Bucks e Rockets dominanti, Miami è viva!

I Milwaukee Bucks si mangiano i Clippers, Harden piega Denver aiutando i Warriors, San Antonio non delude nella notte di Ginobili, Miami è ancora viva!

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Orlando Magic 115-98
DET: Griffin 20 (10 rimb), Drummond 18 (18 rimb), Ellington 25, Smith 15, Galloway 12
ORL: Isaac 10, Gordon 20, Vucevic 12 (12 imb), Augustin 18, Ros 10

I Detroit Pistons del duo Griffin-Drummond battono gli Orlando Magic facendo un favore ai Miami Heat; partita segnata dal 2° quarto dove i padroni di casa hanno forzato gli ospiti al 39% dal campo dominando la frazione 30-19 per andare negli spogliatoi sul 60-46. Nel 2° tempo Detroit arriverà anche sul +26.

Philadelphia 76ers – Brooklyn Nets 123-110
PHI: Embiid 39 (13 rimb), Harris 6 (10 rimb), Redick 18, Simmons 16, Scott 11, Marjanovic 16
BKN: Harris 22, Russell 13, Donwiddie 13, LeVert 18, Hollis-Jefferson 19

Joel Embiid giganteggia (39+13) e Philadelphia doma i Nets; pronti via e Joelone realizza 16 dei suoi 39 nel 1° quarto con Phila avanti 38-23, Brooklyn si farà sotto ad inizio 3° quarto (71-65) ma i Sixers risponderanno con un parziale di 10-0 chiuso da Marjanovic col Fadeaway dell’81-65 a 5’23”.

Miami Heat – Dallas Mavericks 105-99
MIA: Adebayo 11 (16 rimb), Waiters 17, Dragic 23 (12 rimb, 11 ass), Wade 11, Whiteside 12
DAL: Jackson 14, Nowitzki 13, Powell 11, Brunso 13, Doncic 19, Kleber 5 (10 rimb)

L’ultima sfida tra Dwyane Wade e Dirk Nowitzki va al primo con gli Heat trascinati dalla Tripla-Doppia di Goran Dragic (23+12+11); dopo i primi 3 quarti il punteggio recita 75-82 Dallas, Miami però reagisce e lo fa alla grande dominando il 4° periodo 30-17 lasciando solo il 22% dal campo ai Mavs, il canestro del sorpasso firmato chiaramente da D-Wade a 2’22” dalla fine (98-97).

New York Knicks – Toronto Raptors 92-117
NYK: Dotson 11, Robinson 19 /21 rimb), Allen 18
TOR: Green 15, Siakam 31, VanVleet 12, Ibaka 10, Lin 12, Powell 11

Ai Toronto Raptors basta il primo tempo per archiviare la pratica Knicks; match senza storia, al riposo lungo i canadesi conducono sul 55-36 con 12 punti di Danny Green e 13 di Pascal Siakam, il divario tra le due squadre raggiungerà anche le 31 lunghezze.

Houston Rockets – Denver Nuggets 112-85
HOU: Gordon 18, Capela 17 (15 rimb), Harden 38, Rivers 15
DEN: Jokic 16, Harris 11, Murray 20, Morris 16

Houston esplode nel 2° quarto ed annichilisce i Nuggets col solito James Harden (38 punti); Nuggetc he chiudono avanti 22.25 i primi 12’ ma il 2° periodo sarà un assolo Houston, Harden realizza appena 9 punti ma i suoi tireranno col 66% dal campo (5/8 da 3) spazzando vai Denver 40-19 per il +18 (62-44) dell’intervallo, per Capela già doppia-doppia (13+11) mentre per il “Barba” 16 punti.

Milwaukee Bucks – Los Angeles Clippers 128-118
MIL: Middleton 39, Antetokounmpo 34, Lopez 12., Brown 15, Bledsoe 15
LAC: Gallinari 14, Zubac 10, Shamet 13, GilgeousAlexander 21, Green 16, Harrell 13, Chandler 15

Khris Middleton e Giannis Antetokounmpo combinano per 73 punti nel successo dei Bucks contro i Clippers (privi di Williams); Milwaukee domina entrando negli ultimi 12’ avanti 100-77 con tanto di tripla di Giannis all’ultima azione del 3° periodo e tripla di Brown ad inizio 4ç per il 103-77, Milwaukee non si distrarrà e gestirà il vantaggio fino alla fine.

New Orleans Pelicans – Sacramento Kings 121-118
NOP: Randle 34 (10 rimb), Okafor 12, Payon 16, Johnson 10, Wood 25
SAC: Barnes 10, Cauley-Stein 18 (12 rimb), Hield 27, Fox 25 (12 ass), Bagley III 10, Bogdanovic 14

Julius Randle dice 34+10 e i Pelicans di misura battono i Kings; a 102” dalla conclusione del match i Kings sono sul -1 (119-118) e non segnerà più nessuno con Bagley III e Barnes che per due volte mancheranno l canestro del sorpasso, Randle va al ferro per il +3 ma ci sono 8” da giocare, ultimo tiro per Buddy Hield ma niente da fare,

San Antonio Spurs – Cleveland Cavaliers 116-110
SAS: DeRozan 25, Aldridge 14, Forbes 19, Mills 11, Gay 12, Belinelli 16
CLE: Love 18, Knight 14, Sexton 24, Nance Jr. 13 (11 rimb), Clarkson 10, Nwaba 11

All’AT&T Center di San Antonio è la grande notte del ritiro della maglia di Manu Ginobili e gli Spurs non deludono battendo i Cavaliers con DeMar DeRozan da 25 punti, ottimo Marco Belinelli con 16 uscendo dalla panchina; i Cavs giocano un ottimo primo tempo chiudendolo avanti 44-53 con Kevin Love da 16 punti, nella ripresa San Antonio rimonta, finale in volata sul 111-110 Spurs, Osman sbaglia lo step-back del potenziale sorpasso e sul capovolgimento di fronte tripla ammazza partita di Patty Mills per il 114-110 a 14”.

STANDINGS

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B