Due parole con…Maurizio Gherardini!

In occasione della Verona Basketball Cup, nelle specifico durante il match tra Senegal-Venezuela, abbiamo colto la palla al balzo per intervistare il GM del Fenerbahce Maurizio Gherardini il quale ci ha parlato del segreto del Fener e della Free-Agency 2019.

Al Media-Day della Nazionale presso SKY chiedi a Gigi Datome quale fosse il segreto della franchigia turca (CLICCA QUI per leggere) che da anni naviga costantemente nell’elitè della pallacanestro europea malgrado non abbia alle spalle il supporto calcistico come le due spagnole e debba vivere spesso situazioni incerte, ho rifatto la stessa domanda all’ex Vicepresidente dei Toronto Raptors, ecco la risposta:

Il segreto è poter contare su un grande club, poter contare su una grande fascia di tifosi che quando parli 25/30 milioni di tifosi ti rendi conto di una dimensione di un club, c’è l’interesse del club di poter mantenere la pallacanestro al più alto livello possibile nonostante un club che nasce dal calcio, che è sempre uno sport di riferimento, però la pallacanestro ha avuto il pregio di diventare uno sport popolare con un equipe di successo che ha generato interesse ed entusiasmo. Ci porta in una posizione di privilegio, non c’è il dubbio sul “dove vogliamo stare”, c’è l’impegno di cercare di essere il più possibile competitivi.

Budget e Final Four:

La gente guarda al nostro budget, alle nostre dimensioni ma non abbiamo il budget più grande ma abbiamo il desiderio di stare al vertice è chiaro ed evidente il sogno di tutte le squadre d’Eurolega è di giocare le Final Four, sanno che arrivarci è come mettere un timbro d’eccellenza alla propria stagione, per 15 anni i club turchi non ce l’hanno mai fatta negli ultimi 5 anni ce la sta facendo il Fenerbahce e adesso anche l’Efes ma soprattutto stiamo assistendo a grandi investimenti che renderanno la Lega imprevedibile, equilibrata e con tantissimi giocatori in più quest’anno sarà tutta da vedere.

Come ogni Off-Season intorno alla franchigia giallo-nera emergono rumors tra il tragico o il più classico dei “fine del ciclo” e anche in questa non ha fatto eccezione; Nicolò Melli e Guduric in NBA, i rinnovi di Gigi DatomeKostas Sloukas che tardavano, il problema delle elezioni ad Istanbul che per la prima volta dopo hanno visto trionfare l’opposizione al presidente Erdogan (Ekrem Imamoglu) rinomato tifoso influente del Fener…ma alla fine il GM Gherardini si è rimboccato le maniche rinnovando il greco e l’italiano, firmando Derrick Williams (ex Bayern Monaco), Léo Westermann (ex Zalgiris) e Nando DeColo neo-campione d’Europa col CSKA Mosca.

Proprio sula Free-Agency si è basata la sua domanda:

Siamo molto contenti di come la squadra va ad iniziare la stagione certamente ci sono giocatori che vanno e giocatori che arrivano, non era magari nelle previsioni dell’immediato post stagione pensare che sia Melli che Gudoric ci avrebbero lasciato così rapidamente, però se lo sono meritato ed è giusto che provino questa esperienza, considerato il fatto che sono partiti direi che siamo molto contenti di avere i vari DeColo Williams e Westermann in arrivo. Penso che il gruppo base è rimasto tale, dobbiamo solamente amalgamare qualche elemento nuovo in un sistema che c’è già da qualche anno ed incrociare le dita che non ci siano troppi infortuni (ride, ndr)

L’anno scorso la compagine allenata da coach Obradovic è mancata sul più bello perdendo sempre per mano dei rivali cittadini dell’Efes, prima nella Semifinale delle Final Four e poi a Gara7 la finale scudetto, Fenerbahce che ha giocato parte del finale di stagione senza Datome e Joffrey Lauvergne oltre alle condizioni claudicanti di Nikola Kalinic e center Jan Vesely.

Questo il roster del Fenerbahce oggi (from Basketissimo)
Coach: Obradovic (confermato, 2020)
Arrivi: De Colo (CSKA, 2021 opz. ’22), Westermann (Zalgiris, 2021), Williams (Bayern, 2020), Candan (Buyukcekmece, 2021)
Partenze: Green (free agent), Melli (New Orleans), Guduric (Memphis), Ennis (free agent)
Rinnovi: Vesely (2022), Dixon (2021), Mahmutoglu (2022), Duverioglu (2022), Sloukas (2022), Datome (2022)
Resto del roster: Guler (2020), Kalinic (2020), Lauvergne (2020), Arna (2021), Biberovic (2023)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B