Scottie Pippen: “Così si può limitare Harden!”

In questo momento James Harden (29 anni) è a mani basse il giocatore più dominante della Lega, nessuno riesce a fermalo, quando va male sono minimo 30 ad allacciata di scarpa oltre i tantissimi tiri liberi che si compra astutamente, secondo Scottie Pippen un modo per fermarlo c’è…e nessuno lo ha ancora fatto!

Harden sta sbriciolando record su record in questi mesi grazie a prestazioni incredibili, 14 partite consecutive con 30+ punti a referto battendo la striscia di 13 di Kobe Bryant, nelle ultime due ha totalizzato la bellezza di 115 punti, un incubo per tutte le difese che secondo la leggenda dei Chicago Bulls non stanno lavorando bene.

Navigando sul web mi sono imbattuto in questo interessante video della ESPN dove Pippen rivela/spiega a Tracy McGrady quale sia la tattica migliore per almeno limitare l’ex Oklahoma City Thunder, le chiavi secondo Pippen sono queste:
1) Non lasciare che Harden riceva palla comodamente dalle rimesse, lavorare a gioco morto per fargli faticare la ricezione e togliere tempo dal cronometro e “comodità” al Barba di iniziare il suo gioco
2) Attaccare la sua mano sinistra, non lasciargli i suoi tipici 20 palleggi tra le gambe quando è in isolamento dal centro
3) Spingerlo sulla destra o meglio, fargli usare la mano destra
4) Marcarlo da dietro controllano la sua mano sinistra con l’aiuto del centro
5) Meglio concedergli 30 layup forzati che lasciagli lo spazio per tirare
4) Cercare di stancarlo in difesa attaccandolo spesso

Dopo aver parlato di Harden Scottie ha anche parlato sul come marcare Michael Jordan. Qui sotto l’intero video.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B