OKC abbatte i Warriors, Gasol lancia Memphis!

Gli Oklahoma City Thunder demoliscono i Warriors nella baia per il loro 4° KO consecutivo, Memphis passa allo scadere a San Antonio, Phila c’è con brivido, James torna a Cleveland e vince.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Indiana Pacers 127-109
CHA: Batum 11, Zeller 15, Lamb 21, Walker 16 (11 ass), Kaminsky 11, Bacon 18, Monk 15
IND: Bogdanovic 20, Young 16, Turner 10, Evans 12, Sabonis 15, McDermott 15, Holiday 11

Kemba Walker gioca una partita umana (16+11) ma Charlotte vince comunque imponendosi sui Pacers; nel 3° quarto i padroni di casa rompono gli indugi, tirano 12/18 dal campo compreso 5/6 da 3 per 37 punti contro i 24 col 38% di Indiana, alla sirena del 3° match in ghiaccio sul +21 Hornets (105-84).

Philadelphia 76ers – New Orleans Pelicans 121-120
PHI: Butler 13, Chandler 13, Embiid 31 (19 rimb), Redick 13, Simmons 22, Shamet 15
NOP: Mirotic 13 (13 rimb), Davis 12 (16 rimb), Moore 30, Holiday 30 (10 ass), Randele 22 (10 rimb)

I Philadelphia 76ers la scampano di misura sui Pelicans grazie ai 31+19 di Joel Embiid e ad Anthony Davis; Phila ha le redini del match, va al riposo lungo sul +10 (67-57= dopo aver toccato anche il +16 ma a 68” dalla fine è avanti solo 119-118! Layup di Redick a 53” per il +3 e poi non segnerà più nessuno con Embiid che stopperà Holiday a 9”.
Simmons rischia la mega frittata a 2” quando perde palla e fa fallo su tiro da 3 di Davis, il Monociglio mette i primi 2 ma sbaglierà il terzo

Atlanta Hawks – Toronto Raptors 108-124
ATL: Prince 12, Lin 26, Carter 14, Huerter 10
TOR: Siakam 22, Valanciunas 24 (13 rimb), VanVleet 11, Lowry 21 (12 rimb, 17 ass), Ibaka 19

Niente Kawhi Leonard ma nessun problema per Toronto perché c’è super Kyle Lowry da 21+12+17 nel comodo successo ad Atlanta; match mai messo in dubbio dai canadesi che dominano dall’inizio alla fine, decisivo il break di 8-2 nei primi 2’ del 3° quarto per il 46-63.

Boston Celtics – New York Knicks 109-117
BOS: Tatum 15, Horford 19, Browns 11, Irving 22 (13 ass), Morris 21, Hayward 19
NYK: Vonleh 16 (10 rimb), Kanter 10 (10 rimb), Hardaway Jr. 21, Burke 29 (11 ass), Knox 11

Trey Burke dice 29+11 assist uscendo dalla panchina e i Knicks sbancano il TD Garden di Boston aggiudicandosi il Classico; Boston non scende in campo nel primo tempo, al riposo lungo insegue sul 49-65 con Burke già a quota 18 punti, NY raggiungerà anche il +26, Boston reagisce, arriva fino al -3 a 14″ ma Trey Burke non ne vuole sapere e spara la bomba del KO.

Cleveland Cavaliers – Los Angeles Lakers 105-109
CLE: Osma 21, Thompson 14 (15 rimb), Sexton 12, Clarkson 20
LAL: James 32 (14 rimb), Kuzma 12, McGee 12, Ingram 14, Ball 15, Caldwell-Pope 13

Un boato di applausi accoglie LeBron James (32+14) nella sua prima a Cleveland con la maglia Lakersi quali non si fanno prendere dal clima e strappano un altro referto rosa; finale in volata sul 102-102 a 71” dalla sirena finale quando McGee realizza il layup del +2, i Cavs non segnano più e dalla lunetta Cladwell-Pope assicurerà la vittoria giallo-viola.

Chicago Bulls – Phoenix Suns 124-116
CHI: Holiday 11, Parker 20 (13 rimb), Carter Jr. 14, LaVine 29, Arcidiacono 14, Blakeney 14
PHX: Warren 21, Ayton 18 (12 rimb), Booker 23, Crawford 16, Holmes 14

Zach LaVine e Jabari Parker trascinano i Bulls al successo contro i Suns; anche qui finale in volanta, Warren spara al tripla del 119-116, Ariza stoppa LaVine a 38” ma la palla resta ai Bulls e Carter Jr. realizza il layup del +5 (121-116) a 37”, Booker sbaglia da 3 e dalla lunetta LaVine manderà i titoli di coda.

Houston Rockets – Detroit Pistons 126-124
HOU: Ennis III 14, Capela 27 (15 rimb), Harden 43, Paul 20
DET: Griffin 37 (11 rimb), Drummond 20 (11 rimb), Smith 11, Johnson 10, Galloeay 13

James Harden dice 43 punti con 19/19 ai liberi e Houston contro i Pistons; Rockets sempre avanti, a 5’30” dalla conclusione Harden fa 3/3 ai liberi per il +14 (113-99), Houston si rilassa un po’ e Detroit ci crede arrivando fino al -4 (120-116) e possesso ma Blake Griffin commetterà fallo offensivo a 21” spegnendo definitivamente i sogni di rimonta.

Milwaukee Bucks – Portland Trail Blazers 143-100
MIL: Middleton 21, Antetokounmpo 33 (16 rimb), Brogdon 16, Bledsoe 16, Maker 11, Wood 11
POR: Nurkic 16, McCollum 22, Lillard 22

I Milwaukee Bucks scherzano i Portland Trail Blazers in un match mai iniziato; all’intervallo partita finita sul +22 Bucks (72-50) con Giannis Antetokounmpo a quota 25, Middleton 14, Brogdon 12, Bledsoe 10 e 53% dal campo.

Minnesota Timberwolves – Denver Nuggets 101-103
MIN: Covington 16, Towns 22, Wiggins 13, Saric 12, Rose 20
DEN: Millsap 25, Jokic 7 (12 rimb, 10 ass), Harris 17, Murray 18, Beasley 11

I Denver Nuggets strappano in volata il referto rosa al Target Center di Minnesota; a 2’23” dalla fine della partita Minnesota insegue sul 95-97, Harris e Murray regalano un mini-break di 4-0 per il +6 (95-101) a 1’32” che risulterà decisivo, infatti Minnie arriverà fino al -2 a 13” ma Murray sarà glaciale dalla lunetta.

Dallas Mavericks – Brooklyn Nets 119-113
DAL: Barnes 28, Doncic 21, Jordan 12 (14 rimb), Harris 18, Barrea 18, Kleber 11
BKN: Crabbe 27, Russell 17, Davis 17, Dinwiddie 19

Luka Doncic dice 21, Harrison Barnes 28 e Dallas batte Brooklyn; a 2’41” dal termine dell’incontro i Nets non mollano e sono sul -6 (110-104) e possesso, Allen sbaglia la tripla del potenziale -3 e i Mavs gliela faranno pagare, break di 4-0 per il +10 a 44”.

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 103-104
SAS: Gay 21, Aldridge 19 (11 rimb), DeRozan 24, Mills 15
MEM: Gasol 20 (10 rimb), Conley 30, Green 12, Casspi 11

I Memphis Grizzlies si confermano squadra più calda del momento e vincono a San Antonio grazie alla freddezza ai liberi di Marc Gasol; finale non adatto ai deboli di cuore, a 64” dalla fine Conley porta avanti i suoi sul 101-102, all’ultimo secondo DeRozan tira fuori dal cilindro il suo tiro per il contro-sorpasso Spurs, sembra finita ma Gay commette un terribile fallo su Marc Gasol con 5 decimi sulla sirena!!! Lo spagnolo va in lunetta e non tremerà, dentro il primo e dentro il secondo. C’è ancora un tiro per gli speroni, lo prende Aldridge da 3 e lo sbaglia…con contatto dubbioso NON fischiato dagli arbitri di Gasol.

Utah Jazz – Sacramento Kings 110-119
UTA: Igles 12, Favors 8 (12 rimb), Gobert 13 (15 rimb), Mitchell 35, Rubio 13, Crowder 16
SAC: Shumpert 12, Bjelica 18, Cauleu-Stein 23, Hield 10, Fox 17 (13 ass), Galey III 11, Bogdanovic 18

Sacramento manda 7 giocatori in Doppia-Cifra nella bella vittoria a Salt Lake City; dopo aver toccato anche il +17 i Kings sono costretti agli straordinari perché Utah è sul -4 (110-114) a 1 minuto dalla fine, a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Bjelica, gioco da 3 punti a 25” (nato da un rimbalzo offensivo di Shumpert a 36”) per il +7.

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder 95-123
GSW: Durant 27 (14 rimb), Thompson 27, Lee 12
OKC: George 25, Grant 14, Adams 20 (11 rimb), Westbrook 11 (11 rimb, 13 ass), Schroder 32

La crisi Warriors e ad accentuarla ci hanno pensato gli Oklahoma City Thunder di Paul George e Russell Westbrook alla sua prima Tripla-Doppia (11+11+13); OKC mette subito in un angolo i campioni andando al riposo lungo sul 46-60, Golden State reagisce entrando negli ultimi 12’ sul -8 (79-87) ma nel 4° sparirà dal campo! Il parziale dell’ultima frazione reciterà 30-16, 5/17 dal campo per Golden State contro il 16/26 degli ospiti con 10 di Schroder.

T-SHIRT #5 DELLA COLLEZIONE QUOTES DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B