Houston che colpo nella Baia, pazzesco Russell!

Senza Harden Houston vince nella Baia con Chris Paul trascinatore, Sacramento ha la meglio in volata sui Thunder mentre brutte sconfitte per Celtics e Lakers.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Portland Trail Blazers 115-130
PHI: Butler 15, Harris 20, Simmons 29 (10 ass), Scott 15
POR: Harkless 13, Aminu 15, Nurkic 24 (10 rimb), McCollum 15, Lillard 17, Kanter 16, Layman 8 (11 rimb), Curry 11

Bella vittoria dei Portland Trail Blazers che espugnano Philadelphia con ancora un gran Nikola Jokic (24+10) agevolato anche dall’assenza di Embiid; la partita gira in favore degli ospiti nel 3° quarto, avanti 62-70 arriva un parziale di 19-7 per l +20 (69-89) a 4’49” dalla fine della frazione, Philadelphia non riuscirà a reagire e alla fine del 3° il punteggio recita 82-100 Portland in un periodo dominato 41-26!

Atlanta Hawks – Phoenix Suns 120-112
ATL: Prince 21, Collins 19 (14 rimb), Dedmon 18, Bazemore 23, Young 23
PHX: Oubre Jr. 14, Ayton 14 (12 rimb), Booker 26, T.Johnson 29

Atlanta batte i Suns in volata con 46 punti del duo Young-Bazemore; a 1’55” dalla fine c’è partita sul 112-109 Hawks i quali però riusciranno a trovare la fuga con un mini-break di 6-0 per il 118-109 a 19”.

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 115-117
CHA: Williams 11, Zeller 13 (11 rimb), Batum 14, Walker 32, Parker 21
BKN: Harris 19, Allen 11 (11 rimb), Russell 40, Napier 10, Carroll 10, Davis 7 (10 rimb)

Notte di fuoco per D’Angelo Russell, che chiude con 40 punti (14/31 dal campo) e batte da solo gli Hornets; a 3’12” dalla sirena finale i padroni di casa comandano sul 111-103, Harris realizza 2 liberi e da quel momento è Russell-Show! D’Angelo realizzerà tutti gli ultimi 12 punti dei Nets compresa la bomba a 39” per il sorpasso sul 115-117!! Russell mancherà la tripla del KO a 8” ma per sua fortuna anche Walker sulla sirena non troverà il bersaglio..anche perché c’era fallo ma non secondo gli arbitri

Cleveland Cavaliers – Memphis Grizzlies 112-107
CLE: Osman 11, Love 32 (12 rimb), Zizic 18, Sexton 20, Dellavedova 10
MEM: Holiday 10, Valanciunas 25 (11 rimb), Conley 18, Noah 16, Wright 15

Kevin Love c’è e lo dimostra con la doppia-doppia da 32+12 nel successo interno dei Cavs sui Grizzlies; Cleveland tocca anche il +18 ma a 2’25” dalla conclusione insegue sul -2 (101-103), Osman si mette in proprio con 5 punti consecutivi e la tripla di Sexton a 60” varrà il +6 Cavs (103-109).

Washington Wizards – Indiana Pacers 112-119
WAS: Beal 35, Satoransky 12, Randle 10, Parker 12, Bryant 23 (12 rimb)
IND: Bogdanovic 18, Young 22, Matthews 14, Collison 15, Sabonis 12 (12 rimb), Joseph 11, McDermott 12

Indiana vince nella Capitale con 7 giocatori in doppia-cifra; al riposo lungo sono gli ospiti a dettar legge avanti 50-65 tirando col 61% dal campo, nella ripresa i Capitolini provano la rimonta arrivando fino al -3 (112-115) con 28” da giocare, Collison perde palla ma per fortuna sua Bryant sbaglierà la tripla del possibile pareggi a 14”, Collison si farà perdonare con 2/2 dalla lunetta per il +5 a 10”.

New Orleans Pelicans – Los Angeles Lakers 128-115
NOP: Williams 11, Randle 24, Okafor 10, Holiday 27, Payton 14, Diallo 18 (10 rimb), Clark 17
LAL: James 27 (12 ass), Kuzma 16, McGee 10, Ingram 29

Figuraccia e sconfitta pesante dei Los Angeles Lakers che cadono a New Orleans con Anthony Davis in borghese; giallo-viola mai in partita, alla sirena del 3° quarto i Pelicans comandano tranquillamente sul +16 (100-86) e arriveranno anche sul +20 (115-95) dopo un break di 7-0 (2 triple i Holiday) a 7’ dalla fine.

Miami Heat – Detroit Pistons 96-119
MIA: Richardson 22, Whiteside 13(15 rimb), Waiters 17, Wade 15
DET: Griffin 20, Drummond 12 (14 rimb), Jackson 13, Kennard 17, Smith 22, Galloway 17

Detroit s’impone a Miami con Blake Griffin ma soprattutto il contributo dalla panchina di Ish Smith e Langston Galloway; Detroit fa sua la partita grazie ad un ottimo 2° quarto da 34-17 con 10 punti di Kennard per il +8 (46-54) al riposo lungo ma soprattutto grazie all’ultimo periodo dove Detroit spazzerà via 35-20 gli Heat con 15 punti di Galloway e il 70% di squadra.

Chicago Bulls – Boston Celtics 126-116
CHI: Markkanen 35 (15 rimb), Lopez 17, LaVine 42
BOS: Tatum 12, Morris 12, Horford 19, Irving 37 (10 ass), Brown 14

Career-High per Zach LaVine da 42 punti (17/20 dal campo) e vittroia Bulls sui Celtics; nel 2° quarto LaVien realizza solo 7 punti am Chicago domina i Celtics 36-18 tirando col 57% dal campo e andando negli spogliatoi sul 64-51 (LaVine 19), Boston non riesce a tornare in partita anche perchè LaVien realizzerà 23 punti nel 2° tempo di cui 11 nel 4° compreso un 5-0 personale per il 105-89 a 8’ dalla fine.

Oklahoma City Thunder – Sacramento Kings 116-119
OKC: George 14 (13 rimb), Adams 11, Ferguson 10, Westbrook 41 (10 rimb), Schroder 14, Morris 10
SAC: Bogdanovic 15, Cauley-Stein 10 (11 rimb), Hield 34, Bagley 19 (10 rimb)

I Sacramento Kings sfruttano la maratona del giorno prima dei Thunder e li battono di misura con Buddy Hield da 34 punti, vani i 41 punti di Westbrook; Sacramento tocca anche il +16 nel primo tempo ma OKC non ci sta e a 61” dalla fine Westbrook segna la tripla del pareggio sul 116-116, lo stesso Russ a 37” avrà il tiro del sorpasso ma lo sbaglierà e sul capovolgimento Fox farà 2/2 dalla lunetta con 29” da giocare. Grant sbaglia da 3, rimbalzo offensivo di Ferguson am Westbrook commetterà sfondamento a 11”, Fox non è gelido dalla lunetta e OKC ha un ultimo tiro per pareggiare ma George (4/19 dl campo) lo sbaglierà.

Milwaukee Bucks – Minnesota Timberwolves 140-128
MIL: Middleton 28, Antetokounmpo 27 (10 rimb), Lopez 19, Brogdon 16, Bledsoe 16, Mirotic 17, Ilyasova 13
MIN: Wiggins 18, Gibson 20, Okogie 14, Rose 23, Tolliver 17, Deng 10

Milwaukee esce nell’ultimo quarto e batte i T-Wolves; si entra negli ultimi 12’ con Minnesota avanti 107-109 e nei primi 4’ i Bucks piazzeranno un break di 13-4 per il 120-113 e non si gireranno più, ultimo quarto dominato 33-19 col 52% dal campo contro il 33% degli avversari.

Golden State Warriors – Houston Rockets 112-118
GSW: Durant 29, Cousins 13 (14 rimb), Thompson 20, Curry 25
HOU: Tucker 18 10 rimb), Faried 20 (10 rimb), Capela 8 (15 rimb), Gordon 25, Paul 23 (17 ass), Green 10

James Harden si prende un turno di riposo (collo) e Houston si prende la briga di vincere ad Oakland con Chris Paul da 23+17 assist; dopo aver toccato pure il +20 Houston si ritrova avanti di 7 (94-101) con 7’ da giocare ma Paul tira fuori una tripla seguita da un gancio di Faried per il +12 (94-106) che spezzerà le gambe ai Warriors i quali non riusciranno più a ricucire il distacco.

Utah Jazz – Dallas Mavericks 125-109
UTA: Ingles 18, Favors 6 (11 rimb), Gobert 15 (12 rimb), Mitchell 25, Rubio 25, Crowder 22
DAL: Nowitzki 15, Hardaway Jr. 21, Brunson 13, Powell 12, Burke 20, Jackson 13

Tutto facile per Utah contro Dallas (senza Doncic) con 50 punti dal duo Mitchell-Rubio; a 9’ dalla fine della partita Utah prende il largo con un break di 12-1 per il +16 (103-87) con tripla di Ingles a chiudere il parziale.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B