Warriors 2-0 di forza, Bucks che personalità!

Milwaukee demolisce Boston e pareggia la serie con un ottimo Antetokounmpo, Warriors cinici per il 2-0 con Houston da 17/40 da 3.

EASTERN CONFERENCE

Milwaukee Bucks (#1) – Boston Celtics (#4) 123-102 [TIE 1-1]
MIL: Antetokounmpo 29 (10 rimb), Lopez 10, Middleton 28, Bledsoe 21, Connaughton 5 (11 rimb), Hill 10
BOS: Morris 17, Horford 15, Brown 16

Risposta immediata e di personalità dei Milwaukee Bucks che dominano Gara2 con Giannis Antetokounmpo da 29+10 e pareggiano la serie, per i Celtics male Kyrie Irving (4/19 dal campo); nel primo tempo c’è partita con i Bucks avanti 59-55 trascinati da un redivivo Khris Middleton da 20 punti, il match gira nel 3° quarto.
Milwaukee mette nell’angolo Boston costringendola a 19 punti col 33% dal campo (7/21) e le rifila 39 punti di cui 15 con la firma di Giannis, 57% dal campo di squadra con 6/9 da 3 e vantaggio che vola sul 98-73! I Bucks toccheranno anche il +31.

WESTERN CONFERENCE

Golden State Warriors (#1) – Houston Rockets (#4) 115-109 [GSW 2-0]
GSW: Iguodala 16, Durant 29, Green 15 (12 rimb), Thompson 21, Curry 29
HOU: Gordon 15, Tucker 13 (10 rimb), Capela 14 (10 rimb), Harden 29, Paul 18, Rivers 14

I Golden State Warriors resistono alla furia dei Rockets, mandano tutto il quintetto base in doppia-cifra con 29 punti a testa per Kevin Durant e Steph Curry firmando il 2-0 nella serie, per Houston 17/40 da 3; Golden State parte fortissimo e dopo 8’ di partita Green chiude in gioco da 3 punti per il 22-8, Houston però reagisce e resta in partita sul -9 (76-67) a 5’43” dalla sirena del 3° quarto, Rivers manca la tripla del potenziale -6 e Klay Thompson decide di uccidere la contesa, due triple consecutive per il massimo vantaggio Warriors (82-67)!
I texani però sono duri a morire, Harden realizza 13 punti nel 4° periodo, i suoi rimontano fino prima fino al -3 (93-90) ma Curry (infortunato alla mano) spara la tripla dando via ad un break di 9-0 per il nuovo +12 (102-90), poi Houston arriva fino al -6 (108-102) con 80” da giocare e possesso ma Paul sbaglierà la tripla del possibile -3 a 50”, fallo su Curry che dalla lunetta scriverà la parola fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B