Sorpresa Pelicans su OKC, Hurrà New York!

I New Orleans Pelicans sorprendono i Thunder con Davis infortunato ed il duo Holiday-Randle a trascinarla, Orlando umilia Charlotte, New York torna a vincere dopo 17 sconfitte.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Charlotte Hornets 117-89
ORL: Isaac 16, Gordon 10 (11 rimb), Vucevic 17 (11 rimb), Fournier 12, Iwundu 11, Ross 21
CHA: Zeller 13, Lamb 14, Walker 10, Monk 15

Gli Orlando Magic mettono subito nell’angolo gli Hornets e li battono in un match importante nella corsa ai Playoffs; Charlotte annichilita nei primi 24’, realizza solo 36 punti col 26% dal campo contro i 71 dei padroni di casa che arriveranno anche sul +40!

Atlanta Hawks – New York Knicks 91-106
ATL: Prince 10, Dedmon 21, Young 16 (11 ass), Bazemore 16
NYK: Kornet 11, Jordan 10 (13 rimb), Dotson 12, Smith Jr. 19, Allen 14. Knox 9 (10 rimb)

Dopo 17 sconfitte consecutive i New York Knicks rivedono la luce battendo gli Hawks ad Atlanta con Dennis Smith Jr. ad indicare la via; a 26” dalla fine del 3° quarto Atlanta insegue sul 73-89, NY riesce a mettere 3 punti a referto ed ad aprire il 4° con alti 3 punti, un 6-0 a cavallo tra i due periodi per il +12 (73-85) e vantaggio difeso fino alla fine, sarà una tripla di Allen a 5’20” a spegnere i soni d rimonta degli Hawks per il nuovo +12 (85-97).

New Orleans Pelicans – Oklahoma City Thunder 131-122
NOP: Davis 14, Williams 9 (12 rimb), Randle 33 (11 rimb), Holiday 32, Moore 15, Okafor 12
OKC: George 28, Westbrook 44 (14 rimb, 11 ass), Noel 22 (13 rimb)

Anthony Davis s’infortuna alla spalla nel primo tempo ma i Pelicans riescono comunque a sorprendere gli Oklahoma City Thunder con Julius Randle da 33+11, vana l’11esima Tripla-Doppia consecutiva di Russell Westbrook (44 con 18/20 dal campo); finale in volata sul 125-122 Pelicans, Randle segna il fade-away del +5 e poi non segnerà più nessuno! Westbrook manca la tripla del pareggio a 31”, a 27” Randle fa 0/2 dalla lunetta ma Steven Adams commette fallo in attacco e Holiday dalla lunetta chiuderà i giochi sul 129-122.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B