Rose vince a Chicago, Green salva Toronto!

Derrick Rose torna a Chicago e batte i suoi ex Bulls con Minnesota, Toronto la scampa a Miami, Doncic salva Dallas, belle vittorie per Spurs e Clippers.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Washington Wizards 106-95
DET: Griffin 23, Drummond 16 (11 rimb), Jackson 19, Galloway 22
WAS: Ariza 16, Beal 21, Wall 21, Morris 12, Mahinmi 10

Detroit c’è sui Wizards grazie ad un super 3 quarto e ad un Blake Griffin da 23+9+6; Washington va al riposo lungo sul +1 (54-55) ma nella ripresa i Pistons rientreranno più determinati, 31-17 il parziale del 3° periodo con 8 punti a testa per Griffin, Drummond e Brown, Washington finirà anche sul -22.

Orlando Magic – Phoenix Suns 120-122 OT
ORL: Isaac 11, Grodon 11, Vucevic 22 (13 rimb), Fournier 16, Augustin 27, Simmons 11, Ross 18
PHX: Warren 24, Ayton 8 (12 rimb), Booker 35, Jackson 10, Oubre Jr 19

Devin Booker realizza 35 punti e i Suns passano ad Orlando dopo un tempo supplementare; Suns che riescono nell’impresa di suicidarsi a 4” dalla fine, Booker fa 2/2 per il 115-118 ma Bridges commette un ingenuo fallo su Augustin mentre tirava per pareggiare, 3/3 dalla lunetta ed overtime.
Extra-Time da 6 punti complessivi per le due squadre, 4-2 Suns cn canestro “decisivo” di Warren a 3’15” dalla fine, non segnerà più nessuno con Orlando che mancherà sulla sirena la tripla di Fournier dopo una persa di Bridges.

Atlanta Hawks – Indiana Pacers 121-129
ATL: Collins 21 (11 rimb), Dedmon 18 (15 rimb), Bazemre 32, Young 17, Lin 12
IND: Bogdanovic 16, Young 21, Turner 11, Oladipo 16, Collison 11, Sabonis 19, Joseph 14, Evans 19

Indiana manda 8 giocatori in doppia-cifra su 9 utilizzato nel successo esterno ad Atlanta; a 4’47” dalla fine gli Hawks sono ancora in vita sul -6 (108114) ma 2 liberi di Bogdanovic e la bomba di Evans a 3’37” spegneranno le speranze per il 108-119 Pacers.

Brooklyn Nets – Charlotte Hornets 134-132 2OT
BKN: Kurucs 13 (12 rimb), Hollis-Jefferson 16 (15 rimb), Harris 27, Dinwiddie 37 (11 ass), Carroll 12, Russell 16
CHA: Batum 13, Williams 14 (12 rimb), Lamb 31, Walker 35, Parker 10, Hernangomez 7 (11 rimb)

Ci son voluti ben 2 overtime al Barclays Center di Brooklyn per decidere la sfida tra Nets ed Hornets finita poi nelle mani dei padroni di casa; Nets che si mangiano le dita a 1” dalla fine dei regolamentari, Walker fa 1/2 dalla lunetta per il 113-114 Hornets, fallo dello stesso Kemba su Carroll…ma anche lui fa 1/2 pareggiando la partita!
Stesso identico copione ma con Dinwiddie al posto di Carroll nel 1° overtime, 120-121 Hornets dopo un layup di Lamb e a 22” Dinwiddie fa 1/2 per il pareggio, fortuna per Brooklyn che Parker mancherà il tiro ella vittoria.
Nel 2° overtime siamo 132-132 a 66” dalla fine, sbaglia Dinwiddie, sbaglia Williams, ri-sbaglia Dinwiddie, perde palla Monk scippato da Harris che realizza il layup del sorpasso a 6”. Ultimo tiro per Charlotte ma Monk non riuscirà a redimersi.

Miami Heat – Toronto Raptors 104-106
MIA: J.Johnson 12, Whitesde 16 (12 rimb), Richardson 17, Winslow 21, Wade 10. T.Johnson 12
TOR: Leonard 30, Siakam 10, Green 18, VanVleet 16

Miami fa tremare i Raptors ma poi l’ex Spus Danny Green salva i canadesi in extremis; Miami gioca un super primo tempo toccando anche il +17 e andando negli spogliatoi sul 58-44, Toronto però non molla e a 35” dalla fine Winslow realizza il layup del sorpasso Heat sul 104-103! Risposta immediata Raptors con la bomba d Green assistita da Ibaka per il 104-106 canadesi ma ci sono ancora 22” da giocare, Wade sbaglia da da 3, rimbalzo offensivo di Winslow che sbaglia anche lui da 3 e sulla sirena Wade cercherà il Tap-In senza fortuna.

Chicago Bulls – Minnesota Timberwolves 94-119
CHI: Markkanen 16, Carter Jr. 12, LaVine 28
MIN: Gibson 16, Towns 20 (20 rimb), Wiggins 14, Rose 24, Saric 12, Jones 13

Karl-Anthony Towns dice 20+20 e Minnesota vince a Chicago nella notte del ritorno di Derrick Rose che chiude con 24 punti; partita senza storia, gli ospiti archiviano la pratica Bulls nei primi 24’ con Towns da 15+13 e Rose autore di 16 punti col punteggio di 37-60 T-Wolves grazie anche al 28% dal campo di Chicago.

Memphis Grizzlies – Cleveland Cavaliers 95-87
MEM: Anderson 15, Jackson Jr. 11, Gasol 20, Temple 11, Conley 15
CLE: Osman 10, Zizic 6 (11 rimb), Sexton 16, Clarkson 24

Ao Grizzlies invece basta il 1° quarto per archiviare i Cavaliers: 21-9 alla prima sirena col 52% dal campo contro il 14% degli ospiti che toccheranno anche il -17.

Dallas Mavericks – New Orleans Pelicans 122-119
DAL: Barnes 16, Kleber 10, Jordan 20 (12 rimb), Doncic 21 (10 ass), Barea 18, Harris 16
NOP: Davis 32 (18 rimb), Randle 23, Holiday 25, Jackson 10

Luka Doncic accarezza la Tripla-Doppia (21+9+10) e Dallas torna a vincere dopo 6 KO consecutivi contro i Pelicans; tanto per cambiare è sempre lo sloveno a decidere la partita, 119-119 a 42”, Luka va in lunetta e fa 2/2 per il 121-119 a 30”. sbaglia da 3 Davis e ancora fallo su Doncic che stavolta fa 1/2 per il +3 a 11”, ma i Pelicans ancora con Davis non troveranno la tripla del pareggio.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 111-103
SAS: Aldridge 27, DeRozan 30, Forbes 15, Poelt 6 (11 rimb), Belinelli 11
DEN: Hernangomez 27 (13 rimb), Craig 10, Beasley 22, Morris 15, Jokic 4 (10 ass)

LaMarcus Aldridge e DeMar DeRozan combinano per 57 punti e San Antonio ha la meglio sui Nuggets; a 9’44” dalla fine dell’incontro Denver è avanti 79-80 ma da quel momento mega break nero-argento di 15-0 chiuso con tripla di Belinelli a metà frazione per il 94-80!

Los Angeles Clippers – Sacramento Kings 127-118
LAC: Harris 17, Gallinari 14, Marjanovic 11, Bradley 15, Gilgeous-Alexander 13, Harrell 22, Williams 24
SAC: Shumpert 12, Bjelica 11, Hiled 11, Fox 19, Bogdanovic 13

I Clippers mandano tutto il quintetto base in doppia cifra, Harrell-Williams ne combinano 50 dalla panchina e i Kings non possono nulla; Clippers superlativi nei primi 3 quarti, entrano nell’ultima frazione sul 102-85 ma alzano le mani dal manubrio troppo presto…Sacramento ci crede e arriva fino al -3 (121-118) a 72” dalla conclusione. Palla a Lou Williams che segna il fadeaway del +4 scaturendo un break finale di 6-0 Clips.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B