Finals 2019 (G4): Toronto è magnifica, 3-1!

I Toronto Raptors giocano un’altra partita perfetta all’Oracle Arena, dominano i Warriors trascinati dal solito Kawhi Leonard e adesso hanno il Match.-Point in casa.

Golden State Warriors (#1) – Toronto Raptors (#2) 92-105 [TOR 3-1]
GSW: Green 10 (12 rimb), Thompson 28, Curry 27, Looney 10
TOR: Leonard 36 (12 rimb), Siakam 19, Lowry 10, Ibaka 20

I Toronto Raptors non si accontentano, dominano anche Gara4 all’Oracle Arena, strappano il referto rosa con l’ennesima grande prestazione di Kawhi Leonard (36+12) aiutato da Serge Ibaka (20 punti uscendo dalla panchina) e si portano 3-1 nella serie col Match-Point in casa lunedì notte, per i Warriors vani i 28 punti di Klay Thompson; al riposo lungo i Warriors, dei rientranti Looney e Thompson, controllano le operazioni sul 46-42 (dopo esser stati anche sul +11, 23-12) con 14 a testa per Leonard e Klay Thompson.
Nel terzo quarto però cambia tutto, gli ospiti mettono in un angolo i padroni di casa, dominano la frazione 37-21 tirando col 52% dal campo contro il 35% dei Warriors piazzando un break di 13-1 chiuso da Leonard a 42 “dalla fine per il +13 (64-77) entrando negli ultimi 12’ sul +12 (67-79) con canestro sempre di Kawhi a 4” dalla sirena, per l’ex Spurs dicasi 17 punti nel solo 3° quarto.
Ad inizio 4° periodo Toronto non abbassa l’intensità anzi, va alla giugulare, gioco da 3 punti di Ibaka seguito dalla protocollare tripla dall’angolo di Leonard per il massimo vantaggio sul +16 (72-88) a 8’44” dalla fine, come in Gara3 Golden State non riuscirà più a rientrare colpo anche un’esecuzione perfetta dei canadesi che risponderanno colpo-su-colpo con Ibaka terminale principale e Lowry architetto. Golden State anche stanotte ha pagato lo scarso rendimento dalla panchina, 18 punti di cui 10 di Looney.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B