Finals 2019 (G2): Thompson+Curry ed è 1-1!

Gli “Splash Brothers” fanno al differenza in Gara2, combinano per 48 punti e trascinano in rimonta i Warriors al successo pareggiando la serie sull’1-1.

Toronto Raptors (#2) – Golden State Warriors (#1) 104-109 [TIED 1-1]
TOR: Leonard 34 (14 rimb), Siakam 12, Lowry 13, VanVleet 17
GSW: Green 17 (10 rimb), Cousins 11, Thompson 25, Curry 23

I Golden State Warriors non sbagliano gara2 e trascinati dagli “Splash Brothers” (48 punti in due) strappano i referto rosa in rimonta per l’1-1 nella serie, Draymond Green ancora quasi da Tripla.Doppia (17+10+9), per Toronto non è bastato un pazzesco Kawhi Leonard da 34+14; partita che comincia bene per i padroni di casa tanto che dopo un break di 5-0 chiuso con gioco da 3 punti di Leonard ta 5’16” dalla fine del 2° quarto toccano il +12 (47-35), Golden State però non si fa prendere dal panico, chiudono la frazione con un parziale di 24-12 per andare negi spogliatoi sul 59-54 Raptors, il tutto con 16 per Kawhi e rispettivamente 18 e 16 per Thompson e Curry.
Nella ripresa ecco i Warriors, pronti via e break di 18-0 nei primi 6’ di periodo con Thompson autore di 7 punti consecutivi per il +13 (59-72)!!! I Campioni in carica lasciano il 31% dal campo ai canadesi tirando col 56% con ben 14 assist contro 2 di Toronto, il 3° quarto reciterà 34-21 Golden State per entrare negli ultimi 12’ avanti 80-88.
Toronto prova a rientrare ma Golden State non lascia spiragli sul -7 (91-98) break di 4-0 firmato Livingston per il 91-102 a metà frazione, due alley-oop consecutivi chiusi da Green e Bogut varranno il +12 (94-106) a 5’39”.
Toronto però non molla, rimonta ed arriva fino l -2 (104-106) con 26″ da giocare dopo una bomba di Green, il colpo di grazia arriverà da Andre Iguodala, sua la tripla (totalmente lasciato solo dalla difesa Raptors) a 7″ per il 109-104 finale. Per i Warriors infortunio al bicipite femorale sinistro per Thompson (saltato tutto il 4° periodo) ma il giocatore ha già chiarito che ci sarà in Gara3.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B