Detroit ferma Boston, che Lakers, ok Rockets!

Lakers con due Triple-Doppie (James e Ball) espugnano facilmente Charlotte, Boston stop a Detroit, ancora Tripla-Doppia e vittoria per Harden e Houston.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Utah Jazz 96-89
ORL: Vucevic 15 (19 rimb), Fournier 24, Augustin 11, Ross 19
UTA: Favors 21, Gobert 6 (13 rimb), Mitchell 24, Rubio 15

Ancora Città Del Messico, ancora gli Orlando Magic e ancora Nikola Vucevic trascinatore nel successo in rimonta contro i Jazz; si entra begli ultimi 12’ con Utah avanti 55-59 e Terrence Ross sforna un 4° da 100% dal campo per 10 punti anche se è Vucevic l’uomo chiave, realizza 6 punti consecutivi a 4’51” per il +7 Magic (80-73), Utah non riuscirà a ricucire il gap anche perché Aaron Gordon metterà la parola fino a 1’12” con la bomba dell’87-79.

Charlotte Hornets – Los Angeles Lakers 100-128
CHA: Lamb 12, Bridges 17, Monk 19, Hernangomez 11
LAL: James 24 (12 rimb, 11 ass), Kuzma 14, McGee 19, Ball 16 (10 rimb, 10 ass), Stephenson 11, Caldwell-Pope 11, Mykhailiuk 12

Era dal 1982 che 2 giocatori dei Los Angeles Lakers non realizzavano 2 Triple-Doppie nella stessa partita ed è successo stanotte a Charlotte con Lonzo Ball (16+10+10) e LeBron James (24+12+11) nel successo sugli Hornets; giallo-viola che uccidono la partita con terrificante 3° quarto da 40-17 col 65% dal campo contro il demoralizzante 25% dei padroni di casa che entreranno nell’ultima frazione sotto 67-97!

Detroit Pistons – Boston Celtics 113-104
DET: Bullock 15, Griffin 27, Drummond 19 (20 rimb), Kennard 10, Jackson 12, Galloway 14
BOS: Tatum 17, Baynes 10, Smart 21, Irving 26

I Detroit Pistons fermano la striscia dei Boston Celtics col solito duo Griffin-Drummond; a 3’57” dalla conclusione i Celtics, dopo esser stati anche sul -16, piazzano un break di 9-0 e si portano sul -7 (97-90) ma Detroit non si spaventerà, tripla di Bullock e poi 4 punti consecutivi dalla lunetta di Griffin per uccidere i match sul 104-90.

Memphis Grizzlies – Houston Rockets 97-105
MEM: Gasol 17, Conley 22, Green 13, Carter 11
HOU: Tucker 14, Capela 26 (10 rmb), Harden 32 (12 rimb, 10 ass), Paul 10 (10 ass), Green 17

Seconda Tripla-Doppia consecutiva per James Harden (32+12+10) e vittoria dei Rockets a Memphis; Rockets dominanti nel primo tempo, Harden 18, Capela 17, Paul 10 e punteggio che recita 40-61! Memphis prova la rimonta ma arriverà massimo fino a -6 (91-97) a 3’04” quando Harden con 4 liberi rimetterà 10 lunghezze di vantaggio a 76”.

San Antonio Spurs – Chicago Bulls 93-98
SAS: Gay 12, Aldirdge 20 (12 rimb), DeRozan 21, Belinelli 17
CHI: Markkanen 23, Dunn 24, Arcidiacono 12, Lopez 10

Gran vittoria in rimonta dei Bulls (senza LaVine) che sbancano San Antonio; Spurs superbi nei primi 34’, 62-43 il punteggio al riposo lungo dopo esser stati anche sul +21 ma poi non rientreranno più in campo! I Bulls rimontano, entrano nell’ultimo quarto sotto 78-74, a 1’51” Spurs sempre avanti ma di 1 (91-90) ed ecco il break Bulls.
Segna Portis che poi stoppa DeRozan, Dunn segna il +3 (91-94) a 38”, DeRozan accorcia ma ancora Dunn a 8” segna il canestro del +3. Ultimo tiro per gli Spurs ma Forbes mancherà la tripla.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 110-104
OKC: George 33, Grant 18, Adams 16, Westbrook 13 (12 ass), Diallo 10
LAC: Harris 22, Gallinari 28, Bradley 10, Harrell 21

Non bastano i 28 punti di Danilo Gallinari ai Clippers che cadono ad OKC sotto i colpi di un ottimo Paul George; Thunder sempre al comando delle operazioni, dopo 3 quarti il punteggio recita 86-79 con George a quota 31 punti ma i Clppers non mollano, arrivano fino al -7 (98-91) a 4’57” ma George e Westbrook respingeranno l’assalto con 4 punti per il +11.

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 107-99
PHX: Bridges 12, Warren 31, Ayton 18 (12 rimb), Booker 28
MIN: Saric 15 (11 rimb), Towns 28 (12 rimb), Wiggins 14, Teague 10 (11 ass), Rose 25

Torna in azione Devin Booker, firma 28 punti a referto e i Suns battono i T-Wolves; i padroni di casa decidono l’incontro ad inizio 4° periodo, avanti 85-84 piazzano un parziale di 11-0 per il +12 (96-84) a 7’ dalla fine, Minnie non riuscirà più a rientrare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B