ESPYS 2019: Antetokounmpo atleta dell’anno!

Ieri notte come ogni anno si sono tenuti al Los Angeles gli ESPYS Awards ossia gli Oscar dello sport americano e l’NBA ha avuto in Giannis l’atleta dell’anno.

L’edizione 2019 degli ESPSY è stata presentata dall’attore comico Tracy Morgan che nel suo discorso d’apertura, oltre a celebrare il tormentone della Nazionale americana di calcio femminile, ha scoccato qualche frecciatina ai Cleveland Browns e ai New York Knicks (di cui è tifoo) vista la tragica Free-Agency

CLICCA QUI per leggere tutti i vinctori

L’NBA non porta a casa molto ma quel poco è di livello perché Giannis Antetokounmpo riesce nell poker; dopo il doppio MVP tra NBA e NBPA e oltre all’Award di categoria (Best NBA Player) si è portato a casa pure l’award del “Best Male” ossia il miglior atleta mascio dell’anno battendo Mookie Betts (MLB), Brooks Koepka (PGA) e Patrick Mahomes (NFL).

Il secondo riconoscimento che ha visto l’NBA sul palco è stato quello per il “Best Moment”, premiati a pari merito Lindsey Vonn, Rob Gronkowski e Dwyane Wade, tre atlenti che hanno annunciato il loro ritiro alla fine della stagione

NBA che non ha avuto fortuna in tutti gli altri premi in cui era presente; nel “Best Team” i Toronto Raptors battuti tanto per cambiare dalla Nazionale Femminile americana di calcio reduce dalla vittoria agli ultimi Mondiali, Trae Young battuto da Saquon Barkley (NFL) nella categoria dei giovani dell’anno, il Buzzer-Betaer di Kawhi Leonard in Gara7 contro Philadelphia battuto dall’esibizione perfetta della ginnasta Katelyn Ohashi e infine Klay Thompson e le sue 14 triple battute da Drew Brees nella categoria “Best Record-Breaking“.

Infine c’è sempre il grande Bill Russell che aggiunge alla sua infinita bacheca anche il riconoscimento dell’Arthur Ashe Award For Courage.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B