Subito colpi esterni per Nets, Magic e Spurs!

Solo Golden State conferma il fattore campo nella prima giornata di Playoffs, Brooklyn sbanca Phila, San Antonio ed Orlando vittorie in volata.

EASTERN CONFERENCE

Toronto Raptors (#2) – Orlando Magic (#7) 101-104 [ORL 0-1]
TOR: Leonard 25, Siakam 24, Gasol 13, Green 13, VanVleet 14
ORL: Isaac 11, Gordon 10 (10 rimb), Fournier 16, Augustin 25, Ross 10, Carter-Williams 10

Ancora una volta la G1 in casa è un tabu irrisolto per i Toronto Raptors che cadono in volata contro i Magic causa un eroico DJ Augustin negli ultimi 45” di partita; al riposo lungo infatti sono gli ospiti a comandare sul +11 (49-57) dopo che Toronto sul -17 (41-57) a 68” dall’intervallo ha piazzato un break di 8-0 chiuso con tripla quasi allo scadere di Danny Green. Nella ripresa i canadesi rientrano in partita e a 95” dalla sirena finale tripla di Leonard per il 99-99!
Kawhi è cald e dopo la tripla pure il fadeaway del 101-99 ma i magic hanno la risposta pronta o meglio, l’uomo giusto al momento giusto: DJ Augustin!
Pareggio al ferro e poi, dopo tripla sbagliata di Gasol, tripla a segno di DJ a 4” per il 101-104 Magic, ultimo tiro per i padroni di casa, si va da Leonard ma niente da fare…airball!!!

Philadelphia 76ers (#3) – Brooklyn Nets (#6) 102-111 [BKN 0-1]
PHI: Butler 36, Embiid 22 (15 rimb), Marjanovic 13
BKN: Carroll 11, Harris 13, Russell 26, Dinwiddie 18, LeVert 23, Davis 12 (16 rimb)

I Playoffs 2019 si aprono al Wells Fargo Center e subito colpo di scena perché i Brooklyn Nets entrano in campo con la faccia giusta e con un super D’Angelo Russell piegano i Sixers; Brooklyn è subito padrona del campo e vola anche sul +17 (27-44 dopo tripla di Russell ad inizio 2° quarto)ma Jimmy Butler non ci sta!
L’ex Bulls suona la carica sua la tripla sulla sirena del 2° quarto pr il -8 (54-62), Phila è sul -9 (86-95) a 9’50” dalla fine dopo un 1/2 di Embiid, Butler manca la tripla del potenziale -6 e i Nets lo castigheranno, prima Dinwiddie al ferro e poi tripla di LeVert a 8’40” per il +14 (86-100)! Philadelphia non rientrerà più con tanto d contestazione del pubblico ed il giallo smartphone con Amir Johnson e Joel Embiid beccati a sbirciare sul telefonino durante la partita.

WESTERN CONFERENCE

Golden State Warriors (#1) – Los Angeles Clippers (#8) 121-104 [GSW 1-0]
GSW: Durant 23, Green 17, Thompson 12, Curry 38 (15 rimb)
LAC: Gilgeous-Alexander 18, Gallinari 15, Harrell 26, Williams 25, Green 10

Stephen Curry dice 38 e scrive un nuovo record All-Time Playoffs superando Ray Allen per triple a segno in Post-Season, il tutto con la W dei Warriors sui Clippers; partita condotta dall’inizio alla fine da parte dei padroni di casa, all’intervallo Curry è già a quota 20 con 6/9 dal campo (4/6 da 3) e i Warriors avanti 70-56.
Nella ripresa Golden State arriverà fino al +19 con la schiacciata di Durant a 2” dalla fine del 3° quarto per il 98-79.

Denver Nuggets (#2) – San Antonio Spurs (#7) 96-101 [SAS 0-1]
DEN: Barton 15 (10 rimb), Millsap 12, Jokic 10 (14 rimb, 14 ass), Harrus 20, Murray 17, Beasley 10
SAS: DeRozan 18 (12 rimb), Aldridge 15, Forbes 15, White 16, Gay 14

I San Antonio Spurs fanno subito valere l’esperienza e scippano gara1 ai Denver Nuggets malgrado la Tripla-Doppia di Nikola Jokic; si decide tutto negli ultimi 92” di partita, tripla di Murray per il -1 Nuggets (96-97), San Antonio non segna più ma il problema è che neanche Denver vede più il fondo del canestro. Murray ha a 9” dalla fine il tiro del sorpasso ma lo sbaglia, falllo su Aldridge che fa 2/2 per il +3 a 6”, ancora Murray ma stavolta perderà palla scippato da White che chiuderà la contesa con un altro 2/2.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B