Harden ringrazia James, ok Clips, rimontone GSW!

Scritto da FMB  | 
I Rockets che battono dopo un overtime Cavs con sanguinoso 0/2 dalla lunetta di James nel finale, i Clippers vincono a Chicago, rimonta Warriors dal -26, bene Pelicans e Thunder a L.A Chicago Los Bulls - Los Angeles Clippers 86-96 CHI: Noah 13 (11 rimb), Gasol 4 (15 rimb), Butler 10, Brooks 14, Mirotic 29, Snell 13 LAC: Hawes 14, Jordan 9 (26 rimb), Redick 12, Paul 28 (12 ass), Crawford 16 B_CTiCrW0AAsRxj.jpg-large Noche Latina allo Unite Center di Chicago con i Los Angeles Clipper che rovinano la festa ai Bulls grazie al duo Paul-Crawford, vana la super partita di Nikola Mirotic, infortunio al gomito per Jimmy Butler; il match è equilibrato, dopo il +11 ospite ad inizio partita le squadre se la giocano punto-a.punto rispondendo colpo-su-colpo fino a 5’ dalla conclusione. Sul 78-78 Crawford e Paul realizzano 2 jumper dalla media per il +4 (78-82), Chicago fatica a trovare soluzioni e crolla nel finale subendo un break di 14-4 per il +10 Clips (82-92) con 1’50” da giocare, vantaggio amministrato fino alla fine malgrado l’Hack-A-DeAndre. Houston Rockets - Cleveland Cavaliers 105-103 OT HOU: Jones 19, Motiejunas 16, Harden 33, Beverley 12, Smith 10 CLE: James 37, Love 21, Mozgov 10, Thompson 14 (19 rimb) B_CsvgjWoAAT2F9.jpg-largeNel primo tempo regnano le palle perse e l’equilibrio tanto che al riposo lungo Houston avanti 50-47, il terzo quarto davvero infuocato con James nel mirino delle provocazioni degli avversari (Beverly, Harden), clima rovente ma alla sirena del 3° texani avanti solo 82-74. Ultimo quarto bellissimo con LBJ che decide di giocare da MVP, Harden non è da meno e tira fuori dal cilindro un pazzesco layup con fallo (libero sbagliato) che vale il +3 Houston (98-95) a 103” dalla fine! Cleveland non molla, pareggia dalla lunetta (98-98), Harden punta LeBron, la passa a Smith che perde la maniglia e regala palla a Cleveland. James sbaglia il layup Thompson manca il tap-in ma ecco Dellavedova che conquista il rimbalzo con 22” da giocare. Ultimo possesso nelle mani del #23 che forza ma NON trova il bersaglio: overtime! Nell’extra-time Houston vola sul +4 (104-100) ma Cavs non muoiono, tripla di James per il -1 (104-103) a 40”, Josh Smith perde di nuovo palla e ancora una volta LeBron con l’ultimo possesso, si butta dentro e subisce il fallo ma fa 0/2 ai liberi confermando la nottataccia dalla lunetta (3/11). Sacramento Kings - Portland Trail Blazers 99-110 SAC: Gay 24, McLemore 12, McCallum 12, Miller 12 (10 ass) POR: Aldridge 26 (15 rimb), Lopez 15, Matthews 17, Lillard 31 Damian Lillard e LaMarcus Aldridge guidano i Trail Blazers sul campo dei Kings (privi di Cousins); partita in equilibrio con i padroni di casa che inseguono sempre ma sempre in scia, a 3’52” il distacco da Portland è di 4 punti (96-100), gli ospiti cambiano marcia con un parziale di 8-1 per il +11 (97-108) a 73” dal termine. Boston Celtics - Golden State Warriors 101-106 BOS: Turner 10, Bass 15 (12 rimb), Zeller 17, Bradley 12, Smart 10, Thomkas 20, Crowder 9 (17 rimb) GSW: Barmes 17, Green 14 (11 rimb), Bogut 2 (10 rimb), Thompson 20, Curry 37 Italian Job: Datome DNP Golden State Warriors v Boston CelticsGrande vittoria in rimonta per i Golden State Warriors che cancellano i 26 punti di distacco e battono i Celtics a Boston con un super 4° periodo; Boston domina nel 1° tempo volando sul 56-30 a 7’18” dall’intervallo lungo, Golden State non ci sta e riesce ad arrivare sul -11 a fine 3° periodo. Nell’ultimo Stephen Curry realizza 11 dei suoi 37 punti ma le giocate chiave portano la firma di Barnes e Iguodala che realizzano 4 punti nel break di 8-2 negli ultimi 86”col quale i Warriors hanno battuto Boston! Indiana Pacers - Philadelphia 76ers 94-74 IND: Hibbert 14 (15 rimb), Hill 17, Stuckey 12, Scola 15 PHI: Covington 12, Noel 10 (12 rimb), Richardson 10, Smith 11 Nessun problema per gli Indiana Pacers che archiviano la pratica Philadelphia; Pacers che comandano dall’inizio alla fine, a 6’49” dal termine Phila si fa sotto sul -7 (81-74) ma poi non segnerà più con Indiana che chiuderà la partita realizzando 13 punti. Orlando Magic - Charlotte Hornets 83-98 ORL: Harris 13. Vucevic 10, Oladipo 21, Green 11, Nicholson 11 CHA: Kidd-Gilchrist 11 (13 rimb), Zeller 16, Jefferson 16 (10 rimb), Henderson 16, Mo Williams 23 (11 ass) Tutto il quintetto in doppia-cifra per i Charlotte Hornets che vincono ad Orlando restando in corsa per i Playoffs; anche all’Amway Arena match combattuto per 3 quarti e mezzo, sul +4 (70-74) Charlotte riesce a dare quel colpo di reni per distanziare gli avversari, break di 8-0 per il +12 (70-82) con 5’39” da giocare. Los Angeles Lakers - Oklahoma City Thunder 101-108 LAL: Kelly 11, Ellington 12, Clarkson 12, Lin 20, Davis 10, Hill 14 (12 rimb) OKC: Ibaka 18 (14 rimb), Kanter 16 (15 rimb), Augustin 18, Collison 12, Lamb 14 Oklahoma City Thunder v Los Angeles LakersNo Westbrook, no Durant ma i Thunder vincono a Hollywood superando i Lakers grazie al trio Augustin-Kanter-Ibaka; OKC costruisce il suo vantaggio a cavallo tra il 2° e 3° quarto con un parziale di 9-0 toccando il +12 (48-60), i giallo-viola provano la rimonta ma a 4’23” dalla conclusione Jeremy Lamb spara la bomba del +14 (87-101) che chiude i giochi. Denver Nuggets - New Orleans Pelicans 92-99 DEN: Gallinari 21, Chandler 14, Foye 19, Lawson 5 (11 ass), Barton 16 (10 rimb), Hickson 6 (10 rimb) NOP: Cunningham 14, Asik 9 (16 rimb), Gordon 18, Evans 22, Cole 10, Ajinca 10 Italian Job: Gallinari 21 pt (5/10, 2/8, 5/6), 4 rimb (1 off), 1 rec, 1 stop in 32’ I New Orleans Pelicans conquistano la loro 5^ vittoria consecutiva battendo i Nuggets con Danilo Gallinari ancora migliore in campo; Nuggets in partita sul -3 (84-87) a 3’18” dalla fine ma New Orleans troverà cin le unghie e con i denti quel mini- parziale decisivo di 5-1 col quale toccherà il +7 (85-92) a 81”.

💬 Commenti