Dall'NBA all'Eurolega, le nostre valutazioni

Scritto da FMB  | 
La Free-Agency NBA è stata pazzesca ma anche quella dell'Eurolega non ha scherzato soprattutto bista la grande migrazione dai PRO statunitensi nel vecchio continente. Era l'estate del 2008 Josh Childress lasciò l'NBA dopo 4 anni per firmare un triennale da $20 milioni con l'Olympiacos arrivando anche alle Final Four quell'anno, la firma di Childress all'epoca fece scalpore perché si parlava di un ragazzo di 25 anni che lasciava i PRO per l'avventura europea, adesso non è la normalità ma la frequenza della migrazione sta aumentando. Sono ben 19 i giocatori che in questa Free-Agency hanno salutato l'NBA per venire a giocare nella massima competizione europea; Bayern Monaco e Khimki Mosca le più spendaccione con 3 NBA a testa, il Barcellona solo due ma uno di questi è stato Nikola Mirotic reo di un contratto pazzesco da 4 anni (3+1) per €26 milioni, il Maccabi ha aggiunto maggior Kg sotto le place affiancando a Tarick Black niente meno che Quindy Acy. In questo post io el mio socio Piergiorno Corno abbiamo valutato con le stelle tutti i 19 giocatori NBA arrivati in Eurolega:

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️L

Greg Monroe (Bayern Monaco) Poco da dire, IL colpo dell'Eurolega, un fisico così in Europa non si vedeva da anni, i tedeschi hanno rimpiazzato Derrick Williams con quello che potrebbe essere il dominatore della prossima stagione. Potenzialmente è da 20+15 ad allacciata di scarpa, fisico, tecnica e sicuramente tanta voglia di far vedere all'NBA che hanno perso un valido giocatore. Il tutto in un'organizzazione che anno dopo anno si migliora.

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Nikola Mirotic (Barcellona) Giocatore che faceva la differenza in NBA, un 4 in grado di giocare ovunque con l'aggravante di giocare in una squadra che punta al titolo visto il faraonico mercato. Mirotic in contesto FIBA sarà molto difficile da contenere, l'infortunio di Huertel rischia di rendere un po' più complicato il rendimento dello spagnolo che resta il giocatore più pericoloso di tutta la competizione. Pesic permettendo. Wesley Johnson (Panathinaikos) C'erano tante aspettative sull'ex Syracuse in NBA ma non è riuscito a farsi valere, cambia aria e da comprimario diventa prima punta in una squadra che l'anno scorso ha vinto il turbolento campionato greco e centrato i Playoffs di Eurolega; atletismo, centimetri, talento, mano e polivalenza in fase offensiva che metterà in difficoltà molte squadre ricordando che giocherà col mago degli assist Nick Calathes oltre a....(vedi in fondo) Nik Stauskas (Baskonia) In NBA non è riuscito ad emergere ma la realtà europea è fatta per un tiratore come lui, il Baskonia adesso ha due tiratori scelti (l'altro è Matt Jenning) e si candida ad esere una delle mine vaganti della stagione

⭐️⭐️⭐️⭐️

Quincy Acy (Maccabi Tel Aviv) Entrare/giocare nel pitturato del Maccabi sarà un'impresa per molti, la coppia Acy-Black dietro sarà l'incubo per tanti e davanti potrà garantire ai vari Dorsey o Wilbekin più libertà nel tirare contando la loro ottima propensione a rimbalzo Shelvin Mack (Olimpia Milano) Ieri c'è stata la presentazione ufficiale e ho colta l'occasione di chiedere all'ex Utah quale versione vedremo in questa stagione se quella a propensione offensiva, Mack è un giocatore solido, non è un attaccante puro ma il canestro lo vede, sarà interessante capire come coach Messina vorrà sfruttarlo, queste le sue parole: "Servirà quello che vedremo, in alcune gare ci sarà bisogno di segnare, in altre no e servirà più supporto alla squadra comunque il necessario per vincere" Tyler Dorsey (Maccabi Tel Aviv) Restiamo a Tel Aviv con Tyler Dorsey, guardia da 1,96 con punti nelle mani (l'anno scorso Caree-High da 29 punti contro i Magic), vede bene il canestro, ha un ottimo tiro e una vasta gamma di soluzioni offensive, aggiungeteci quello scritto prima per Acy e occhio all'ex Memphis Grizzlies! Ron Baker (CSKA Mosca) Non un macchina da punti ma un lottatore vero, Baker al CSKA potrebbe rivelarsi quel giocatore che fa tutte quelle piccole cose, specie in difesa, che non vanno a referto ma che poi incidono sull'esito della partita, sarà molto curioso vedere come coach Itoudis lo sfrutterà contando anche la presenza di Mike James Kostas Koufos (CSKA Mosca) Restiamo nella capital russa perché nel loro rebuilding i rosso-blu i sono rinforzati andando a pescare in NBA anche il greco ex Kings, Koufos nella sua avventura tra i PRO non ha sfigurato, giocatore che in contesto FIBA può viaggiare tranquillamente a 15+10 ad uscita, molto dipenderà dal rapporto in campo con Mike.

⭐️⭐️⭐️

Paul Zipser (Bayern Monaco) Ottimo comprimario per Monroe, se Acy-Davis ti danno fisicità e dinamismo, Monroe-Zipser possono darti qualità e Alex Abrines (Barcellona) Specialista che fa comodo, torna a casa, squadra competitiva, darà il suo contributo. Timo Mozgov (Khimki Mosca) La domanda è una sola: sta in piedi? Perché se Mozgov è sano e riesce a giocare con continuità saranno dolori per tanti, Pick'n Roll con Shved potenzialmente una sentenza, però i dubbi sulla sua condizione fisica sono tanti e per questo gli diamo solo 3 stelle. Jonas Jerebko (Khimki Mosca) Molto intrigante il rapporto che si creerà con Shved, il PG russo ha tirato la carretta da solo per anni e adesso potrà contare su un valido giocatore e Jerebko è subito chiamato a far vedere di che pasta è fatto.

⭐️⭐️

Tyler Cavanaugh (Alba Berlino) Lo spilungone bianco ex Utah Jazz sembrava dovesse venire in Italia alla corte della Dinamo ma poi ah scelto l'Alba Berlino con la chance di giocare in Eurolega, due anni in NBA (Atlanta e Utah), 50 partite giocate con 13 minuti di media, l'Alba si è rafforzata sotto i canestri ma non sarà ne la prima, ne la seconda opzione offensiva. Dairis Bertans (Khimki Mosca) Ha giocato la seconda parte di stagione NBA con i Pelicans senza quasi mai vedere il campo, lo conosciamo è un tiratore puro in uscita dai blocchi, giocatore che fa sempre comodo se usato correttamente

⭐️

Wade Baldwin IV (Olympiacos) Dicasi appena 56 partite in NBA negli ultimi 3 anni, arriva in una realtà non semplice come quella dell'Oly che (a quanto pare) schiererà una squadra pe rla A2 greca e una solo per l'Eurolega, avrà le redini dell'attacco insieme all'ex Virtus Punter, è alla prima vera esperienza, sarà da valutare alla distanza. Jordan Lloyd (Valencia) Ve lo ricordate ai Toronto Raptors quest'anno? No? Era quello in giacca che esultava vicino a Kawhi Leonard durante il "Miracle Shot" di G7 contro Phila. Giocatore da scorprire Josh Huestis (Bayern Monaco) Zero partite giocate l'anno scorso con i Nuggets, altro giocatore da scopire

🤔

Ma no che non me lo sono dimenticato, il buon Jimmer Fredette col Panathinaikos...un 2 stelle propenso al 3 ma potenzialmente 5, con Jimmer non sai a cosa vai incontro, ha sempre dato il meglio di sè quando poteva giocare a briglia sciolta come al College ed in Cina, in NBA mai inserito con la sfiga di aver iniziato a Sacramento la sua avventura, adesso lo aspetta l'Eurolega in una squadra con potenziale, con il miglior assist-man della comeptizione (Nick Calathes), è l'ultimo treno per la sua carriera per poter lasciare il segno...

💬 Commenti