out, palla al francese che riceve, finta, palleggio, arresto e sulla sirena segna il canestro della vittoria.

New York Knicks – Chicago Bulls 115-116 2OT
NYK: Dotson 18, Vonleh 10 (11 rimb), Trier 21, Kanter 23 (24 rimb), Mudiay 16, Hezonja 15
CHI: Parker 15, Carter Jr. 11, LaVine 41, Blakeney 17

Sono serviti 2 Overtime e 41 punti (13/25 dal campo) di Zach LaVine ai Chicago Bulls per espugnare la Grande Mela; Chicago tocca il +5 (97-102) a 2’ dalla fine con la bomba di LaVine ma poi non uccide il match, non segna più e a 49” Trier pareggia con la tripla del 100-100! Payne e LaVine mancheranno il canestro a 27” ma per loro fortuna anche Hezonja sulla sirena.
Primo Extra-Tie si conclude con un parziale di 6-6 con LaVine che pareggia a 1’13” (108-108) e lo stesso LaVine che perderà palla all’ultimo possesso.
Nel secondo OT finale cal cardio-palma, Mudiay pareggia sul 115-115 a 2” ma commette un ingenuo fallo su LaVine a tempo quasi scaduto, LaVine mette il primo e saggiamente sbaglia il secondo per chiudere la partita.

Oklahoma City Thunder – New Orleans Pelicans 122-116
OKC: George 23, Grant 13, Adams 18, Westbrook 17, Patterson 10, Schroder 22
NOP: Davis 20, Mirotic 16 (16 rimb), Holiday 22 (14 ass), Randle 26, Clark 10

Russell Westbrook chiude con 17 punti, si infortuna alla caviglia (niente di grave) e i Thunder infilano la 5^ vittoria consecutiva; OKC chiude sotto 62-63 il 1° temp con Russ a quota 17, nel 3° cambia marcia e decide la partita, parziale di 38-23 col 59% dal campo per entrare nell’ultima frazione avanti di 14 (100-86) e non girasi più grazie anche ad 11 punti (su 22 finali) di Schroder.

Denver Nuggets – Boston Celtics 115-107
DEN: Millsap 10, Jokic 8 (10 rimb), Harris 13, Murray 48, Lyles 13
BOS: Tatum 15, Horford 12, Brown 15, Irving 31

Jamal Murray eguaglia il suo Career-High (48 punti con 19/30 dal campo) e i Denver Nuggets superano i Boston Celtics; Boston domina il 1° quarto arrivando anche sul +18 ma alla sirena del 3° il vantaggio è solo di 7 punti ma per i Nuggets (88-81)!
È il momento di Murray, Jamal esplode negli ultimi 12’ realizzando 19 dei suoi 48 punti finali di cui 16 degli ultimi 19 punti della sua squadra per tenere a bada gli ospiti sul +9 (114-105).

Utah Jazz – Toronto Raptors 111-124
UTA: Favors 11 (10 rimb), Gobert 14 (12 rimb), O’Neale 11, Crowder 12, Burks 22
TOR: Anunoby 17, Siakam 16, Valanciunas 11, Lowry 17 (11 ass), Ibaka 17, VanVleet

Kawhi Leonard si prende un’altra notte di riposo ma non influisce sui Toronto Raptors di un ispirato Kyle Lowry da 17+11 ch vince a Salt Lake City (senza Mitchell); partita sempre in mano ai canadesi che prima vanno all’intervallo sul +11 (54-65) e poi aprono la ripresa con un parziale di 12-3 arrivando subito sul +20 (57-77).

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 117-101
GSW: Durant 22, Thompson 27, Curry 19, McKinnie 14, Cook 13
MEM: Jackson Jr. 15, Gasol 8 (10 rimb), Temple 13, Brooks 18, Mack 15

Protocollare vittoria dei Warriors che fanno fuori i Grizzlies alla solita maniera; solito 3° quarto straripante per i campioni, 34-15 senza exploit di nessuno, solo 56% dal campo contro il 26% dei Grizzlies che si ritroveranno sotto di 19 (92-73).

Los Angeles Clippers – Minnesota Timberwolves 120-109
LAC: Harris 22 (10 rimb), Gallinari 22, Marjanovic 10, Beverley 10, Harrell 13, Williams 20
MIN: Wiggins 13, Gibson 15, Towns 20 (12 rimb), Butler 20, Rose 21

Italian Job: Gallinari 22 pt (5/10, 2/6, 6/6), 4 rimb, 3 ass, 2 perse in 31’

Danilo Gallinari e Tobias Harris combinano per 44 punti trascinando alla vittoria in rimonta Clippers sui T-Wolves; Minnesota tocca il +21 nel 1° tempo ma si ritrova sotto 92-84 alla sirena del 3°, i Clippers comandano ma solo a 4’ dalla fine riescono a scappare via con la bomba del Gallo seguita da un Tap-In in schiacciata di Harrell per il +8 (112-104) a 3’36”, per Danilo 9 punti nel 4° tutti negli ultimi 4’.

T-SHIRT #1 DELLA COLLEZIONE QUOTES DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP! width=

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B