Derby ai Clippers, Vucevic batte i Raptors!

Derby di Los Angeles ai Clippers con il solito Lou Williams, Orlando sorprende i Raptors con super Vucevic, Davis batte i Mavs in volata, bene Thunder e Nuggets.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 100-87
CHA: Zeller 14 (10 rimb), Lamb 19, Walker 29, Parker 19
BKN: Russell 33, Allen 8 (10 rimb), Carroll 15, Davis 4 (11 rimb), Napier 11

Torny Parker si scatena nell’ultimo quarto ed aiuta gli Hornets a superare i Nets; Charlotte parte fortissimi, 1° quarto 33-17 con 15 di Lamb e 10 di Zeller, tocca anche il +20 ma entra negli ultimi 12’ sul 73-65. Parker si attiva realizzando 17 dei suoi 19 punti nell’ultima frazione compreso il layup a 3’33” per il +10 (93-83).

Indiana Pacers – Detroit Pistons 125-88
IND: Bogdanovic 12, Young 17, Turner 17, Collison 19, Sabonis 19 (12 rimb), Evans 10, McDermott 12
DET: Bullock 13, Griffin 18, Drummond 12 (12 rimb), Kennard 14

Passeggiata degli Indiana Pacers sui Pistons in un match senza storia; i padroni di casa comandano dall’inizio alla fine, prima andando al riposo lungo sul +13 (58-45) e poi dominando anche l’ultimo quarto per 34-19.

Orlando Magic – Toronto Raptors 116-87
ORL: Isaac 14, Vucevic 30 (20 rimb), Augustin 17, Iwundu 10, Ross 14
TOR: Leonard 21, Ibaka 17, VanVleet 11

Sorpresa della notte dalla Florida dove un mostruoso Nikola Vucevic firma una doppia-doppia da 20+20 trascinando i Magic al successo sui Raptors; Orlando prende le redini della partita grazie ad un 2° quarto da 32-19 con 12 punti di Vucevic e Toronto limitata al 21% dal campo per il 57-48.
Nella ripresa i Magic continuano a martellare i canadesi, 3° quarto da 35-15 con 10 di Vucevic, 11 di Augustin e Toronto addirittura da 5/26 dal campo sprofondando sul -29 (92-63).

Washington Wizards – Chicago Bulls 92-101
WAS: Ariza 10, Green 11, Bryant 12, Beal 34
CHI: Hoiday 10, Markkanen 14 (14 rimb), Carter Jr. 17 (13 rimb), LaVine 24, Dunn 13, Lopez 10

Chicago manda tutto il quintetto in doppia-cifra nel successo esterno a Washington (senza Wall); ad inizio 4° periodo il match è equilibrato sul 76-79 Bulls i quali riescono a scavare un piccolo ma importante solco, break di 6-0 per il +9 (76-85) a metà frazione, Washington non riuscirà più a ricucire il distacco.

Miami Heat – Cleveland Cavaliers 118-94
MIA: McGruer 16, Whiteside 12, Richardson 16, Winslow 24 (11 rimb), Wade 10, Adebayo 18, T.Johnson 11
CLE: Osman 12, Blosso,game 7 (10 rimb), Burks 17, Nance Jr. 11, Clarkson 18

Justise Winslow e la sua nuova vita da PG continuano ad impressionare, 24+11 nella vittoria facile sui Cavs; grazie ad un parziale di 8-0 a 4’03” dalla fine del 3° Miami si mette comoda sul +13 (77-64) e non si girerà più arrivando anche sul +24.

Minnesota Timberwolves – Atlanta Hawks 120-123 OT
MIN: Covington 28, Towns 31 (19 rimb), Wiggins 16, Rose 25
ATL: Huerter 10, Collins 21 (10 rimb), Dedmon 19 (13 rimb), Bazemore 23, Young 16 (11 ass), Poythress 12

Atlanta vince al Target Center di Minnesota dopo un tempo supplementare trascinata da Collins e Bazemore; Atlanta domina, tocca anche il +22 nel 1° tempo ma si ritrova sotto 112-108 a 41” dalla fine, Collins corregge un suo errore per il -2 (112-110) a 20”, sanguinosa persa di Saric convertita in 2 punti per Bazemore per il pareggio a 17”, Rose ha il tiro della vittoria ma non andrà a segno.
Nell’Extra-Time Andrew Wiggins condannerà i suoi, Atlanta tocca il +4 (117-121) con una tripla di Huerter ma poi si incepperà, Wiggins va in lunetta due volte con la seconda a 4” ma sbeglierà il 2° libero per il pareggio, Dedmon chiuderà i giochi dalla lunetta.

New Orleans Pelicans – Dallas Mavericks 114-112
NOP: Davis 38 (17 rimb), Randle 22 (12 rimb), Holday 18
DAL: Barnes 21, Jordan 9 (15 rimb), Doncic 34, Smith Jr. 14, Powell 10, Nowitzki 11

Nuovo Career-Hih per Luka Doncic ma i suoi 34 punti non sono bastati ai Mavs per avere la meglio del mostruoso Anthony Davis da 48+17 e dei suoi Pelicans; dopo esser stati anche sul -15 i Pelicans rimontano ed entrano nell’ultima frazione sul-2 (86-88), AD si carica la squadra sulle spalle nel 4° realizza 15 punti compreso il decisivo gioco da 3 punti a 43” per il sorpasso 114-112! Holiday stoppa Doncic, la palla rimane ai Mavs ma il rientrante Smith Jr mancherà la tripla del sorpasso a 27”, Davis a sua volta manca quella del KO a 5” ma per fortuna dei Pelicans Dallas non riuscirà neanche a tirare perché Dennis Smith Jr arriverà al layup (sbagliato) a tempo scaduto.

Denver Nuggets – San Antonio Spurs 102-99
DEN: Jokic 21, Plumlee 3 (13 rimb), Craig 10, Murray 31, Beasley 21
SAS: DeRozan 15, Aldridge 24, Forbes 13, White 10

Vittoria di misura dei Nuggets sugli Spurs col duo Jokic-Murray sugli scudi; San Antonio rimonta dal -18 del primo tempo e si porta sul -1 (98-97) a 1’47” dalla fine, segna Jokic poi più nessuno fino ai liberi a 48” di DeRozan ma l’esterno nero-argento farà 1/2, Murray perde palla e regala una chance agli Spurs ma un altro 1/2 stavolta di White varrà il -1 (100-99). Morris fa 2/2 per Denver lasciando un’ultima speranza ai texani con 7” ma non riusciranno a tirare.

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 102-118
PHX: Bridges 13, Warrenn 19, Ayton 16, Booker 25 (10 ass)
OKC: Grant 12, Adams 12 (13 rimb), Schroder 20, Westbrook 40 (12 rimb), Nader 18

Paul George si prende un turno di riposo e Russell Westbrook spara 40+12+8 nella vittoria dei Thunder a Phoenix; i Suns stanno in partita ed entrano negli ultimi 12’ di partita sopra 84-81 ma OKC dominerà i primi 6’ con un parziale di 18-4 per il +11 (88-99), ben 12 punti su 18 del break firmati Schroder, Westbrook ne aggiungerà 15 dei suoi 40 nel 4° in una frazione dominata 37-18.

Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers 107-118
LAL: Ingram 17, Kuzma 24, Hart 12, Ball 19, Chandler 6 (15 rimb), Caldwell-Pope 14
LAC: Gallinari19, Harrell 12, Williams 36

Senza McGee, James e Rondo i Lakers perdono anche il derby sotto i colpi del solito Lou Williams, 36 punti dalla panchina; la partita è combattuta, 80-82 Clipper ad inizio ultimo periodo e “Sweet Lou” decide che è il suo momento.
Realizza 14 punti nell’ultimo periodo di cui 9 consecutivi nel break di 13-0 per il +15 (80-95)!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B