George-Westbrook conquistano Houston, flop Celtics!

Paul George e Russell Westbrook vincono di personalità a Houston, i Clippers rimontano dal -28 a Boston e vincono, vittorie importanti per Jazz e Magic che fermano la striscia dei Bucks.

REGULAR SEASON

Utah Jazz – San Antonio Spurs 125-105
UTA: Ingles 11, Favors 11 (10 rimb), Gobert 21 (13 rimb), Mitchell 23, Rubio 16, O’Neale 17
SAS: Bertans 11, Aldridge 15 (10 rimb), DeRozan 23, Forbes 12, Mills 14, Belinelli 11

Importante e pesante vittoria degli Utah Jazz che battono nettamente San Antonio col duo Mitchell-Gobert; i Jazz girano la partita in loro favore nel 2° quarto, forzano gli Spurs a 8/21 dal campo contro il loro 16/26, li dominano a rimbalzi (13-7) ed il parziale reciterà 39-24 per il +14 (62-48) al riposo lungo, o texani non riusciranno più a rientrare in partita.

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 105-90
IND: Bogdanovic 23, Turner 14, Collison 18, Joseph 10 (10 ass), Sabonis 13 (10 rimb)
CLE: Nance Jr. 16 (10 rimb), Sexton 16, Clarkson 18

Agli Indiana Pacers serve soli il 1° di quarto per archiviare la comoda pratica Cavaliers; Myles Turner realizza 13 dei suoi 14 punti nel 1° periodo, Indiana tirerà col 57% dal campo e alla prima sirena il punteggio reciterà 30-17 per i padroni di casa che non si gireranno più.

Atlanta Hawks – Charlotte Hornets 120-129
ATL: Collins 21, Dedmon 14, Huerter 17, Young 20 (11 ass), Lin 13, Bazemore 13
CHA: Williams 27, Zeller 10, Lamb 24, Walker 37, Kidd-Hilchrist 11

Kemba Walker chiude con 37 punti guidando gli Hornets al successo sugli Hawks in quel di Atlanta; partita d elastico con Charlotte sempre al comando, alla sirena del riposo lungo Hornets avanti 68-73. Nel 3° arriva lo strappo decisivo, break di 11-2 con Kemba autore di ben 9 punti consecutivi con 3 triple consecutive, l’ultima a 5’03” dalla sirena per il +15 (80-95), Atlanta finirà anche sul -20.

New York Knicks – Toronto Raptors 99-104
NYK: Knox 20, Jordan 10 (18 rimb), Smith Jr. 13, Robinson 15, Allen 14
TOR: Leonard 11, Siakam 10, Ibaka 15 (13 rimb), Green 14, Lowry 22, Powell 14

Esordio con vittoria per Marc Gasol (7 punti in 18’) con i Toronto Raptors a New York; i Knicks danno filo da torcere tanto che sono sul -3 (96-99) e possesso a 90” dalla fine ma prima Hezonja sbaglia la tripla del pareggio e poi Smith Jr. il canestro del possibile -1 a 66”, Ibaka farà 2/2 dalla lunetta a 26” per mandare i titoli di coda.

Boston Celtics – Los Angeles Clippers 112-123
BOS: Tatum 16, Morris 15, Irving 14, Thies 10, Hayward 19, Browb 12, Rozier 16
LAC: Temple 11, Gallinari 19 (10 rimb), Beverley 12, Gilgeous-Alexander 14, Williams 15, Harrel 21, Shamet 17

Bruttissima sconfitta in rimonta dei Boston Celtics che perdono contro i Clippers dopo esser stati ance sul +28, il tutto con Kyrie Irving obbligato a lasciare la partita per infortunio (distorsione caviglia); pronti via e non c’è gara, Boston vola sul 61-35 dopo 5’ del 2° quarto, sembra fatta ma i Clippers non demordono e alla sirena del 3° quarto il match è vivo sull’86-81 Boston.
I Celtics però sono nel pallone più totale ed L.A ringrazia, a metà del 4° periodo Gallinari porta i suoi avanti col canestro del 100-102 e sarà sempre il Gallo a realizzare la tripla a 2’47” per il 105-109 Clippers! Hayward tiene i suoi in scia ma il break di 10-3 chiuso con 2 liberi di Williams a 43” varrà il +9 (110-119). Il parziale dell’ultima frazione reciterà 42–26 Clippers con 10 punti per Beverley e 13 del neo-arrivato Shamet.

Chicago Bulls – Washington Wizards 125-134
CHI: Porter Jr. 17, Markkanen 20 (11 rimb), Lopez 18, LaVine 26, elden 17
WAS: Ariza 19, Bryant 13, Beal 31, Satoransky 7 (11 ass), Parker 20, Randle 20, Johnson 14

Jabari Parker si vendica contro i Bulls realizzando 20 punti uscendo dalla panchina nel successo esterno dei Wizards a Chicago; al riposo lungo Capitolini in totale controllo sul 61-76 con Bradley Beal già a quota 21 punti con altri 3 compagni di squadra in doppia-cifra, Chicago arriverà fino al -9 (104-113) con 8’ da giocare ma Parker segnerà 4 punti consecutivi bel break di 7-0 per il nuovo +16 a metà frazione.

Memphis Grizzlies – New Orleans Pelicans 99-90
MEM: Holiday 15, Jackson Jr. 14, Rabb 10, COnley 11, Noah 19 (14 rimb), Miles 13
NOP: Williams 1p (13 rimb), Davis 14 (16 rimb), Holiday 15, Randle 21

Memphis batte i Pelicans con Anthony Davis da 14+16 con solo 8 tiri dal campo; la partita è decisa da una giocata di Jaren Jackson Jr.m a 4’26” dalla conclusione del match New Orleans si porta sul -4 (83-87) e la matricola pesca un super gioco da 4 punti per il +8 (91-83), sarà ancora Jackson Jr. a 2’41” con un’altra pesante bomba per il +9 (94-85).

Houston Rockets – Oklahoma City Thunder 112-117
HOU: Gordon 12, Faried 17 (12 rimb), Harden 42, Paul 18 (10 ass), River s10
OKC: George 45. Ferguson 15, Westbrook 21 (12 rimb, 11 ass, 10 perse)

Paul George dice 45 punti (12/22), Russell Westbrook registra a 9^ Tripla-Doppia consecutiva (21+12+11) con 10 perse e gli Oklahoma City Thunder espugnano il Toyota Center malgrado James Harden da 42 punti con 11/28 dal campo; e malgrado il -26 nel primo tempo Harden è scatenato nel primo tempo, 25 punti per lui e Houston avanti 70-48 dopo aver toccato anche il +26, nel 3° quarto PG13 ne spara 13, Ferguson 11 e Schroder 13 (tutti gli ultimi 11 di squadra) in una frazione dominata da Thunder (71% dal campo) 42-20 con James Harden da soli 5 punti con 0/3 dal campo, OKC entra negli ultimi 12’ sul 90-90!
Ultimo quarto con finale al cardio-palma, segna Harden a 2’04” alla fine il canestro del 110-108, riposta Thunder nelle mani del duo George-Westbrook che confeziona un break di 7-2 con Russ che a 26” segna il layup del sorpasso sul 112-113. Houston però ha ancora una chance perché a 3” è sotto di 3 (112-115) e possesso, ma Shumpert appena entrato perderà palla!!!! George va in lunetta e saluta tutti, per lui

Milwaukee Bucks – Orlando Magic 83-103
MIL: Middleton 11 (12 rimb), Brogdon 14, Bledsoe 19 (11 rimb)
ORL: Isaac 17, Gordon 14, Vucevic 15 (17 rimb), Ross 15

Giannis Antetokounmpo si prende un giro di riposo e i Bucks perdono in casa contro i Magic dopo 6 vittorie consecutive; Magic padroni del campo dall’inizio alla fine, alla sirena del 3° quarto conducono 64-79 e dopo 3’30” del 4° saranno già sul +20 (71-91) dopo una tripla di Briscoe.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B