Denver piega anche Toronto, Wall 40 ai Lakers!

I Denver Nuggets escono nell’ultimo quarto e battono Toronto, Wall domina contro dei Lakers mai pervenuti, bene Miami e Philadelphia con Tripla-Doppia di Simmons.

REGULAR SEASON

Brooklyn Nets – Atlanta Hawks 144-127
BKN: Kurucs 11, Hollis-Jefferson 18, Allen 11, Harris 16, Russell 32, Dinwiddie 15, Carroll 15, Dudley 16, Davis 8 (10 rimb)
ATL: Collins 29, Dedmon 24 (12 rimb), Bazemore 20, Young 13 (10 ass)

Tutto facile per i Brooklyn Nets sugli Hawks con 8 giocatori in doppia-cifra; Brooklyn fa tutto nel 1° quarto, 42-23 con 12 punti per D’Angelo Russell, Atlanta riuscirà anche a chiudere il primo tempo sotto di 6 (72-66) ma nella ripresa i Nets rifaranno loro la partita fino al +28.

Cleveland Cavaliers – Philadelphia 76ers 105-128
CLE: Osman 18, Hood 13, Sexton 12, Clarkson 18, Dellavedova 13
PHI: Butler 19, Chandler 11, Embiid 24, Redick 14, Simmons 22 (11 rimb, 14 ass), Shamet 16

Philadelphia dilaga nell’ultimo quarto e batte i Cavaliers con Tripla-Doppia di Ben Simmons (22+11+14), i Cavs inseguono ma restano sempre in vita, alla sirena del 3° quarto il vantaggio degli ospiti è solo di 4 punti (85-89) ma cominceranno l’ultima frazione con un break di 11-0 chiuso con bomba di Redick per il +15 (185-100) dopo 3’ di gioco.

Indiana Pacers – New York Knicks 110-99
IND: Bogdanovc 12, Young 10, Turner 24, Oladipo 26, Sabonis 13 (12 ass)
NYK: Knox 15 Vonleh 20 (15 rimb), Hardaway Jr. 19, Mudiay 18

Indiana batte New York con i 20elli di Turner ed Oladipo oltre al solito solido contributo dalla panchina di Domantas Sabonis; a 2’45” dalla conclusione NY è in scia sul -5 (95-90) ma Indiana non trema e rifila un break di 5-0 per il +10 ad 8” dalla fine.

Washington Wizards – Los Angeles Lakers 128-110
WAS: Satoransky 11, Green 20, Bryant 8 (11 rimb), Beal 25 (12 rimb), Wall 40 (14 ass), Dekker 20
LAL: James 13, Kuzma 20, Ball 10, Stephenson 12, Wagner 12, Caldwell-Ppe 25

I Los Angeles Lakers crollano in Back-To-Back nella Capitale con un super John Wall da 40 e 14 assist; non c’è partita, al riposo lungo Wizards comodamente avanti 71-51con John Wall autore di 28 punti dei suoi 40 finali col 66% dal campo contro il 43% dei giallo-viola.

Dallas Mavericks – Sacramento Kings 113-120
DAL: Barnes 15, Doncic 28, Jordan 8 (23 rimb), Matthews 13, Brunson 12, Kleber 11
SAC: Bogdanovic 15, Bjelica 15 (10 rimb), CauleyStein 12, Hield 28, Fox 28

Dirk Nowitzki fa il suo esordio casalingo ma i Kings gli rovinano la festa, 28 punti a testa per Buddy Hield e De’Aaron Fox; a 106” dalla conclusione Matthews tiene in vita Dallas con la bomba del -5 (107-112) ma Fox è incontenibile, segna e poi regala 2 assist per Cauley-Stein per il +10 (108-118) Kings a 37”.

New Orleans Pelicans – Miami Heat 96-102
NOP: Hill 10, Davis 27 (12 rimb), Davis 27 (12 rimb), Randle 17 (10 rimb), Holiday 22, Moore 11
MIA: Whiteside 17 (12 rimb), Richardson 22, Wade 19, T.Johnson 15, Jones Jr. 11

Quarta vittoria nel tour ad Ovest per i Miami Heat che battono i Pelicans col duo Whiteside-Richardson; partita sempre nelle mani degli Heat che toccano anche il +17 ma nel finale alzano troppo presto le mani dal manubrio e si trovano sul +6 (92-98) con 1’25” da giocare.
Holiday manca il layup del possibile -4 a 1’04” ma Wade non sbaglia il floater che manderà i titoli di coda a 50”.

Denver Nuggets – Toronto Raptors 95-86
DEN: Jokic 26, Plumlee 10, Craig 13, Murray 19, Morris 12
TOR: Leonard 29 (14 rimb), Wright 15

Grazie ad un superbo 4° periodo i Denver Nuggets piegano i Raptors con Nikola Jokic da 26+9; Toronto entra negli ultimi 12’ avanti 68-72 ma i Nuggets nei primi 4’ ribaltano la partita con un break di 12-0 per il +8 (80-72), Murray s’innesca realizzando 14 die suoi 19 punti nella frazione d cui 3 nel break di 6-0 Nuggets sempre per il +8 (93-85) a 1’37” dalla fine. Per Denver 4° da 27-14 col 61% dal campo contro il tragico 17% (4/23 dal campo) dei canadesi al loro 2° KO consecutivo senza Lowry in campo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B