La (nostra) Nazionale per i Mondiali 2019

Uno dei post più gettonati in questo momento è il roster della Nazionale che Meo Sacchetti convocherà per i Mondiali 2019 in Cina, qui io ed N.S abbiamo stilato i nostri 12.

Stilare il roster della nostra Nazionale non è così difficile, non siamo Serbia dove coach Djordjevic ne ha convocati ben 30 per il Pre-Mondiale per capire meglio chi saranno i 12, non siamo in una situazione dove “c’è l’imbarazzo della scelta” soprattutto in alcuni reparti, lo zoccolo duro (toccando ferro) è il solito mentre per la panchina ci potrebbero essere novità/sorprese.

Coach Meo Sacchetti NON ha ancora stilato nessun roster Pre-Mondiale, l’unica lista che sta girando è quella dei 24 che sosterranno le visite mediche per essere convocati, la lista è di 24 giocatori ma Meo molto probabilmente non li chiamerà tutti per il training-camp e tornei di Trento, Verona ed Acropolis dove, al torneo in terra greca, in teoria ci saranno già i 12 per la Cina.

Qui sotto, divisi per ruoli, F.M.B e N.S hanno fatto le loro convocazioni; in NERO le scelte su cui erano d’accoro, in fondo le date di questa estate dal raduno fino alla partenza per Foshan.

NAZIONALE EVOLUTION

PLAYMAKER

1) Daniel Hackett: Campione di Russia, vincitore della coppa di Russia e Campione d’Europa col CSKA, Hackett in questi anni lontano dall’Italia è maturato molto, ha recuperato bene dal brutto infortunio al ginocchio ed è stato tra i protagonisti della cavalcata del CSKA alle Final Four. Daniel è un playmaker perfetto per questa Nazionale, non ha pretese in attacco, difende, va forte a rimbalzo e sa giocare in contropiede.

2) Andrea Cinciarini: Esperienza, uomo spogliatoio, sempre pronto alla sfida dando tutto quello che ha, si è fatto le ossa in Eurolega ed è il giocatore ideale per un gruppo chiamato a fare bene.

GUARDIE

1) Marco Belinelli: Poco da dire, curioso di vederlo all’opera nel sistema Sacchetti dove con i suoi tiri da 3 in contropiede potrà fare davvero male

2) Amedeo Della Valle: Uomo Sacchetti se ce ne è uno, Amedeo ha giocato la sua miglior pallacanestro 2018/19 con la Nazionale, guardia ma all’occorrenza può portare palla ed il suo gioco si sposa benissimo col sistema di Meo.

2) Stefano Tonut: Reduce da una grande stagione con la Reyer coronata col titolo, Stefano è più fisico di Della Valle e può garantire più esplosività e bi-dimensionalità all’attacco con le sue penetrazioni e gioco spalle a canestro.

ALI PICCOLE

1) Luigi Datome; Capitano mio Capitano, sperando che recuperi al 100% all’operazione al ginocchio a cui si è sottoposto a fine stagione,

2) Gianpaolo Ricci: Siamo una Nazionale piccola, serve gente con centimetri e mani educate, Pippo Ricci ha giocato un’incredibile stagione con la Vanoli tanto che nei Playoffs più di una volta è stato il Go-To-Guy, ha tiro perimetrale, grande lottatore, conosce il coach e attributi quadrati

ALI GRANDI

1) Danilo Gallinari: Senza SE senza MA il LEADER della Nazionale, reduce dall’ottima annata con i Clippers vuole trascinare gli azzurri il più lontano possibile

2) Jeff Brooks; Stesso discorso fatto per Ricci, siamo una Nazionale piccola e servono lunghi, Jeff ha faticato molto quest’anno a Milano tra un ginocchio che non lo ha mai lasciato in pace e un sistema di gioco dove non si è mai integrato alla perfezione. Dinamismo, mani educati e raggio di tiro, tutte caratteristiche che servono e calzano in questa Nazionale.

CENTRI

1) Nicolò Melli: Finale di annata col Fenerbahce non brillante (come tutta la squadra d’altronde), talento fuori discussione ci sarà da capire come coach Sacchetti lo userà e con chi in campo per poterlo farlo rendere al meglio

2) Paul Biligha: Non ha giocato praticamente un minuto a Venezia causa dissidi interni però, come detto ad inizio post, non abbiamo l’imbarazzano della scelta nel reparto lunghi. Animale da rimbalzo, lottatore, gioco sporco, un altro giocatore che con l’azzurro addosso ha sempre reso meglio.

LAST 2

Alessandro Gentile: Ci serve tutto il talento possibile per poter andare lontano, Alessandro è stato fermo molto ma quando ha giocato ha incantato, ha salvato l’Estudiantes dalla retrocessione in ACB giocando partite di assoluto livello, la Nazionale lo ha sempre motivato ed è un giocatore più maturo. Può essere il nostro Jolly dalla panchina.

Nico Mannion: Non ha esperienza in campo Europeo e in campo Internazionale ma il ragazzo spruzza talento da tutti i pori addirittura i Mock-Draft 2021 lo mettono alla #7 assoluta, come 12° può essere una scommessa interessante.

Ariel Filloy: Vero condottiero agli Europei 2017, faccia tosta contro tutto e tutti, personalità e carisma, coach Sacchetti ha bisogno di giocatori così.

Pietro Aradori: Capitano della Virtus ha giocato un’ottima stagione, c’è sempre stato nelle qualificazioni per i Mondiali dando il suo contributo, fa parte dello zoccolo d’uro dello spogliatoio e ha esperienza in questo tipo di competizioni.

DATE PRE-MONDIALE

📅 23 luglio: Raduno SKY

📅 30-31: Trentino Cup

📅 8-10 Agosto: Torneo di Verona

📅16-18 Agosto: Torneo dell’Acropolis

CLICCA QUI per il calendario dei Mondiali 2019

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B