Cleveland ne esce salva sul “caso McCaw!

A parte una stagione negativa per puntare al Draft 2019 questa settimana è stata molto delicata per i Cleveland Cavaliers che la vera vittoria non l’hanno conquistata allo Staples Center contro i Lakers ma ieri all’Olympic Tower in merito al caso che ha coinvolto Patrik McCaw (23 anni).

Magari molti di voi sanno di cosa sto parlando ma per quei pochi che non ne erano a conoscenza ecco un riassunto della vicenda che ha fatto tremare i Cavs; il 2 dicembre i Cavaliers firmano McCaw con un contratto (non garantito) da 2 anni per $6 milioni, trattandosi di un’offerta c’era l’opportunità per Golden State di pareggiarla, i Warriors per motivi salariali non potevano pareggiare l’offerta dei Cavs di conseguenza il prodotto di Nevada ha salutato Oakland.
McCaw gioca solo 3 partite con l’uniforme di Cleveland e il giorno prima di rendere ufficiale il contratto, il 7 gennaio, viene rilasciato dalla compagine dell’Ohio, 48 ore dopo il giocatore si accaserà ai Toronto Raptors con contratto di un anno da $780k.

Niente di clamoroso, le franchigie possono fare tali mosse ma i Warriors ci hanno voluto investigare; Marc Stein del NY Times riportava che i campioni in carica sostenevano che McCaw e i Cavs si erano messi d’accordo privatamente (cosa vietata dalla Lega) per far si che il giocatore potesse andarsene dalla Baia ed essere libero.
La punizione per tale violazione oltre ad una multa salata e perdere le scelte al Draft NBA, cosa che avrebbe ucciso il tankig dei Cavs 2018/19.

Chiedere ai Minnesota Timberwolves nella stagione 1999/00 con Joe Smith; al giocatore era stato promesso un contratto pluriennale se lui avesse firmato un contratto minore per consentire ai T.Wolves di fare altre mosse, dall’NBA arrivò una multa da $3,5 milioni e furono tolte le scelte del 2001, 2002, 2004 e 2005.

Fortunatamente per Cleveland, dopo le investigazioni dell’NBA, non è emerso nulla di compromettente o illegale e quindi possono andare avanti con la loro missione, questo il comunicato ufficiale dell’NBA:

The NBA announced today that it has completed its investigation into the Cleveland Cavaliers’ signing and subsequent waiver of Patrick McCaw. Based on the specific facts and circumstances of this matter, the NBA found that there was no violation of the league’s Collective Bargaining Agreement, including the anti-circumvention rules.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B