Calipari vuole tornare in NBA...e ha ammiratori!

Scritto da FMB  | 
L'head-coach dei Wildcats adesso è concentrato nel centrare il 2° titolo collegiale in 3 anni col suo plotone ma il sogno è quello di tornare tra i PRO, soprattutto per rifarsi! Calipari-James A meno di giornata catastrofica collettiva o allineamento dei pianeti con ritorno dei titani, i Kentucky Wildcats non ha davvero rivali in questa March-Madness, oggi tornano in campo per le Sweet 16 contro West Virginia, coach John Calipari è determinato nel portare a casa la Perfect Season ma allo stesso tempo sogna di tornare in NBA. Già perché quella vecchia volpe che l'anno scorso arrivò in finale a sorpresa perdendo poi contro UConn ha è già stata alla guida di una squadra PRO; l'avventura non andò bene in quanto Calipari allenò dal 1996 al 1999 i New Jersey Nets, record complessivo di 72-112 con un'apparizione ai Playoffs del 1998 ma perdendo 4-0 dai Chicago Bulls di Michael Jordan. La stagione fu vice-allenatore ai Philadelphia 76ers del suo Larry Brown-Allen Iverson per poi tornare al college. Un Front Office Official della Lega ha rivelato a Steve Popper del Bergen Record che John freme per il ritorno tra i grandi spiegando anche il perché
Lui vuole disperatamente tornare in NBA, è una persona diversa rispetto alla prima esperienza, è l'unico campo dove ha fallito e questa cosa gli rode particolarmente. Prima non era pronto, adesso si!
Oltre ad essere una persona diversa e ad essere migliorato come allenatore, Calipari ad oggi nutre un grande rispetto e stima dalle attuali stelle NBA sia da quelle giovani che ha e non ah allenato che dai big, tra questi c'è inevitabilmente LeBron James (30 anni) che ha elogiato pubblicamente il lavoro dell'allenatore:
Se c'è una cosa che ammiro di lui è che ogni anno riesce a prelevare i migliori talenti individuali delle High-School riuscendo a far mettere da parte i loro ego creando così una vera squadra! Riesce ad instaurare nelle loro teste che la squadra viene prima di tutto, non importa chi sei, da dove vieni o cosa ha fatto prima, si gioca tutti nella stessa direzione. Infine non pone limite ai giocatori, li lascia esprimere al massimo delle loro potenzialità e sulla giusta strada quindi viene rispettato.
Mike Krzyzewski non ha mai ceduto ai richiami dell’NBA restando fedel alla sua Duke, Larry Brown dopo 2 Finals e un titolo NBA è voluto tornare al College non volendone più sapere dei PRO, il record di Calipari alla guida dei Wildcats è di 152-37, il 2° titolo (9° della storia college) è dietro l’angolo, che sia la volta buona di rivederlo nella Lega? Ma soprattutto, dove?

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner


💬 Commenti