Sixers e Rockets 3-1 in volata, Nuggets 2-2!

Philadelphia ringrazia Scott e si prende il Match-Point sui Nets in una partita tesa ed emozionante, Houston la scampa col peggior Harden dei Playoffs, Nuggets pareggio d’autorità

EASTERN CONFERENCE

Detroit Pistons (#8) – Milwaukee Bucks (#1) 103-119 [MIL 3-0]
DET: Griffin 27, Drummond 12 (12 rimb), Ellington 13, Jackson 15, Smith 11
MIL: Middleton 20, Antetokounmpo 14 (10 rimb), Lopez 19, Bledsoe 19, Ilyasova 15, Hill 11, Mirotic 12

Anche i Milwaukee Bucks anno di fretta e malgrado il rientro di Blake Griffin piegano in 3 quarti i Pistons potandosi sul 3-0 nella serie; Milwaukee è padrona del campo dall’inizio alla fine, prima va al riposo lungo sul 54-67 con 3 giocatori in doppia-cifra e poi nel 3° chiude definitivamente i giochi.
Sul +13 (66-79) Middleton spara due triple consecutive per il 66-85 a 4’53” dalla fine della terza frazione, Bucks che arriveranno anche fino al +24.

Brooklyn Nets (#6) – Philadelphia 76ers (#3) 108-112 [PHI 3-1]
BKN: Harris 10, Allen 21, LeVert 25, Russell 21, Dinwiddie 18
PHI: Butler 11, Harris 24, Embiid 31 (16 rimb), Simmons 15

Al Barclays Center partita stupenda, dura, emozionante che alla fine ha visto trionfare i Philadelphia 76ers con Mike Scott eroe; Brooklyn conduce per tutta la partita ma senza mai scappare, al riposo lungo conduce 63-57, a metà del 3° quarto il momento chiave, Embiid stoppa brutalmente Allen e Dudley, già molto carico dalla palla a due, lo spinge da dietro, s’innesca una mischia con Butler protagonista e alla fine Jimmy e Jared vengono espulsi!
La partita prosegue sugli stessi binari, Nets avanti con Sixers in scia e a 3’22” dalla conclusione siamo sul 101-100 per i bianco-neri. Ultimi 2’ di fuoco, Harris firma il sorpasso sul 103-104 ma D’Angelo Russell spara la bomba ad 86” per il 106-104 (dopo un rimbalzo offensivo di Allen).
EÈ una battaglia all’ultimo sangue, Embiid sbaglia due volte da sotto ma la palla resta ai Sixers, Simmons sbaglia, cattura il rimbalzo, apre per Redick che in precario equilibrio spara la tripla del contro-sorpasso Phila a 50” (106-107)..Phila che non sparava una tripla da 27’.
Sanguinosa palla persa sull’asse Dinwiddie-D’Angelo ma Embiid restituisce il favore e stavolta Russell serve benissimo Harris che va al ferro contro Embiid per il layup del 108-107 a 25”.
Phila non trema, palla di Harris dentro per Embiid, il lungo sembra perdere la maniglia ma serve nell’angolo Mike Scott che senza esitare tira e segna la bomba del nuovo vantaggio ospite (108-110) ma Brooklyn ha ancora l’ultimo possesso con 18”, palla a D’Angelo che sbaglia la tripla del sorpasso…va in lunetta Harris che chiude la contesa

WESTERN CONFERENCE

San Antonio Spurs (#7) – Denver Nuggets (#2) 103-117 [TIE 2-2]
SAS: DeRozan 19, Aldridge 24, Forbes 10, Mills 12
DEN: Craig 18, Jokic 29 (12 rimb), Murray 24, Morris 11, Barton 12

Con le spalle al muro i Denver Nuggets sfornano una super prestazione all’AT&T Center di San Antonio con 24 punti di Jamal Murray e quasi Tripla-Doppia di Nikola Jokic (29+12+8); primo tempo che si chiude in perfetta parità sul 54-54 con 17 punti di LaMarcus Aldridge e 16+10 per Jokic, gli ospiti però rientreranno in campo più determinati.
Jokic realizzerà 11 punti nel 3° con i suoi che tireranno col 61% dal campo, break di 10-2 a 4’15” dalla fine del periodo per i primo allungo sul 71-81, Denver dominerà il quarto 37-25 entrando sul 79-91 negli ultimi 12’.
San Antonio non riuscirà a rientrare e ad uccidere la contesa sarà un parziale di 8-0 chiuso con un tiro libero di Murray a 5’ dalla fine (figlio di un tecnico a DeRozan, espulso poi) per il 92-111.

Utah Jazz (#5) – Houston Rockets (#4) 101-104 [HOU 3-0]
UTA: Gobert 10, Mitchell 34, Rubio 10, Favors 13
HOU: Gordon 12, Tucker 12 (10 rimb), Capela 11 (14 rimb), Harden 22 (10 ass), Paul 18, Rivers 11

James Harden chiude con 22 punti tirando 3/20 dal campo (2/13 da 3) ma Houston di forza riesce ad espugnare Salt Lake City per il 3-0; dopo i primi 3 quarti Harden è a quota 8 punti senza canestri dal campo e Utah conduce solo 76-74, il primo canestro dal campo per il Barba arriva a 7’34” dalla fine ed è una schiacciata seguita poi da una tripla per il +6 Rockets (83-89).
Sempre una tripal di Harden sembra chiudere i giochi sul 95-99 Houston a 1’11” ma Mitchell non molla e a 33” Utah è sul -2 (99-101).
Finale al cardio-palma, Harden sbaglia la tripla del KO ma Tucker cattura il rimbalzo offensivo andando in lunetta, l’ala però fa 1/2 per il +3 a 10”, i Jazz andranno da Mitchell ma bon troverà il bersaglio a 8”, Tucker torna in lunetta e stavolta manda i titoli di coda.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B