Wizards che colpo ad OCK, Toronto spietata!

I Washington Wizards colgono la loro 1^ vittoria di sempre ad Oklahoma City, Toronto (senza Leonard) piega Indiana, Minnesota batte i Lakers e Thibodeau viene licenziato.

REGULAR SEASON

Chicago Bulls – Brooklyn Nets 110-117
CHI: Markkanen 14, LaVine 27, Dunn 16, Portis 17
BKN: Dudley 10, Allen 19, Russell 28, Carroll 20, Napier 18, Davis 7 (13 rimb)

D’Angelo Russell guida i Nets allo United Center; Brooklyn entra avanti 82-88 nell’ultima frazione e la comincerà con un break di 12-5 con tripla di Napier a 8’29” dalla fine per il +15 (85-100) Russell darà un’altra spallata sempre con una tripla a metà frazione per il +17 (87-104).

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Lakers 108-86
MIN: Wiggins 28, Gibson 12 (11 rimb), Tows 28 (18 rimb), Teague 15 (11 ass)
LAL: Hart 10, Ingram 13, Beasley 11, Stephenson 14m Chandler 6 (10 rimb)

Sconfitta annunciata per i Lakers che a Minnesota non scendono neanche in campo, dopo i primi 6’ T.Wolves già sotto la doccia sul 22-3, al riposo lungo Minnesota comanda sul 64-45 con 25 punti per Andrew Wiggins, 12 di Towns e 15 di Teague.
A fin partita è arrivato il licenziamento di Tom Thibodeau.

Los Angeles Clippers – Orlando Magic 106-96
LAC: Haris 28, Gallinari 13, Gortat 8 (10 rimb), Gilgeous-Alexander 13, Williams 17
ORL: Gordon 17, Vucevic 16 (24 rimb), Fournier 12, Augustin 12

I Los Angeles Clippers rimontano e nell’ultima frazione mettono all’angolo i Magic col solito Tobias Harris; i Clipper scappano via nella prima metà del 4° periodo, si entra sul 70-67, parziale in 6’ di 19-7 per L.A che toccherà il +15 (89-74) dopo una tripla di Lou Williams.

Atlanta Hawks – Miami Heat 106-82
ATL: Bembry 17, Collins 13 (13 rimb), Huerter 10, Young 19, Lin 15
MIA: Richardson 11, Winslow 13, Wade 11, Adebayo 12, Jones Jr. 14

Atlanta esplode nel 3° quarto e batte nettamente i Miami Heat con ottimo Trae Young; si va al riposo lungo sul punteggio di 38-37 Hawks, la partita di colpo s’infiamma per i padroni di casa che piazzano una terza frazione da 41 punti con jeremy Lin autore di 11 punti, 65% dal campo di squadra contro il 35% di Miami che dal -1 si ritroverà sul -21 alla sirena del 3°.

Oklahoma City Thunder – Washington Wizards 98-116
OKC: George 20, Grant 17, Adams 12, Westbrook 22 (15 rimb, 13 ass)
WAS: Green 16, Bryant 14, Beal 25, Satoransky 15, Mahinmi 9 (10 rimb), Porter Jr. 20

Colpo della notte per i Washington Wizards che conquistano il loro primo referto rosa di sempre in quel di Oklahoma City malgrado la Tripla-Doppia con 9/23 dal campo di Russell Westbrook; match equilibrato fino a 2’ dalla fine del 3°, sul +7 Wizards (73-80), break finale di 10-6 con tripla si Schroder per tenere sul -11 i suoi (79-90) a 17”.
Washington è più in palla ed apre l’ultimo periodo con un altro parziale stavolta di 14-2 chiuso con tripla di Otto Porter Jr. a 6’18” per il +23 (81-104) con OKC senza canestri dal campo per più di 5’.

Toronto Raptors – Indiana Pacers 121-105
TOR: Green 15, Siakam 12 (10 rimb), Ibaka 18, VanVleet 12, Lowry 12, Powell 23, Wright 10, Monroe 11
IND: Bogdanovic 21, Young 14, Sabonis 16 (11 rimb), Oladipo 16, Collison 11

Niente Kawhi Leonard ma torna Kyle Lowry e Toronto massacra con 8 giocatori in doppia-cifra i Pacers; canadesi sempre al comando delle operazioni ma Indiana non molla, è sul -9 (99-90) ad inizio 4° quando Powell realizza 6 punti nel break 10-2 per il 109-92 a metà frazione che chiuderà definitivamente i giochi.

Phoenix Suns – Charlotte Hornets 113-119
PHX: Warren 23, Ayton 19, Jackson 22, Crawford 16
CHA: Williams 16, Walker 29, Hernangomez 19, Parker 20

Kemba Walker dice 29 e Charlotte passa in volata a Phoenix; 1’11” dalla fine e Crawford pareggia sul 111-111, Walker fa in lunetta ma fa 1/2, Crawford non riesce a rispondergli e ancora Kemba a 22” segna il suo step-back per il 111-114! Warren sbaglia l layup del possibile -1 e dalla lunetta a 9” ancora Walker manderà i titoli di coda. Per Kemba tutti gli ultimi 8 punti dei suoi, 18 nel 4° periodo!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B