Irving 50 ma ride Towns, ottima Philadelphia!

Minnesota rovina il super esordio di Irving con i Nets, Philadelphia piega Boston, bene Dallas col suo nuovo asse, Detroit e Denver a Portland.

OPENING NIGHT

Charlotte Hornets – Chicago Bulls 126-125
CHA: Washington 27, Zeller 15 (12 rimb), Bacon 22, Graham 23, Williams 17
CHI: Markkanen 35 (17 rimb), Carter Jr. 12, LaVine 16, White 17, Young 17, Dunn 11

P.J Washington & Cody Zeller trascinano gli Hornets al successo di misura sui Bulls malgrado i 35+17 di Markkanen; Charlotte tocca anche il +16 ma il finale è in volata con Graham protagonista, sul +2 (123-121) a 36” Bacon sbaglia al tripla ma Graham cattura il rimbalzo, e 18” dopo Zeller andrà in lunetta facendo 1/2 (124-12). Inizierà il valzer dei liberi con Graham perfetto a 11” per il 126-123, LaVine andrà per due veloci a 4”.

Indiana Pacers – Detroit Pistons 110-119
IND: Warrenn 10, Sabonis 27 (13 rimb), Turner 25, Lamb 10, Brogdon 22 (11 rimb)
DET: Snell 10, Drummond 32 (23 rimb), Kennard 30, Rose 18

Blake Griffin OUT per una settimana ma nessun problema per i Pistons di Andre Drummond (32+23) e Luke Kennard (30 punti con 6/9 da 3) in quel di Indiana; si entra negli ultimi 12’ sul +3 Pacers 86-83) ed il suo citata prima si prende la scena.
Drummon realizzerà 14 punti, Kennard 16 per un totale di 30 punti su 36 di squadra in una frazione dominata dai Pistons 36-24 con decisiva la tripla di quest’ultimo a 84” per il 103-113.

Orlando Magic – Cleveland Cavaliers 94-85
ORL: Vucevic 21, Fournier 16, Fultz 12, Ross 10
CLE: Osman 13, Love 11 (18 rimb), Thompson 16 (11 rimb), Sexton 16, Nance Jr. 9 (14 rimb)

Agli Orlando Magic basta un solido rimo tempo per sistemare i Cleveland Cavaliers; al riposo lungo Fournier dice 12 punti con i suoi avanti 55-41 dopo aver toccato anche il +2 (53-33). Nella ripresa Cleveland arriverà massimo fino al -6, prestazione in ombra per la matricola Darius Garland con 8 punti in 31’.

Brooklyn Nets – Minnesota Timberwolves 126-127 OT
BKN: Harris 14, Prince 15 (11 rimb), LeVert 20, Irving 50, Dinwiddie 14
MIN: Covington 15, Towns 36 (14 rimb), Wiggins 21, Teague 14, Okogie 11, Layman 10

Pazzesco esordio in maglia Nets per Kyrie Irving, 50 punti con 17/33 dal campo, 8 rimbalzi, 7 assist ma senza referto rosa andato per un non nulla ai T-Wolves di Karl-Anthony Towns (36+14); Minnesota parte forte e solo una tripla allo scadere del 2ç quarto di Dinwiddie farà si che il punteggio reciti 56-68 T-Wolves con Towns da 16 punti e Irving già a quota 25 punti!
Nel 3° quarto Kyrie si riposa con solo 5 punti ma ne segna 15 Taurean Prince con i Nets che domineranno la frazione 37-20 tirando col 65% per entrare nell’ultima frazione avanti 93-88.
Towns torna a macinare punti (16 nel 4°), Irving pure (13) e proprio una tripla del lungo a 1’06” siglerà il pareggio sul 115-115, non segnerà più nessuno con i Nets che si mangeranno le mani per il sanguinoso 0/2 dalla lunetta di Allen a 5”.
Overtime dunque con Andrew Wiggins eroe, l’ala canadese realizza 4 punti consecutivi a 52” per il +3 (124-127), Irving accorcia dalla lunetta, Towns sbaglia la tripla a 20” e quindi ultima chance per i padroni di casa, si va da Kyrie che s’inventa un circus shot in fadeaway ma per sua sfortuna non andrà a segno.
NOTA: Kyrie Irving si unisce a Elgin Baylor, Wilt Chamberlain, Michael Jordan ed Anthony Davis alla voce 50 punti alla prima partita!

Miami Heat – Memphis Grizzlies 120-101
MIA: Winslow 27, Adebayo 14 (11 rimb), Herro 14, Nunn 24, Dragic 19
MEM: Crowder 13, Jackson 17, Morant 14, Jones 15

Jimmy Butler OUT per motivi personali ma Miami travolge lo stesso Memphis con Justise Winslow da 27 punti; partita equilibrata per 3 quarti (83-84 Grizzlies) poi gli ospiti si spengono di colpo e verranno dominati negli ultimi 12’, Miami infatti giocherà un 4° periodo da 37-17 con 11 punti a testa per Winslow e Nunn, 62% dal campo contro il 30% degli avversari. Per l due matricole (Herro & Morant) 14 punti a testa.

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 107-93
PHI: Harris 15 (15 rimb), Horford 16, Embiid 15 (13 rimb), Richardon 17, Simmons 24
BOS: Hayward 25, Tatum 21 (10 rimb), Kanter 12, Walker 12

Philadelphia manda tutto il quintetto on doppia-cifra con Ben Simmons top-scorer (24 punti con 11/16 dal campo, 0 triple) nel successo netto sui Celtics di uno spento Kemba Walker (4/18 dal campo) e un falloso Jayson Tatum (8/22); patita combattuta che ha sul finire del 3° quarto la svolta, sul 70-66 i Sixers piazzano un break di 7-2 per il +9 (77-68) e ad inizio 4ç due triple consecutive di Korkmaz e Harris daranno vita ad un altro parziale di 10-0 chiuso con 4 punti di Simmons per il +14 (87-73) a 7’12”.

Dallas Mavericks – Washington Wizards 108-100
DAL: Porzingis 23, Doncic 34, Finney-Smith 10, Jackson 10
WAS: Hachimura 14 (10 rimb), Bryant 14 (11 rimb), Beal 19, Mcrae 11, Wagner 13

Buona la prima per il duo Doncic-Porzingis, 34 per lo sloveno, 23 per il lettone e vittoria contro i Wizards di Bradley Beal a 7/25 dal campo; partita decisa nel 2° quarto dove Doncic ha cambiato marcia realizzando 15 punti spingendo la sua squadra al riposo lungo sul 62-48 (Doncic 20)! Dallas arriverà fino al +23 prima di rallentare nel 4°.

San Antonio Spurs – New York Knicks 120-111
SAS: DeRozan 13, Aldridge 22, Lyles 8 (11 rimb), Forbes 20, Murray 18, Gay 13
NYK: Randle 25 (11 rimb), Morris 26, Barrett 21, Knox 13, Payton 11

Faticano più del previsto ma alla fine i San Antonio Spurs hanno la meglio sui Knicks di R.J Barrett (21 punti); San Antonio tocca anche il +16 ma entra nell’ultimo quarto sotto 83-84 e a 8’40” lo svantaggio è di 6 punti (91-97).
Arriva la svolta, segna DeRonza il layup che scaturirà il mega-break di 18-0 Spurs chiuso con 2 liberi di Aldridge a 4’07” per il 109-97.

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 100-95
UTA: Bogdanovic 16, O’Neale 14, Gobert 7 (14 rimb), Mitchell 32, Mudiay 12
OKC: Gallinari 21, Adams 3 (11 rimb), Gilgeous-Alexander 26, Paul 22, Diallo 12

Gli Utah Jazz escono nel 4° periodo e trascinati da Donovan Mitchell (32 punti) battono i Thunder del Gallo; OKC comanda alla sirena del 4° sul 68-74 ma non ha fatt i conti con “Spida”, Mitchell realizzerà 14 dei suoi 32 nel 4° periodo compresi i due tiri liberi a 8” per il 98-94 dopo che Gallinari aveva sparato la bomba del momentaneo -2.

Phoenix Suns – Sacramento Kings 124-95
PHX: Oubre Jr. 21, Ayton 18 (11 rimb), Booker 22 (10 ass), Rubio 11 (11 ass), Carter 11, Johnson 10
SAC: Barnes 12, Bagley III 14 (10 rimb), Hield 28, Jospeh 10

Tutto facile per i Phoenix Suns del suo Booker-Ayton contro i Kings in un match dominato nel 2° tempo; i padroni di casa vanno negli spogliatoi sotto di 5 (54-59) colpa soprattutto di un Buddy Hield da 22 punti, nella ripresa però i Kings non scenderanno in campo.
Il parziale dei secondi 24’ reciterà 70-36 Suns col 59% dal campo contro il 28% (11/39) degli ospiti,

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 100-108
POR: Hood 13, Whiteside 16 (19 rimb), McCollum 12, Lillard 32
DEN: Barton 19, Millsap 11, Jokic 20 (13 rimb), Murray 14, Craig 10

Infine Denver passa al MODA Center di Portland con Nikola Jokic da 20+13 contro i 32 di Lillard poco aiutato da CJ McCollum (518 dal campo per 12 punti); partita decisa nell’ultima frazione dove Jokic ha fatto da padrone, 16 punti per lui col tap-in (dopo un suo stesso errore) a 46” per il +7 (94-101).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B