George batte Houston, che addii per Wade e Nowitzki!

Paul George batte i Rockets quasi allo scadere aiutando i Nuggets alla corsa al 2° posto, Wade e Nowitzki salutano i loro tifosi con due 30elli, Detroit e Charlotte Botta-e-risposta.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 97-124
CLE: Osman 17, Nance Jr. 10 (12 rimb), Sexton 18 (10 ass), Clarkson 16, Frye 10
CHA: Bridges 18, Bacon 18, Walker 23, Laminsky 14, Lamb 23, Graham 10

Charlotte non sbaglia a Cleveland e resta in corsa per i Playoffs; gli Hornets comandano dall’inizio alla fine entranndo nell’ultimo quarto sul +15 (75-90) allungando subito sul +20 (99-79) dopo un personale break di 5-0 di Jeremy Lamb.

Detroit Pistons – Memphis Grizzlies 100-93
DET: Drummond 20 (17 rimb), Jackson 12, Kennard 15, Smith 22
MEM: Caboclo 15, Zeller 13, Dorsey 12, Wright 15

I Detroit Pistons sudano freddo ma poi reagiscono, battono dal -22 i Grizzlies e restano in corsa per i Playoffs; Memphis parte fortissimo, tocca il +22 e alla sirena del 3° quarto conduce 64-79, i Pistons però si svegliano e tirano fuori un 4° periodo pazzesco!
Ish Smith realizza 13 dei suoi 22 punti finali, Memphis tirerà col 26% dal campo contro il 60% dei padroni di casa che domineranno la frazione 36-14

Washington Wizards – Boston Celtics 110-116
WAS: Portis 11, Bryant 14, Beal 16, Satoransky 19, Mahimi 11 (12 rimb), Robinson 14
BOS: Ojeleye 17, Yabusele 13, Williams III 2 (11 rimb), Brown 15, Rozier 21, Wanamaker 17, Dozier 12 (11 rimb), Hunter 17

Malgrado le numerose assenze (Irving, Tatum, Horford, Hayward) i Celtics vincono nella Capitale con 7 giocatori in doppia-cifra; Boston gira la partita a metà deò 4° periodo, avanti 100-101 ecco il break di 8-0 pe ril 100-109 a 5’ che di fatto segnerà la partita.

Miami Heat – Philadelphia 76ers 122-99
MIA: Winslow 16, Adebayo 19, Wade 30, Dragic 6 (13 rimb), Whiteside 15
PHI: Smith 11, Simmons 16, Marjanovic 12, Simmons 14

I Miami Heat vengono ufficialmente eliminati dalla corsa ai Playoffs nell’ultima casalinga di Dwyane Wade che saluta il suo pubblico con 30 punti battendo Philadelphia; Miami va al riposo lungo avanti 61-42 on Wade già a 14 punti, nel 3° quarto Adebayo realizza 11 personali in un quarto dominato da Miami 30-18 per il +31 (91-60).

Chicago Bulls – New York Knicks 86-96
CHI: Harrison 13, Lopez 12, Luwawu-Cabarrot 10, Arcidiacono 14, Sampson 11
NYK: Knox 17 (10 rimb), Kornet 12 (13 rimb), Robinson 8 (17 rimb), Dotson 12, Smith Jr. 25

New York passa a Chicago con 25 di Dennis Smith Jr.; a decidere la partita una tripla di Dotson a 2’44” dalla fine per il +10 (79-89) Knicks dopo che questi avevano anche toccato il +20.

Minnesota Timberwolves – Toronto Raptors 100-120
MIN: Wiggins 16, Saric 15, Dieng 16, Jones 11 (10 ass)
TOR: Leonard 20, Siakam 10, VanVleet 16, Powell 10, Boucher 15 (13 rimb)

Toronto passeggia a Minnesota in un match già finito all’intervallo; i canadesi sfornano un secondo periodo da 43-19 tirando col 78% dal campo (18/23) e lasciano solo il 26% ai padroni di casa che al riposo lungo si troveranno sotto 47-69.

New Orleans Pelicans – Golden State Warriors 103-112
NOP: Wood 26 (12 rimb), Okafor 30, Clark 20, Diallo 11
GSW: McKinnie 10, Cousins 21 (12 rimb), Evans 11, Lee 20, Cook 19, Bell 10

Kevin Durant e Klay Thompson si prendono un turno di riposo e i Warriors vincono comunque a New Orleans; Lee piazza un personale break di 5-0 seguito poi da un layup di Looney per il 90-103 Warriors a metà del 4° periodo, vantaggio difeso fino alla fine,

Dallas Mavericks – Phoenix Suns 120-109
DAL: Jackson 10, Nowitzki 30, Powell 11 (11 rimb), Doncic 21 (16 rimb, 11 ass), Finney-Smith 15 (10 rimb), Kleber 4 (10 rimb)
PHX: Bridges 10, Bender 12 (11 rimb), Jackson 17, Okobo 11, Crawfod 51

Dirk Nowitzki annuncia ufficialmente il suo ritiro e all’ultima davanti al suo pubblico dice 30 tondi e vittoria malgrado i 51 di Jamal Crawford; Dallas domina il primo tempo sul 68-38 con Dirk a quota 19 punti, nel secondo tempo Crawford proverà la rimonta realizzando 39 punti ma non basteranno.

Utah Jazz – Denver Nuggets 118-108
UTA: Ingles 10 (13 ass), Favors 16, Gobert 20 (10 rimb), Mitchell 46
DEN: Harris 15, Murray 22, Morris 22, Plumlee 10, Beasley 25

Donovan Mitchell esplode con 46 punti (14/26 dal campo) e i Jazz battono i Denver Nuggets che però tengono ancora il loro 2° posto ad East; partuta equilibrata fino a 4’43” dalla fine della partita, sul +7 i Jazz cambiano marcia con 4 punti di Gobert che daranno vita al parziale di 11-0 chiuso ancora da Gobert per il 116-98 a 2’11”-

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 112-111
OKC: George 27, Grant 10, Adams 8 (13 rimb), Ferguson 16, Westbrook 29 (12 rimb, 10 ass), Schroder 10
HOU: Capela 18 (10 rimb, Harden 39 (10 rimb), Paul 24, Green 15

Denver rimane al momento al 2° posto perché Paul George, Russell Westbrook (29+12+10) e i loro Oklahoma City Thunder battono in rimonta e all’ultimo respiro i Rockets; Houston ha redini dell’incontro, entra negli ultimi 12’ avanti 80-93 e OKC reagisce!
Westbrook realizza 13 punti nel quarto, Houston crolla al tiro (5/19, 2/12 da 3!), i Thunder rimontano e lo stesso RUss firma la schiacciata del -1 (109-110) a 9”. Harden va in lunetta, non è gelido, sbaglia il secondo libero, OKC non ha Time-Out, rimbalzo di Russ che va da George, con 1” e 8 sul cronometro l’ex Pacers spara la tripla del sorpasso!!! C’è ancora un ultima chance per Houston ma Harden non riuscirà a segnare.
Con questa W i Thunder si tengono 1.0 di vantaggio su San Antonio per il 6° posto.

Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 101-104
LAL: Jones 11 (15 rimb), Muscala 16, McGee 11, Caldwell-Pope 32, Caruso 12 (13 ass), Williams 12 (10 rimb)
POR: Harkless 26, Kanter 22 (16 rimb), McCollum 11, Lillard 20, Curry 19

Chi en approfitta sono i Portland Trail Blazers che vincono di misura a casa dei Lakers (con Magic Johnson che h dato le dimissioni) e i portano a 0.5 dai Rockets per il 3° posto; finale in volata co Caruso che segna il canestro del +2 (101-99) a 43”, Harkless pareggia e Caruso perde palla a 18” scippato da Curry che serve Harkless per la bomba a 1” che varrà il 101-104 Portland!

STANDINGS

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B