Morey-Rockets-Cina, riassunto della faccenda

Sono stati giorni abbastanza tesi in casa Houston Rockets dopo il tweet del GM Daryl Morey che si schierava dalla parte della città di Hong Kong contro il governo cinese, Houston e NBA dalla parte del GM ma in Cina la faccenda non è piaciuta.

Prima di tutto due parole su quello che sta succedendo ad Hong Kong; da mesi stanno andando in scena forti manifestazioni (con esiti violenti il più delle volte) contro le autorità locali e contro la Cina accusata di voler aumentare il suo controllo sulla regione, ad esempio la leader di Hong Kong Carrie Lam ha deciso di vietare l’uso delle maschere durante tutte le manifestazioni e i raduni pubblici facendo aumentare la tensione.

Quello che sta accadendo ad Hong Kong non sta passando inosservato suscitando molta solidarietà da parte del resto dle mondo, tra le persone solidali alla città contro il proprio paese c’era anche Daryl Morey il quale pubblico questo tweet poi subito cancellato:

Come sapete benissimo al Cina è il 1° mercato mondiale dell’NBA e gli Houston Rockets, per via della presenza di Yao Ming ai tempi, sono la squadra se non simbolo comunque di riferimento in Cina, potete immaginare che questa presa di posizione non è passata in secondo piano alla CBA che indispettita ha subito minacciato l’NBA: non verranno più trasmesse le partite dei Rockets!

Il danno è più grave di quello che si pensi perché, come riporta “Il Post”, a luglio la lega ha rinnovato un accordo da $1,5 miliardi con la società Tencent Holdings per la trasmissione delle partite nel paese inoltre l’azienda di calzature Li Ning (testimonial Dwyane Wade, ndr) e la Shanghai Pudong Development Bank hanno annunciato l’interruzione dei propri rapporti con i Rockets.

il neo-proprietariod ei Brooklyn Nets Joseph Tsai, co-fondatore del sito di e-commerce cinese Alibaba, ha commentato così il misfatto di Morey:

Questo incidente ha provocato un dolore che impiegherà molto tempo per guarire

I Rockets subito hanno messo il loro uomo immagine, James Harden, davanti ai microfoni per scusarsi da parte della franchigia:

Il proprietario Tilman Fertitta ha preso le distanze dal tweet di Morey ma allo stesso tempo non ha voluto punirlo difendendo il suo ottimo lavoor come Generla Manager, idem il Commissioner Adam Silver (presente in Giappone per la Pre-Season) che in un comunicato ufficiale di oggi ha fatto capire come la Lega difenda la libertà di parola e non applicherà sanzioni a Morey.

The NBA will not put itself in a position of regulating what players, employees and team owners say or will not say on these issues. We simply could not operate that way

L’NBA, come da prassi in Pre-Season, sarà impegnata in Cina con i Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets il 10 e 12 ottobre in quel di Shangai, questa faccenda sta ancora tenendo banco e rischia di non chiudersi nell’immediato perché se da una parte Morey ha le spalle coperta dai suoi e dall’NBA dall’altra ha contro IL mercato principale dell’NBA e diverse figure politiche.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B