Curry salva i Warriors, cadono Thunder e Lakers

Stephen Curry salva all’ultimo secondo i Warriors contro i Clippers, Minnesota e Memphis sorprendono a domicilio Thunder e Lakers, bene Boston, Sacramento altra rimonta folle!

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Atlanta Hawks 95-98
DET: Griffin 15, Drummond 13 (15 rimb), Jackson 16, Brown 10, Galloway 18
ATL: Dedmon 11, Len 15 (17 rimb), Bazemore 13, Young 12, Carter 18, Lin 10

Gli Atlanta hawks vincono a Detroit resistendo all’assalto finale dei Pistons grazie anche ai 18 punti di Vince Carter; Hawks in controllo per tutta la partita pure sul +17 ma nel 4° i Pistons tornano in auge sul -1 (93-94) a 13”, Lin fa 2/2 dalla lunetta per il +3. Galloway decide di andare per due veloci ma sbaglia il layup e Bazemore chiuderà i giochi dalla lunetta.

Indiana Pacers – Washington Wizards 105-89
IND: Bogdanovic 14, Young 10, Turner 18 (17 rimb), Oladipo 12, Collison 12, Sabonis 15, Holiday 12
WAS: Green 10, Bryant 11, Morris 16

Indiana batte i maratoneti dei Wizards con Beal da 2/11 dal campo e il rientrante John Wall da 1/7; la partita viene decida nel 3° quarto, 31-18 Pacers col 44% dal campo contro il 30% degli avversari, dal +7 del riposo lungo al +20 (84-64).

Boston Celtics – Charlotte Hornets 119-103
BOS: Tatum 17, Morris 12, Horford 10, Irving 25, Thies 10
CHA: Lamb 14, Walker 21, Hernangomez 19 (10 rimb), Monk 13

Kyrie Irving realizza 25 punti in 28’ e Boston archivia gli Hornets; nel 2° quarto Marcus Morris realizza 10 punti su 12 finali, Boston domina la frazione 39-21 lasciando gli avversari al 30% dal campo e andrà negli spogliatoi sul 68-47 co Irving già a quota 23 punti.

Brooklyn Nets – Phoenix Suns 111-103
BKN: Kuruc 16 (10 rimb), Allen 11, Harris 13, Russell 18, Dinwiddie 24, Davis 15
PHX: Ayton 26 (18 rimb), Booker 25, Kackson 11

Brooklyn torna subito a vincere superando gli altri maratoneti dei Suns con Spencer Dinwiddie da 24 punti; i Nets dominano dall’inizio alla fine, ad inizio 3° quarto piazzano un break di 13-0 chiuso con bomba di Dudley a 4’50” per il 79-64 e non si gireranno più.

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 92-112
CLE: Osman 17, Nance Jr. 20, Bruks 12, Clarkson 17, Dellavedova 10
CHI: Holiday 15, Markkane 31, Dunn 17, Arcidiacono 12, Lopez 11

I Chicago Bulls escono nel 2° tempo, mettono all’angolo i Cavs e li battono con Lauri Markkanen da 31 punti con 5 bombe a bersaglio; primi 24’ con Cleveland avanti 59-54 ma una volta rientrati ci saranno solo i Bulls! Cleveland realizzerà solo 33 punti nei secondi 24’ e ne subirà 58 di cui 16 firmati dal finalandese col 68% dal campo di squadra.

Orlando Magic – Miami Heat 91-115
ORL: Gordon 14, Fournier 17, Simmons 11
MIA: T.Johnson 25, Whiteside 14, Richardson 15, Winslow 22, Wade 10, Olynyk 11

Miami firma la 5^ vittoria consecutiva vincendo ad Orlando grazie ad un superbo 3° quarto di Tyler Johnson; Johnson realizza 20 dei suoi 25 punti tutti nella terza frazione vinta dagli Heat 37-27 per il +19 (71-90).

Sacramento Kings – New Orleans Pelicans 122-117
SAC: Shumpert 10, Bjelica 7 (10 rimb), Cauley-Stein 22 (17 rimb), Hield 28, Fox 19 811 ass), Bogdanovic 24
NOP: Davis 26 (17 rimb), Randle 18, Holiday 27, Frazier 12, Moore 10, Okafor 6 (10 rimb)

Altra incredibile rimonta dei Kings che vincono contro i Pelicans con un 4° periodo da urlo; New Orleans è in controllo, tocca anche l +19 ed entra negli ultimi 12’ di partita sul +10 (86-96) ma si spegnerà. I Kings rimontano e a 2’56” dalla conclusione, sul 108-110 Pelicans, parte il super parziale di 11-2 chiuso con layup di Bogdanovic a 25” per il 119-112! Sacramento dominerà il 4° 36-21.

Oklahoma City Thunder – Minnesota Timberwolves 112-114
OKC: George 31 (11 rimb), Grant 14, Adams 12, Westbrook 23 (11 rimb, 10 ass), Schroder 10
MIN: Covington 13, Gibson 11, Towns 18, Wiggins 30, Saric 10, Dinge 11

Sorpresa della notte da Oklahoma City dove non bastano i 31 di Paul George e la Tripla-Doppia di Russell Westbrook (23+11+10) a battere i T-Wolves; partita ad elastico con le squadre che entrano negli ultimi 84” di partita sul 108-108. Si va di botta-e-risposta con Wiggins che a 14” realizza il layup del 112-113, Abrines sbaglia la tripla del sorpasso a 10” ma Wiggins farà 1/2 dalla lunetta per il 112-114 a 7”. Ultima chance per OKC nelle mani di George che però mancherà il tiro del pareggio.

Golden State Warriors – Los Angeles Clippers 129-127
GSW: Durant 35 (12 rimb), Green 14, Thompson 12, Curry 42, Looney 10
LAC: Harris 32, Gallinari 25 (11 rimb), Bradley 12, Harrell 13, Wlliams 25, Beverley 10

Stephen Curry dice 42 con 6/15 da 3 ed il layup che decide la partita conto degli stoici Clippers; nel 3° quarto KD e Curry combinano per 25 punti su 36 di squadra e Golden State entra nell’ultimo periodo sul 103-94 ma Lou Williams non ci sta. Swet Lou ne realizza 11 nel 4° e i Clippers piazzano un break di 7-0 negli ultimi 100” pareggiando a quota 127 con 19” da giocare. Palla al #30 che stavolta non spara la solita bomba ma va fino al ferro per il layup sulla sirena che stronca i Clippers.

Portland Trail Blazers – Dallas Mavericks 121-118 OT
POR: Harkles 13, Nurkic 10 (12 rimb), McCollum 22, Lillard 33, Curry 12, Leonard 13
DAL: Barnes 27, Jordan 14 (10 rimb), Brunson 11, Doncic 23 (11 rimb), Powell 14

Luka Doncic spaventa i Trail Blazers che però hanno la meglio sui Mavs dopo un tempo supplementare; finale in volata, a 44” Lillard realizza il layup del 107-104 Portland, non segna più nessun con Lillard che a 2” manda in lunetta Brunson, Brunson sbaglia entrambi i liberi ma la palla torna nelle mani dei Mavs e Doncic, sulla sirena, spara la bomba del pareggio!
Nell’overtime è Lillard che toglie le castagne dal fuoco, realizza 4 punti consecutivi negli ultimi 34” per il 120-115 Trail Blazers con 15” sul cronometro.

Los Angeles Lakers – Memphis Grizzlies 99-107
LAL: James 22 (14 rimb), Kuzma 11, Zubac 19, Ingram 20, Hart 11, Caldwell-Pope 10
MEM: Jackson Jr. 27, Gasol 17, Temple 14, Conley 17, Green 12, Selden 12

Senza JaVale McGee e Tyson Chandler i Los Angeles Lakers cadono nel finale contro i Grizzlies che tornano al successo con Jaren Jackson Jr da 27.; partita equilibrata con James che spara la tripla del -2 Lakers (94-96) a 2’54” dalla fine ma Memphis ne ha di più e risponder con tripla di Conley, 2 liberi di Jackson e poi tripla ammazza partita di Temple a 90” per il 94-104.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B