Phila sfata il tabu Boston, cadono Spurs e Thunder!

Embiid e Butler battono finalmente Boston, Miami colpaccio a San Antonio, Toronto doma Westbrook e Portland ringrazia per la lotta al 4° posto.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Milwaukee Bucks 107-102
CLE: Love 6 (10 rimb), Zizic 8 (10 rimb), Knight 13, Sexton 25, Clarkson 23
MIL: Middleton 26 (12 rimb), Lopez 19, Bledsoe 24, Connaughton 11

Sgambetto dei Cleveland Cavaliers di Collin Sexton (25 punti) ai danni dei Milwaukee Bucks ancora senza Giannis Antetokounmpo; dopo aver toccato anche il +16 i Cavs sono avanti 100-98 con 2’42” da giocare, sbaglia la tripla Bledsoe ma non Sexton a 102” per il 103-98! La partita però la decide Jordan Clarkson, sua la rubata a 9” sul +3 Cavs ai danni di Ilyasova.

Orlando Magic – New Orleans Pelicans 119-96
ORL: Gordon 20, Isaac 8 (10 rimb), Vucevic 15 (17 rimb), Fournier 22, Augustin 13, Ross 19
NOP: Jackson 14, Diallo 7 (11 rimb), Johnson 18, Clark 17

Basta il solo primo tempo agli Orlando Magic per regolare i Pelicans; al riposo lungo i padroni di casa comandano sul 68-46 con Evan Fournier autore di 16 dei suoi 22 punti finali, 10+14 per Vucevic e 53% dal campo.

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 118-115
PHI: Butler 22, Harris 21, Embiid 37 (22 rimb), Redick 17, Simmons 13
BOS: Tatum 13, Horford 22, Irving 36, Rozier 20

I Philadelphia 76ers evitano lo sweep stagionale e grazie a Jimmy Butler battono in volata i Boston Celtics, il tutto con un mostruoso Joel Embiid da 37+22; Boston tocca anche il +15 ma a 67” dalla sirena finale Tatum pareggia sul 113-113! Segna Simmons col fallo e chiude il gioco da 3 punti a 40”, Irving (stoppato da Embiid) e Morris non riescono ad accorciare e a 5” Jimmy Butler manda i titoli di coda con il long-two del 118-113.

New York Knicks – Utah Jazz 116-137
NYK: Hezonja 23, Knox 27, Dotson 21, Mudiay 15, Robinson 14 (12 rimb)
UTA: Favors 10. Ingles 18, Gobert 18, Mitchell 30, Rubio 12, Crowder 15

Tutto facile per i Jazz nella Grande Mela con 30 di Donovan Mitchell; match già in ghiaccio dopo i primi 24’ sul +27 Jazz (47-74) con Mitchell a quota 19 punti ed il 63% dal campo di squadra.

Chicago Bulls – Washington Wizards 126-120 OT
CHI: Harrison 18, Markkenen 32 (13 rimb), Dunn 26 (13 ass), Felicio 15, Luwawu-Cabarrot 13
WAS: Green 10, Portis 15, Beal 27, Satoransky 16, Parker 28

Chicago passa all’overtime contro Washington con un super Lauri Markkanen da 32+13; Bulls che si mangiano le mani a 14” con Arcidiacono in lunetta, avanti 112-111 Arcidiacono fa 1/3 e all’ultimo tiro Bradley Beal lo castiga pareggiando i conti.
Overtime è combattuto, siamo sul 121-119 Bulls quando a 32” Markkanen chiude i giochi con la bomba del 124-119.

Memphis Grizzlies – Houston Rockets 126-125 OT
MEM: Cabloco 15, Valanciunas 33 (15 rimb), Conley 35, Parsons 11
HOU: Capela 14 (10 rimb), Harden 57, Paul 18

James Harden dice 57 (18/39 dal campo con 9/17 da 3) ma i suoi Rockets cadono all’Extra-Time in quel di Memphis contro il duo Conley-Valanciunas da 68 punti; Memphis è padrona della partita, dopo i primi 3 quarti comanda sul 97-78 ma Harden non ci sta, il “Barba” realizza nel solo 4° periodo 18 punti, Memphis tira 0/8 da 3 contro il 9/16 degli ospiti ed il pareggio arriverà su fallo di Holiday su tiro da 3 pinti di Harden a 4”, 3/3 e parità a quota 115 (ultimo quarto dominato da Houston 37-18).
Nell’Overtime ancora Harden, piazza 5 punti in 10” per il 125-125 con 15” da giocare, Conley sbaglia ma Valanciunas è il più lesto, rimbalzo e fallo a favore a tempo ormai scaduto, mette il primo e saggiamente sbaglia il secondo per assicurare la vittoria.

San Antonio Spurs – Miami Heat 105-110
SAS: DeRozan 16 (15 rimb), Aldridge 17, Gay 15, Mills 17, Belinelli 17, Bertans 10
MIA: Adebayo 6 (15 rimb), Richardson 15, Dragic 22, Whiteside 12, Wade 11, Johnson 13

Colpo della notte in quel di San Antonio dove i Maimi Heat negano la 10ima vittoria consecutiva agli Spours co ancora un super Goran Dragic dalla panchina; Dragic si accende nel 2° quarto, realizza 15 punti su 38 di squadra e all’intervallo Miami conduce sul 47-62 con Dragic a quota 20 punti!
San Antonio però non molla. rimonta e arriva sul -3 (105.108) con 67” da giocare, non segnerà più nessuno con sanguinosa persa di DeRozan, complice il solito Dwyane Wade, a 9”

Oklahoma City Thunder – Toronto Raptors 114-123 OT
OKC: George 19, Grant 9 (14 rimb), Westbrook 42 (11 rimb), Schroder 12
TOR: Leonard 22 (10 rimb), Siakam 33 (13 rimb), Gasol 10, Green 17, VanVleet 23

Senza Kyle Lowry i Toronto Raptors mandano tutto il quintetto base in doppia-cifra espugnano Oklahoma City malgrado i 42 di Russell Westbrook (16/29 dal campo); Toronto tocca anche il +19 ed entra negli ultimi 12’ avanti 78-92 ma Westbrook non ci sta!
OKC gioca un super 4° periodo dominandolo 32-18 e pareggiando a 4” dalla sirena finale proprio con Russ dopo che Leonard non era riuscito nel Tap-In a 12”. Westbrook che ha tra l’altro l’ultimo tiro perché Siakam commette fallo in attacco ma niente gloria sulla sirena per il #0.
L’inerzia è tutta per i padroni di casa…che però spariranno al supplementare, infatti OKC realizzerà solo 4 punti tirando 1/11 dal campo contro il 5/8 dei canadesi autori di 13 punti.

Portland Trail Blazers – Dallas Mavericks 126-118
POR: Harkless 10, Nurkic 13 (10 rimb), Layman 13, Lillard 33 (12 ass), Kanter 14 (10 rimb), Kanter 20
DAL: Hardaway jr. 14, Brunson 16, Doncic 24, Jackson 21, Burke 15

Portland ringrazia Miami e Toronto e batte Dallas allungando per la lotta al 4° posto sempre con Damian Lillard (3+12) a guidare la truppa; Portland è padrona della partita, alla sirena del 3° periodo conduce sul 101-83 con Lillard a quota 33 punti, nel 4° Dallas proverà la rimonta arrivando massimo sul -7 (124-117) con 47” da giocare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B