NFL 2019/20 analisi AFC Conference

Giovedì Kick-Off della stagione NFL 2019/20 e quindi vai con le analisi di Conference, partiamo dal regno dei New England Patriots pronti di nuovo a ripetersi contro Patrcik Mahomes nella AFC.

AFC EAST

Ogni anno spreco due righe per parlare di questa Division che da anni viene dominata, non solo per meriti propri, dai New England Patriots. E come nelle precedenti edizioni anche nell’edizione 2019 la truppa di coach Bill Belichick non dovrebbe aver problemi ad avere la meglio sugli avversari. Se proprio vogliamo trovare qualche elemento di difficoltà dobbiamo proprio cercarlo in casa dei pluri-campioni: l’addio del TE (e futuro Hall of Famer) Rob Gronkowski toglie una fondamentale opzione in attacco a Tom Brady e l’infortunio di un paio di uomini di linea offensiva fanno preoccupare un po’ il coaching staff di New England.
Questi “problemi” non impediranno ai Patriots di avere la meglio sui rivali divisionali e di avere quel numero di W garantite determinanti per avere a fine anno il seed #1 (o al max #2) in AFC con tanto di fattore campo e settimana di bye nei playoff.
E il resto? I Bills ripresentano la solita coriacea difesa degli ultimi anni e ci si aspetta di vedere ancora miglioramenti da Josh Allen in cabina di regia; discorso simile può essere fatto per i Jets che ad una base solida hanno aggiunto una superstar come il ribelle RB Le’Veon Bell, ad aiutare il giovane QB Sam Darnold, e una futura stella come il DT da Alabama Quinnen Williams. Ci sarebbero anche i Dolphins che negli ultimi giorni han tradato tre degli elementi migliori (il LT Tunsil, il WR Stills e il LB Alonso) per futuri pick. Il progetto è quello di una totale ricostruzione da effettuarsi a partire dal draft 2020

Il mio pronostico:
1) Patriots 13-3
2) Jets 9-7
3) Bills 8-8
4) Dolphins 1-15

AFC NORTH

A Cleveland stanno contando i giorni che separano la squadra dall’inizio della stagione. Ad una buona Regular Season 2018 (con gli “arancioni” rimasti addirittura in corsa per i playoff per diverse settimane) è seguita una offseason esplosiva: ad una superstar come il WR Odell Beckham Jr (che a talento è fra i primi 3 WR della lega) si sono aggiunti anche un fortissimo DE come Olivier Vernon e il RB Kareem Hunt (che però dovrà scontare una squalifica per una storia di violenze familiari). Se a questo aggiungiamo che in cabina di regia Baker Mayfield promette scintille allora potremmo quasi darvi i Browns come i favoriti della AFC North.
A svegliare i tifosi dell’Ohio da questo idillio potrebbero essere le due storiche regine della Division, Steelers e Ravens. Liberatasi delle polemiche legate alla presenza/assenza di due stelle come il RB Bell (finito ai Jets) e del WR Antonio Brown (ai Raiders), il QB Ben Roethlisberger ha l’onere e l’onore di non far rimpiangere i due ingombranti ex compagni e guiderà un attacco che punta forte su una solida linea offensiva, sul WR JuJu Smith-Schuster e sul RB James Conner.
A Baltimore c’è curiosità per vedere all’opera il QB Lamar Jackson: il prodotto di Louisville è chiamato alla stagione della consacrazione e ci si aspetta da lui un miglioramento in fase di lancio (in quest’ottica i Ravens hanno investito pesantemente al draft con due pick nei primi tre giri indirizzati su due ricevitori, Brown e Boykin) così da poter rendere ancora più imprevedibili le sue corse. Annata imprevedibile per i Bengals che, dopo la fine dell’era Marvin Lewis, ripartono dal nuovo coach Zak Taylor e da una squadra che, sulla carta, non sarebbe neanche così scarsa.

Il mio pronostico:
1) Browns 11-5
2) Steelers 9-7
3) Ravens 10-6
4) Bengals 7-9

AFC SOUTH

L’addio di Andrew Luck (CLICCA QUI per leggere) ha decapitato i Colts che erano dati fra i favoriti per la vittoria di Conference dopo i grossi miglioramenti della stagione scorsa (legati anche alla migliore “protezione” ricevuta dallo stesso #12). La notizia ridimensiona le speranze di una Indianapolis che appare comunque talentuosa in molti reparti e a cui potrebbero bastare performance dignitose del proprio QB Jacoby Brissett per puntare alla vittoria della South. Se il 2017 era stato l’anno dei Jaguars, arrivati ad un quarto di gioco dal presentarsi al Superbowl (sconfitta a Foxboro con i Patriots), il 2018 era stato quella del ritorno sulla Terra.
Tradita definitivamente dall’altalenante QB Blake Bortles, Jacksonville aveva vanificato una buona stagione della propria difesa che, pur non ripetendo la stellare stagione precedente, aveva tenuto spesso in partita la franchigia della Florida. Chiusa l’esperienza con Bortles, i Jaguars han puntato forte su Nick Foles, campione con gli Eagles e con la scelta del LB Josh Allen si sono assicurati l’ennesimo talento di una difesa che punta a confermarsi quest’anno come una delle migliori in circolazione.
I Tennessee Titans puntano a confermare le buone stagioni recenti cercando di timbrare il biglietto per la postseason sfumato, lo scorso anno, all’ultima giornata contro i Colts. La squadra sembra però meno attrezzata rispetto allo scorso anno e appare un passo indietro rispetto alle concorrenti divisionali: servirà una stagione monstre del QB Marcus Mariota per tenere vive le speranze di un gennaio da protagonisti. Chiudiamo con i Texans che, dopo gli ultimi movimenti di mercato, si presentano da favoriti per la vittoria divisionale: l’arrivo del gigantesco LT Laremy Tunsil (e di altri due lineman dal draft) dovrebbe garantire maggiore protezione al QB DeShaun Watson che si vedrà però privato dell’apporto del RB Lamar Miller fuori per tutta la stagione per un infortunio al ginoccchio.

Il mio pronostico:
1) Texans 10-6
2) Colts 8-8
3) Jacksonville 8-8
4) Titans 5-11

AFC WEST

A livello di competizione siamo in zona AFC East. Troppo forti, quest’anno, i Chiefs che, con l’arrivo del DE Frank Clark, rinforzano una difesa già di buon livello. Citiamo la difesa perchè a livello offensivo i Chiefs potranno contare sul talento del QB Patrick Mahomes che, pronto per un’altra stagione da MVP, punta ad innescare tutte le sue armi (i vari Kelce, Watkins, Hill e compagnia…) per poter raggiungere quel Superbowl sfuggito malamente nello scorso AFC Championship contro i Patriots.
A distanza dai Chiefs potranno dire la loro i Chargers, gli eterni incompiuti di questi anni: la querelle legata al rinnovo contrattuale del RB Melvin Gordon non dovrebbe aver troppo distratto la truppa guidata dal QB Phillip Rivers che punta ad un posto wild-card per gennaio. Molto indietro i Broncos (nonostante l’arrivo di un QB di esperienza come Joe Flacco) e gli indecifrabili Raiders dove la sola stella di Antonio Brown non sembra poter garantire quel salto di qualità che tutti si aspettano da coach Jon Gruden

Il mio pronostico
1) Chiefs 14-2
2) Chargers 10-6
3) Broncos 6-10
4) Raiders 6-10

Appuntamento domani, sempre alle 19, con la NFC

Fabio G

Fabio G

Anconetano doc, seguo da anni gli Sport Americani e la NFL in particolare, con un occhio di riguardo per i Detroit Lions. Da poco collaboro con NBA-Evolution come redattore per la sezione NFL. Nickname: Fabio G