L’Italia spazza via anche l’Angola, si va a Wuhan!

L’aggressività e fisicità dell’Angola non impensieriscono l’Italia che nel primo tempo chiude la pratica e vola a Wuhan per il 2° turno.

FIBA WC 2019 - Logo

GRUPPO D (Day #2)

Italia 🇮🇹 – Angola 🇦🇴 92-61
(25-11; 44-21; 70-42)

ITA: Belinelli 17, Biligha 3, Datome 8, Gallinari 7, Hackett 11, Brooks 11 (11 rimb), Tessitori 8, Vitali, Filloy, Abass 11, Biligha 3, Della Valle 8, Gentile
All.Sacchetti

ANG: Antonio 4, Cipriano 4, Conceicao, Goncalves 3, Joaquim 6, Mbunga DNP, Moore, Morasi 10, Moreira 15, Domingos 5, Paulo 12, Mingas 2
All.Voigt

Quintetti
ITA: Hackett, Belinelli, Datome, Gallinari, Biligha
ANG: Domingos, Antonio, Morais, Moreira, Moore

RECAP

A differenza delle Filippine l’Angola gioca e sta in partita…nei primi 5’ di gioco (8-8), poi ecco il break 8-0 cominciato con una rubata più schiacciata di Paul Biligha e chiuso da un contropiede, scaturito da un altro recupero difensivo, da Daniel Hackett per il 16-8 a 4’35”.
L’Italia sfrutta bene l’eccessiva fuga difensiva dell’Angola chiudendo il primo quarto con 8 falli subiti e con 7/11 dalla lunetta per il 25-11, divario che poteva essere anche più amplio per le ottime occasioni create nell’ultimo minuto ma non capitalizzate, 8 punti per Marco Belinelli.

Nel 2° quarto gli angolani continuano a metterci il fisico (anche troppo) ma portando a casa nulla, l’Italia verso la fine del quarto scappa via prima con al terza bomba della serata firmata da Ale Gentile per il +18 (33-15) e successivamente dalla 4^ tripla stavolta di Jeff Brooks per il +21 (36-15)!
A 2’20” Danilo fa cascare Joaquim facendogli commette sfondamento in post basso, l’angolano poi gli cade addosso con reazione stizzita del Gallo, da quello sfondamento arriva il massimo vantaggio sul +22 ancora da una bomba firmata da Awudu Abass (39-17).
All’ultima azione Danilo serve perfettamente Amedeo Tessitori per l’appoggio che varrà il 44-21 col quale le squadre andranno negli spogliatoi.

Italia che ha avuto 11 punti da Marco Belinelli tirando complessivamente con il 44% lasciando l’Angola al 27% dal campo, dato importante 13 punti realizzati dagli azzurri su 10 perse degli avversari. Se proprio si vuole cercare il pelo nell’uovo c’è quell’8/15 dalla lunetta.

Prima azione del 2° tempo, linea di fondo e schiacciata bimane del Gallo che poi stoppa pure Domingos! Tripla di Datome, gioco d 3 punti per il Beli, 52-26 Italia dopo 2’30” di gioco e poi i titoli di coda definitivi sul +31 firmato da Gigi Datome (59-28)…Luca Vitali riesce anche nell’impresa di farsi fischiare un Anti-Sportivo a 100” dalla fine del 3° quarto, perde palla e poi schiaffeggia per frustrazione Morais.

Nell’ultima frazione spazio al 2° quintetto dove “spadroneggia” Amedeo tessitori, passo-e-floater sulla sirena dei 24”, palla persa dopo rimbalzo difensivo ma rimedia con stoppata e sul capovolgimento di fronte schiacciata in contropiede!

Abbiamo pure il finale cattivo ed ignorante, perché a 16” dalla fine Gentile e Paulo vengono alle mani, l’angolano trattiene Ale Gent in una situazioen di blocco, Ale non ci sta e spinge via il buon Paulo che, non contento, va faccia-a-faccia tirando una testata all’ex Milano…Risultato:

PAGELLE

Italia8: Una volta prese le misure alla fisicità dell’Angola è stato come andare a nozze, concentrati e bravi a chiudere subito la pratica.

Amedeo Della Valle6: A differenza del match contro le Filippine fatica a trovare la mira (2/7 dal campo)

Marco Belinelli8: Miglior marcatore della squadra e non te accorgi, efficace e micidiale.

Alessandro Gentile6: Copia/Incolla contro le Filippine, non esagera e fa il suo cercando di coinvolgere i suoi nell’ultimo quarto. Reazione nel finale poteva evitare.

Paul Biligha6,5: Due recuperi uno di questi chiuso con schiacciata in contropiede, solito Mr.Energia.

Luca Vitali5: Ci si ricorda solo il banale Anti-Sportivo figlio di una banale palla persa

Danilo Gallinari7: Due/tre fiammate di talento giusto per ricordare che c’è, non c’è bisogno di mettere la seconda.

Daniel Hackett7,5: Suo il primo canestro della partita, tripla dopo aver iniziato 0/2, personalità e leadership confermate

Ariel FilloySV

Jeff Brooks7: Più coinvolto, più dinamico, più presente come lo vogliamo tutti e chiude pure in Doppia-Doppia (11+11)!

Awudu Abass7: Sfrutta bene i minuti che coach Sacchetti gli mette a disposizione e dice 11 punti in 18’ con 3/45da 3!

Amedeo Tessitori6,5: Entra e si fa valere, punti, rimbalzi, assist e pure una stoppata

Luigi Datome7: Molto silenzioso, fa il suo molto bene come sempre

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B