Turchia che suicidio, USA ok ma che brutti!

Gli Stati Uniti giocano 45 minuti imbarazzanti ma la Turchia si scioglie sul più bello per 3 volte e alla fine Middleton salva Popovich, Team USA vince ma esce sconfitto.

FIBA WC 2019 - Logo

GRUPPO E (Day #2)

Team 🇺🇸 – Turchia 🇹🇷 93-92 OT
(26-21; 47-42; 65-61; 81-81)

USAB: Barnes 10, Middleton 13, Mitchell 9, Tatum 11, Walker 14, Brown 1, Harris 11, Lopez 4, Middleton 15, Plumlee. Turner 11 (11 rimb), White 4
All.Popovich

TUR: Balbay, Birsen, Erden, Ilyasova 23 (14 rimb), Korkmaz 16, Mhamutoglu 18, Osman 15, Sanli 6, Tuncer 2, Wilbekin 12
All.Sarica

Quintetti
USAB: Walker, Mitchell, Tatum, Barnes, Turner
TUR: Balbay, Mahmutoglu, Osman, Ilyasova, Erden

RECAP

La Turchia si dimostra subito avversaria più credibile della Repubblica Ceca per gli Stati Uniti, Mahmutoglu s’infiamma con 7 punti consecutivi e a 2’49” dalla fine del primo quarto turchi in scia sul 16-12 grazie anche alla pessima mira degli avversari (5/14 dal campo).
Popovich negli ultimi 3’ schiera un quintetto improponibile (White-Smart-Brown-Harris-Barnes) che non torva mai la via del canestro e in difesa fatica, la Turchia sfrutta queste difficoltà e alla prima sirena Team USA avanti **-** grazie soprattutto al tiro da 3 (6/9), Ilyasova 11 a referto nel silenzio.

Nel 2° quarto Team USA inizia ad alzare il volume della radio, break di 7-0 per il +15 (41-26) nel parziale di 15-5 nei primi 4’30” della seconda frazione, il tutto con un ottimo Myles Turner da 11+7.
Stati Uniti che però staccano al spina in attacco, faticano negli ultimi 3 metri, finiscono in forzature 1-Vs-2 perdendo palla o tirando dei mattoni sul secondo ferro, la Turchia nuovamente non si fa pregare e piazza un super-break di 12-0 chiuso con layup di Korkmaz per il -3 (41-38) a 2’44” dal riposo lungo.
La rottura prolungata dei ragazzi di Popovich continua contro la difesa a zona di Sarica, in difesa continuano i soliti problemi di comunicazione/aiuti/distrazioni varie e di fatto che all’intervallo grazie all’8/19 da 3 Team USA resta avanti ma solo di 4 punti (47-42) dopo un fallo di Mitchell a 7 decimi dalla sirena su Ilyasova (16 punti).

La partita continua sulla falsa riga del primo tempo, Stati Uniti caotici e Turchia che con la zona e sapienza offensiva non li molla, 53-52 a metà del 3° quarto! La Turchia sfiora più volte il sorpasso ma le sciupa come quella sul 62-61 a 16” dalla fine della frazione, Walker stavolta punisce col Buzzer-Beater di tabella da 3 per il 65-61.

Inizio di 4° periodo con Ersan Ilyasova che commette il 4° fallo con 6’41” da giocare ma questo non preoccupa la Turchia si un pazzesco Mahmutoglu che con 5 punti consecutivi firma il nuovo pareggio sul 71-71.
Turchia che ha la maledizione del sorpasso, per due volte Sanli ha due comodi long-two e per due volte li sbaglierà, Walker mette un libero, Joe Harris intercetta e segna il layup del 74-71 a 4’20”…ma Korkmaz non ci sta, tripla del 74-74 a 4’ dalla fine.
Altra chance sprecata dei rossi e Mitchell, finalmente, spara la bomba del 77-74 a 3’, Osman manca la tripla del nuovo pareggio, sbaglia da 3 Middleton, rimbalzo Tatum, sbaglia da 3 Mitchell, rimbalzo di Harris, Walker sbaglia la penetrazione ma Middleton è attento, cattura la sfera vagante e appoggia per il +5 (79-74) a 2’.
Wilbekin entra e spara subito la tripla del -2, Walker sbaglia la tripla contro la zona e poi commette fallo su Erden, Ilyasova batte Middleton dal palleggio e va in fondo per il nuovo pareggio a 50”.
Mitchell perde una palla banale a 36”…Osman forza contro Tatum, sbaglia, ma Ilyasova sovrasta Harris e corregge per il primo sorpasso turco (79-81) a 12”.
Middleton sbaglia una tripla campata per aria, rimbalzo di Barnes che lotta, riesce a riaprire fuori, la palla arriva a Tatum che finta, fa saltare Osman e sulla sirena tira da 3…subendo però fallo ad un decimo di secondo da Osman!!!!!

Il primo va, il secondo no…ma il terzo si, overtime!

OVERTIME

Contraccolpo psicologico dei turchi? Per niente anzi, Osman segna la tripla dell’84-86 e poi Mahmutoglu quella dell’84-89, break di 8-3 Turchia nei primi 2’.
Walker si mette in proprio, 5 punti consecutivi per lui e poi furto con scasso per Tatum per il vantaggio stelle/strisce (91-89).
Ultimo minuto ed Osman segna col fallo in penetrazione in faccia a Turner e mette pure il libero (91-92), poi capolavoro del duo Turner/Mitchell…Turner corregge l’errore di Harris ma mentre corregge arriva Mitchell schiacciando, quindi canestro annullato!!!
Wilbekin può chiudere ma Walker è un uomo solo al comando subendo sfondamento, quindi palla USA con 14”…rimessa complicata, si va da Turner che non se ne accorge e da dietro Balbay gliela ruba, Harris commette fallo anti-sportivo.

Balbay però trema dalla lunetta, 0/2, fallo sistematico su Osman a 8” che pure lui trema sbagliando tutte e due i tiri, Tatum cattura il rimbalzo, parte in contropiede, serve (infortunandosi) Middleton che subisce fallo, l’esterno dei Bucks non trema: 2/2 e sorpasso USA con 2” sul cronometro, ultimo tiro per Ilyasova ma niente da fare. Stati Uniti che hanno vinto tirando 14/40 da 3, complessivamente 27/77 dal campo.

PAGELLE

USA5: Troppi quintetti girati, alcuni invedibili, contro la zona ne Popovich ne Kerr hanno trovato la giusta chimica, manca identità e alcune scelte fatte da Popovich nei momenti chiavi son da rivedere.

Derrick White5: Spaesato

Donovan Mitchell3: Scherzato per 40 minuti dal 7° uomo del Fenerbahce. Palla persa per il vantaggio turco imbarazzante e poi interferenza a canestro di una ignoranza pazzesca in un momento chiave.

Joe Harris6: Ci mette carattere, grinta, giocate importanti ma troppo nervoso.

Marcus Smart4: Altro spaesato

Harrison Barnes4: Più dannoso che altro

Jaylen Brown4: Mai pervenuto

Jayson Tatum6: Non è incaponendosi 1-Vs-5 che risolve le partite, deve imparare a capire il gioco FIBA. Ci si aspetta di più da lui che comunque nel finale mette la sua firma tra i liberi dell’overtime e il rimbalzo per il contropiede finale, sembra anche essersi infortunato seriamente alla caviglia sinistra all’ultimo possesso.

Mason PlumleeSV: Non è entrato

Myles Turner7,5: Il migliore per Team USA, gioca un’ottima partita, presenza fondamentale nel pitturato tant’è che senza di lui la Turchia ne ha approfittato. Un po’ pollo sulla persa all’overtime ma non doveva arrivare a lui.

Brooks Lopez6:

Khris Middleton7: Segna canestri importanti nei momenti clou come il decisivo 2/2 per vincere la partita, Popovich dovrebbe cavalcarlo e farlo giocare di più

Kemba Walker8,5: Il migliore come sempre, personalità ed attributi da vendere.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B