Final Four 2019: la finale sarà Virginia-Texas Tech!

Allo U.S. Bank Stadium di Minnesota, la casa dei Vikings, vanno in scena le Final Four NCAA 2019 che come sempre hanno regalato forti emozioni (e anche polemiche), Virginia all’ultimissimo sulla favola Auburn, Texas Tech doma gli Spartans.

Virginia Cavaliers (#1) – Auburn Tigers (#5) 61-60
UVA: Guy 15, Hunter 14, Jerome 21
AUB: Brown 12, Harper 11, Doughty 13

La favola di Auburn si spegne all’ultimo respiro con tanto di polemiche, Virginia va in finale grazie alla freddezza di Kyle Guy dalla lunetta; la partita si vive tutta negli ultimi 4’20, Virginia comanda 57-48 ma non riesce a chiudere la partita, Auburn dà tutto quello che ha e piazza un pazzesco parziale di 11-0 con tripla dall’angolo di Brown per il sorpasso Tigers (58-59) con 1’55” da giocare.
Auburn riesce ad allungare sul 57-61 a 17”, ultimi 15” da panico perché Guy spara una tripla forzatissima per il -1 (60-61).*.
Virginia va col fallo sistematico su Jared Harper che mette il primo ma sbaglia il secondo, rimbalzo Cavaliers con 7” da giocare e Tigers non ancora in bonus.
Auburn spende bene i falli e costringe Virginia alla rimessa laterale con 1 secondo e mezzo sul cronometro e qui il caso più clamoroso della serata; Ty Jerome mentre sale col pallone commette una clamorosa infrazione di doppio-alleggio NON fischiata, fallo subito ed eccoci alla rimessa, se gli arbitri avessero fischiato la partita sarebbe di fatto finita in favore dei Tigers.
La palla finisce ancora nella mani di Guy nell’angolo, si alza e FALLO a favore con 6 decimi con la totale incredulità dei Tigers.
Kyle Guy va in lunetta, mette il primo, mette il secondo, Time-Out Auburn per cercare di distrarre il tiratore dei Cavs che però al rientro, metterà anche il 3° per il sorpasso (61-60).

Michigan State Spartans (#2) – Texas Tech Red Raiders (#3)
MSU: Henry 11, McQuaid 12, Winston 16
TTU: Mooney 22, Culver 10

L’avventura di Davide Moretti (5 punti) e dei suoi Red Raiders non si ferma più, eliminano in semifinale gli stoici Spartans di Tom Izzo con Jarrett Culver decisivo ed accedono per la prima volta nella storia del programma; dopo un primo tempo equilibrato () Texas Tech prende il largo nella ripresa e a metà del secondo, sul 42-33. Mooney s’innesca con due triple consecutive per il +13 Red Raiders (35-48)…ma la banda di Tom Izzo è dura da piegare, rimonta e si porta sul -1 (51-52) con 2’53’ da giocare.
Entra in scena Jarrett Culver, prima il jumper dalla media del +3 (51-54), il libero del 51-55 ma soprattutto, dopo la persa si Tillman a 1’22” arriva la tripla dal palleggio fronte canestro che ammazzerà la partita per il 51-58 Texas Tech a 61” dalla conclusione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B