Nets ok di misura i Lakers nella prima in Cina

Si è appena conclusa la prima partita della 13^ edizione degli NBA China Games, in quel di Shangai i Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets, vittoria per i Nets in un clima sempre teso.

La partita, giocata nel solito clima gelido delle arena cinesi che si svegliano solo nelle azioni di James, è stata piacevole e combattuta; neanche un minuto di gioco e Kyrie Irving, al suo esordio in maglia Nets, subisce un colpo fortuito al volto da Rajon Rondo e saluterà la partita, stessa sorte per Caris LeVert qualche minuto dopo.
Al riposo lungo Nets avanti 55-57 con Spencer Dinwiddie a quota 15 contro i 30 combinati dal duo James-Davis (16 e 14).
A metà del 3° quarto coach Vogel toglierà dalla partita James (20 punti), Davis (16 punti) e l’ottimo Rajon Rondo da 18+5+6, questo però non cambia gli equilibri della partita perché nessuna squadra scappa via e a 5’ dalla conclusione siamo sul 102-104 Lakers.
Finale in volata, +5 Nets ma i Lakers in un minuto rimontano con Zach Norvell Jr, tripla e liberi che valgono il 111-111 a 28″ dalla sirena finale; Demetrius Jackson ruba palla direttamente sulla rimessa Nets ma si fionda a canestro sbagliando il layup e commettendo fallo su Pinson, l’esterno dei Nets fa 1/2 con 20″ da giocare. Ultimo tiro per i giallo viola nella mani di Alex Caruso che però perderà la maniglia sancendo la fine della partita malgrado la tripla finale di KCP sbagliata per pareggiare.

CONTORNO

Lakers-Nets ad un certo punto sembrava non doversi svolgere, nei giorni scorsi sono stati rimossi i cartelloni pubblicitari dell’evento, le emittente televisive cinese Tencent e CCTV non hanno trasmesso questa partita, non ci sono state conferenze stampa/interviste, ne durante, ne prima ne dopo la partita soprattutto nessuna parola da parte del Commissioner Adam Silver.

Se avete visto la partita avrete notato la totale assenza di sponsor sia nei banner luminosi che sul parquet in quanto rimossi prima della partita per volontà degli stessi, stando a Marc Stein la Cina ha voluto fa giocare la partita per mostrare all’NBA come può essere una partita senza sponsor sia a livello economico che visivo.

Le due franchigie si riaffronteranno sabato a Shenzen.

Le tensioni tra Cina e NBA (CLICCA QUI per leggere) non si stanno allentando, recentemente ANTA (brand che sponsorizza Klay Thompson e Gordon Hayward) ha interrotto delle negoziazioni (non specificate) con la Lega, alcune squadre NBA hanno iniziato a mettere le mani avanti in caso dell’uscita del mercato cinese dall’NBA stimando una perdita tra il 10 e 15% dal Salary-Cap.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B