Golden State doma i Bucks, colpi Bulls e Nets!

I Golden State Warriors battono con autorità i Bucks a casa loro, Chicago batte in volata i Thunder mentre Brooklyn all’overtime Toronto, Lakers crollo contro gli Spurs, bene Memphis e Phila.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Denver Nuggets 113-107
CHA: Williams 14 (10 rimb), Walker 21, Kaminsky 11, Parker 19, Monk 16
DEN: Hernangomez 15 (10 rimb), Millsap 16, Jokic 16 (11 rimb), Murray 20, Morris 12, Beasley 16

Notte da dimenticare per i Nuggets che perdono a Charlotte partita e Paul Millsap (frattura alluce); dopo esser stati sotto anche di 16 i Nuggets rimontano e la tripla di Murray a 1’13” vale il -3 (106-103), a togliere le castagne dal fuoco per gli Hornets ci penseranno prima Parker per l +5 e poi 2 stoppate consecutive di Walker e Kidd-Gilchrist a 30”.

Detroit Pistons – Philadelphia 76ers 111-117
DET: Griffin 31 (12 rimb), Drummond 21 (10 rimb), Jackson 13, Galloway 12
PHI: Butler 38, Chandler 10, Redick 18, Simmons 18 (14 rimb), McConnell 10, Muscala 18

Senza Joel Embiid i Sixers vincono comunque a Detroit grazie ad un superbo secondo tempo di Jimmy Butler; Butler realizza 26 dei suoi 38 punti nella seconda metà rimonta dal -15, ne realizza 13 nel 4° periodo con Philly che piazza un break di 13-0 chiuso con bomba di Muscala a 4’07” per il 100-108!

Orlando Magic – Indiana Pacers 90-112
ORL: Gordon 20 (14 rimb), Vucevic 22 (10 rimb), Ross 11
IND: Bogdanovic 26, Young 14, Turner 10, Evans 11, Joseph 15, O’Quinn 12 (10 rimb)

Boja Bogdanovic trascina i Pacers ad Orlando in un match a senso unico; ospiti comandano dall’inizio alla fine entrando negli ultimi 12’ avanti 70-86 e arrivando in 4’ sul +20 (76-96).

Brooklyn Nets – Toronto Raptors 106-105 OT
BKN: Hollis-Jefferson 11, Allen 12 (10 rimb), Crabbe 11, Russell 29, Dinwiddie 17, Carroll 10, Davis 1 (15 rimb)
TOR: Leonard 32, Siakam 16, Valanciunas 24, Lowry 3 (11 ass)

Kawhi Leonard dice 32 ma i Raptors cadono di misura all’overtime a Brooklyn per mani di D’Angelo Russell; a 69” dalla fine dei regolamentari Siakam pareggia sul 98-98 e non segnerà più nessun con Leonard a stoppare Dinwiddie sull’ultima azione.
Stesso copione nel supplementare, Allen realizza il layup del sorpasso Nets (106-105) a 64” dopo che lo stesso aveva catturato il rimbalzo difensivo su errore di Leonard, Lowry non è in serata e sbaglia la tripla a 49” ma Russell perde ingenuamente la palla regalando ai Raptors l’ultimo tiro con 24”. I canadesi vanno da VanVleet che però mancherà la bomba.

Cleveland Cavaliers – Sacramento Kings 110-129
CLE: Osman 10, Nance Jr. 11, Sexton 23, Clarkson 26, Burks 22
SAC: Bjelica 13, Caule-Stein 10, Hield 25, Fox 30 (12 ass), Bogdanovic 15, Bgaley III 17

Sacramento esce nell’ultimo quarto e batte i Cavaliers; siamo sul +7 Kings (89-96) all’ingresso dell’ultima frazione che gli ospiti cominceranno con un parziale di 12-2 per il +17 (91-108) a 7’49” dalla fine, Sacramento tirerà col 60% nel 4°.

Chicago Bulls – Oklahoma City Thunder 114-112
CHI: Holiday 20, Markkanen 24, LaVine 25, Lopez 11, Paker 16
OKC: George 19, Grant 13, Adams 21 (10 rimb), Westbrook 24 (17 rimb, 13 ass, 10 perse), Schroder 19

Russell Westbrook registra una Quadrupla-Doppia con 24+17+13+10 perse tirando 9/21 dal campo ma stavolta non c’è a salvarlo Paul George, OKC cade a Chicago; finale in volata, layup di Schroder a 34” per il 109-110 Thunder, tripla di Holiday dopo 11” per il sorpasso Bulls (112-110), pareggia Westbrook a 19” e l’ultimo possesso è dei padroni di casa. Chicago si affida al suo finlandese che non la tradisce, layup del vantaggio a 4”. I Thunder tornano da Pau George ma stavolta niente canestro della vittoria.

New Orleans Pelicans – Memphis Grizzlies 103-107
NOP: Hill 14, Davis 25 (11 rimb), Randle 26 (13 rimb), Holiday 20 (11 ass)
MEM: Anderson 19 (11 rimb), Gasol 15, Green 24, Noah 13

Gran vittoria esterna dei Grizzlies che sbancano New Orleans; anche qui finale in volata, pari 103 a 1’49” dalla conclusione quando i Pelicans non vedranno più il canestro, Anderson realizza l alyup del +2 (103-105), sbaglia Davis, sbaglia Conley, sbaglia Holiday, COnley fa 1/2 dalla lunetta per il +3 dando un’ultima chance ai Pelicans con 24” da giocare.
Si va da Davis che sbaglia la tripla, rimbalzo offensivo New Orleans che va da Moore ma anche lui mancherà a 9” la tripla del pareggio.

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 133-120
SAS: Gay 10, Aldridge 14, DeRozan 36, Mills 14, Bertans 13, Belinelli 11, Poeltl 14
LAL: James 35 (11 ass), Kuzma 27, McGee 12, Ball 13 (1q1 ass), Caldwell-Pope 12

Torna a vincere San Antonio e lo fa contro i Lakers con un mostruoso 4° periodo e un gran DeMar DeRozan; giallo-viola che entrano nell’ultimo quarto avanti di 12 (89-101) ma si spegneranno! San Antonio gioca un 4° da 44 punti tirando col 71% dal campo, 11 per DeRozan, 13 per Bertans e 10 per Poeltl con i Lakers in bambola da 8/24 dal campo (James 1/6) per soli 12 punti.

Phoenix Suns – Miami Heat 98-115
PHX: Ariza 10, Ayton 16 (11 rimb), Bridges 12, Melton 12, Holmes 11, Daniel 18
MIA: McGruder 14, Adebayo 22 (10 rimb), Dragci 11 (10 ass), Olynyk 13, T.Johsnon 12, Winslow 20

Miami passa sulla disastrata Phoenix con Doppia-Doppia di Bam Adebayo (22+10); sul finir dle 3° quarto Winslow e Olynyk confezionano un mini-break di 5-0, Johnson segna in apertura del 4° per il +18 (73-81) mettendo la parola fine alla partita.

Milwaukee Bucks – Golden State Warriors 95-105
MIL: Middleton 10, Antetokounmpo 22 (15 rimb), Lopez 14, Brogdon 15, Bledsoe 14
GSW: Iguodala 15, Durant 11, Thompson 20, Curry 20, Jerebko 12

I Golden State Warriors vanno a Milwaukee e limitano i Bucks al minimo stagionale (95 punti) battendoli grazie ai 20 a testa degli “Splash Brothers”; Warriors padroni della partita dall’inizio alal fine senza mai scappare via, a 5’11” dalla fine Middleton porta i suoi sul -8 (89-97) quando Durant si accende realizzano 4 punti consecutivi per il massimo vantaggio (89-101) a 3’06”. Golden State ha tenuto i Bucks al 39% dal campo oltre ad aver surclassati col tiro peasnte, 7/39 contro 19/46.

T-SHIRT #10 DELLA COLLEZIONE QUOTES DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B