Embiid mostruoso a Phoenix, che Hayward!

Joel Embiid porta a scuola i Suns con una prestazione superba, Hayward trascina i Celtics, OKC vince ad L.A con Paul George sugli scudi, Brooklyn doma super Davis.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Dallas Mavericks 84-122
CHA: Williams 10, Hernangomez 6 (10 rimb), Graham 10, Walker 11, Biyombo 10
DAL: Matthews 11, Barnes 17, Jordan 8 (13 rimb), Doncic 18 (10 rimb), Smith Jr. 18, Powell 15

Tutto facile per i Dallas Mavericks che ci impiegano un quarto per archiviare gli Hornets; 26-42 al suono della prima sirena col 57% dal campo e 10 punti per Dennis Smith Jr., Dallas arriverà anche su +47!

Cleveland Cavaliers – Miami Heat 92-117
CLE: Hood 13, Thompson 14, Sexton 12, Clarkson 11
MIA: McGruder 10, J.Johnson 11, Whiteside 8 (12 rimb), Richardson 24, Winslow 10, T.Johnson 16, Jones Jr. 13, Olynyk 10

Miami manda 7 giocatori in doppia-cifra a referto nel comodo successo casalingo contro Cleveland; la partita si decied nel 2° quarto, 36-20 il parziale in favore dei padroni di casa cl 68% dal campo e 11 punti per Derrick Jones Jr., al riposo lungo Miami avanti di 15 (58-43) e non si girerà più.

Washington Wizards – Atlanta Hawks 114-98
WAS: Ariza 12, Green 22, Bryant 16 (15 rimb), Beal 24, Satoransky 14 (11 rimb)
ATL: Collins 21, Huerter 12, Len 24 (11 rimb), Bembry 11

Washington esce nell’ultimo quarto e trascinata da Bradley Beal batte Atlanta; Beal realizza 11 dei suoi 24 punti nell’ultima frazione di cui gli ultimi 4 del break decisivo di 9-0 per il 111-96 a 1’35”.

Brooklyn Nets – New Orleans Pelicans 126-121
BKN: Kuruc 10, Allen 10 (11 rimb), Harris 21, Russell 22 (13 ass), Napier 12, Carroll 19, Davis 6 (12 rimb)
NOP: Moore 16, Davis 34 (26 rimb), Randle 21, Holiday 20, Payton 25

Anthony Davis dice 34+26 ma i Pelicans cadono a Brooklyn; Net padroni del match tanto da entrare nell’ultima frazione sul +18 (105-87), New Orleans non molla e prova la rimonta arrivando fino al -5 (119-114) a 55” ma un layup di Harrus a 35” manderà i titoli di coda.

Boston Celtics – Minnesota Timberwolves 115-102
BOS: Morris 12, Horford 15, Rozier 16, Hayward 35, Brown 10
MIN: Wiggins 31, Towns 28 (12 rimb), Jones 14

No Kyrie Irving e allora Gordon Hayward si carica sulle spalle i Celtics con 35 punti; Celtics volano nel primo tempo arrivando anche sul +22 ma alla sirena del 3° Minnesota è viva sul -6 (87-81), a metà frazione i padroni di casa scappano via, segna Hayward il floater dando vita ad un break di 12-2 per il 111-92 a 2’47”,

Chicago Bulls – Orlando Magic 84-112
CHI: Markkanen 14, LaVine 16, Dunn 14, Blakeney 11, Harrison 11
ORL: Gordon 18, Vucevic 22 (12 rimb), Fournier 13, Augustin 10, Ross 15, Bamba 10

Orlando spazza via i Bulls a domicilio col solito Nikola Vucevic (22+12); partita già finita alla prima sirena sul 16-32, Orlando arriverà anche sul +30.

Memphis Grizzlies – Detroit Pistons 94-101
MEM: Anderson 15, Jackson Jr. 26 (10 rimb), Gasol 11, Brooks 14
DET: Bullock 13, Griffin 26, Drummond 11 (10 rimb), Jackson 16, Kennard 13, Galloway 11

Detroit torna a vincere e lo fa a Memphis negli ultimi 5’ d partita con Kennard protagonista; a 5’58” dalla fine siamo sul +1 Pistons (82-83), due triple consecutive di Kennard lanciano il parziale di 13-0 Pistons per il +14 (82-96) a 2’45”.

Phoenix Suns – Philadelphia 76ers 127-132
PHX: Ayton 18 (11 rimb), Booker 37, Melton 10, Jackson 16, Holmes 13
PHI: Korkmaz 10, Embiid 42 (18 rimb), Redick 27, Simmons 29

Joel Embiid domina i Suns chiudendo con 42+18 trascinando alla vittoria i 76ers malgrado qualche brivido di troppo; spaziale primo tempo di Joel da 30+14 con Philly avanti 49-72, sembra fatta ma i Suns non demordono, rimontano e a 5” dalla fine Booker sigla il -3 (127-130), va in lunetta Redick che non tremerà chiudendo la faida.

Los Angeles Lakers – Oklahoma City Thunder 100-107
LAL: Ingram 17, McGee 15, Hart 13 (15 rimb), Caldwell-Pope 25
OKC: George 37, Grant 13, Adams 14 (15 rimb), Westbrook 14 (16 rimb, 10 ass)m Schroder 10, Nader 10

Paul George dice 37, Westbrook Tripla-Doppia (con 3/20 dal campo) e i Thunder passano a L.A con i Lakers che perdono per infortunio anche Kyle Kuzma (schiena); i giallo-viola però lottano e sono sul -3 (92-95) a 3’46” dalla sirena finale, OKC però riesce ad allungare con un break di 8-0 chiuso con l’alley-oop Westbrook-George per il +11 (92-103) a 2’11”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B